La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Spazio per chiacchiere in libertà

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 9 apr 2021, 9:56

Grazie, era in lista per essere comperato.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda miao » 9 apr 2021, 13:04

Che grande ricchezza i libri storie a volte vere e a volte di fantasia ma questi riassunti sono affascinanti e invogliano tantissimo grazie Marghe *smk*
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4642
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 9 apr 2021, 17:43

Il pranzo di Mose' di Simonetta Agnello Hornby.

Amo molto questa scrittrice e questo libro in particolare, mi trasporta in un posto magico, per lei importante.

Simonetta Agnello Hornby apre le porte della casa di Mosè, la tenuta dove da cinque generazioni la famiglia materna trascorre le vacanze estive. Insieme a Chiara, amata sorella, ci accompagna alla scoperta di questo luogo incantato. Nella campagna di Agrigento, a pochi chilometri dalla Valle dei Templi, sorge su una collina la masseria ottocentesca che ogni estate accoglie in processione incessante parenti, amici e conoscenti della famiglia. Chiunque risalga la stradella che conduce alla casa padronale viene ospitato, nutrito, accudito. Come Mamma Elena e zia Teresa facevano un tempo, Simonetta e Chiara mettono ogni nuovo venuto a proprio agio; hanno imparato, aiutando la madre e la zia, l'arte dell'accoglienza e del convivio. A Mosè si cucinano ancora oggi i prodotti dell'orto e quanto offerto dalla fattoria, utilizzando l'olio dell'antico uliveto che copre i fianchi della collina. Il tavolo della sala da pranzo continua ad allungarsi e restringersi per accogliere gli ospiti. A tavola si discute di cibo e si trascorrono ore serene, allietate dalla compagnia e dal piacere di una conversazione vivace. Mosè è rimasto il luogo caldo e magico dove si muovevano sicure Mamma Elena e zia Teresa. Simonetta lo dimostra raccontando sei occasioni di convivio nella Mosè di oggi, mostrandoci i prodotti di stagione e guidandoci nella scelta dei menù. Svela le ricette tramandate da generazioni, e quelle segrete delle monache, e trasforma i resti in pietanze squisite.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 12 apr 2021, 17:24

OGGI INSERISCO LIBRI DI RACCONTI E CUCINA

ALLA TAVOLA DI YASMINA: sette storie e cinquanta ricette di Sicilia al profumo d'Arabia

Maruzza Loria, Serge Quadruppani

Nella Sicilia dell'XI secolo, dominata dai Normanni, Omar Ibn Khalid viene arrestato per alto tradimento e condannato a morte. Nel tentativo di salvarlo sua sorella Jasmina si fa novella Sharhazàd e, come l'eroina delle "Mille e una notte", seduce il sovrano Ruggero I con i suoi racconti e, ancor più, con la sua cucina: cannoli, cous-cous di pesce, cassate, caponate di melanzane, granite al cedro. Un viaggio attraverso i segreti delle antiche tradizioni culinarie palermitane, ricche dei profumi e del sole di Sicilia e d'Arabia. Introduzione di Andrea Camilleri.

Ricette siciliane con relativi aneddoti. Molto carino.

ZENZERO E NUVOLE di Simone Perotti
Ventitré racconti e altrettante ricette

Il famosissimo
AFRODITA
Di Isabel Allende.
Isabel conosce il gusto lieve giocoso della vita.
La troviamo alle prese con il mondo della cucina, tempio del piacere dei sensi e anticamera del “piacere dei piaceri”
Un patrimonio di ricette piccanti e spiritose condite con le spezie dell’ironia.
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Clara » 12 apr 2021, 18:28

Grazie Marghe, Afrodita ce l'ho ma non l'ho mai letto, non so perchè,
lo prenderò in considerazione.

Da parte mia aggiungo

IL CIGNO NERO di Sveva Casati Modignani

Anche questo un libro che ho preso tantissimi anni fa e non l'ho considerato,
ripreso di recente mi è invece piaciuto.
Lo spaccato di un clan famigliare ricco e potente , proprietari di
una famosa casa editrice di Milano, gli intrigi, i tradimenti, le delusioni, le speranze,
la vicenda di tre generazioni a partire dagli anni della seconda guerra mondiale
fino agli anni 90
clara
***********
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6428
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 12 apr 2021, 18:54

Pensa Clara che ho riletto Il Cigno nero proprio le scorse vacanze di Natale. Ho letto tanti libri di questa scrittrice, mi piace molto.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 12 apr 2021, 21:32

Regalavo sempre a mia mamma i libri di Sveva casati Modignani
Adesso li ho ereditati e ogni tanto ne leggo qualcuno, sono romanzi scritti bene.
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 13 apr 2021, 8:51

Il delitto di Saccargia di Gavino Zucca

Le indagini del tenente Roversi
Sembra a prima vista un banale incidente ad avere provocato la morte di Salvatore Mazzoni, ma un particolare insospettisce i carabinieri: a una cinquantina di metri dalla vittima viene trovato anche il corpo del suo cavallo, deceduto per un colpo di pistola alla testa. Il tenente Roversi, che sperava di ottenere un permesso per andare a Bologna, viene invece inviato sul luogo per sostituire il comandante, vittima di un infortunio. Salvatore Mazzoni era un rappresentante di commercio e noto dongiovanni locale, con la passione per i lavori di intaglio sul legno e la pessima abitudine di rappresentare, nelle sue opere, in modo sibillino e ambiguo, le sue conquiste. Alcune piccole stranezze, e soprattutto la scoperta di una testa di gallo mozzata nei terreni di Mazzoni, inducono Roversi a non chiudere subito il caso. Il tenente è convinto che nelle statuette di Mazzoni si trovino delle indicazioni per far luce sulla sua morte e che seguendo una di quelle piste riuscirà a risolvere il mistero…
Un cadavere accanto alla basilica di Saccargia sconvolge i piani del tenente Roversi…

Terzo libro sul Tenente Roversi, scritto molto bene, ricco di atmosfera e di riferimenti alla Sardegna e alle sue usanze. Si legge di un fiato.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 13 apr 2021, 9:31

Io prima di te di Jojo Moyes

L'ho appena riletto e ve lo consiglio caldamente, bellissimo libro di evasione che però fa anche riflettere e pensare. Vale la pena di leggerlo. Io ci ho versato qualche lacrima

A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose.
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione.
A trentacinque anni Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima e che l'ha inchiodato su una sedia a rotelle gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti.
Nessuno dei due, comunque, sa che la propria vita sta per cambiare per sempre.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 13 apr 2021, 9:51

Bello !!!! IO PRIMA DITE !
Ne ho un altro di JOJo moyes sullo stesso genere. Ora non ricordo il titolo.
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 14 apr 2021, 9:40

Il cappello del maresciallo di Marco Ghizzoni.

Bel romanzo di qualche anno fa, si legge tutto di un fiato, i capitoli sono corti e la scrittura è scorrevole e piacevole.

Si svolge nella piana del Po vicino a Cremona e narra le avventure che si svolgono a Boscobasso, un paesino affacciato sul fiume.
Il famoso liutaio Arcari è stato trovato morto in circostanze imbarazzanti e pare che la sua perfetta mogliettina si sia messa a intrallazzare col becchino. Succede anche che il corpo dell'ex sindaco non sia più nella sua tomba.Tutto lavoro per il Bellomo e per i suoi due non troppo obbedienti sottoposti. Nel breve volgere di due giorni, mezzo paese viene preso dalla febbre dell'intrigo, tutti vogliono dire la loro e investigare per prorpio conto: dalla segretaria comunale Gigliola, zitella inacidita che pensa di essere una donna desiderata da molti, al ruvido macellaio milanista Primo Ruggeri, alla bella barista Elena, contesa tra due uomini maturi ma ben decisa a conquistarne un terzo, al giornalista Villa che spera in uno scoop che lo lanci nel mondo del vero giornalismo. L'indagine si complica, finché il maresciallo perderà, se non la testa, perlomeno il cappello. Una commedia degli equivoci sul filo del giallo che mette in scena con gusto la provincia italiana, i suoi caratteri, la sua allegria e i suoi misteri, in un intreccio che coinvolge e trascina il lettore.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 15 apr 2021, 10:10

Metropolis di Flavio Soriga

Il libro (vecchiotto, è del 2013) mi è piaciuto molto e vi spiego perché.
E' un poliziesco e la figura principale è un commissario sardo, nato nelle campagne, e di stanza a Cagliari. Deve indagare sull'omicidio di una donna, figlia di un importante industriale cagliaritano. Vari sono i personaggi di contorno, tutti ben delineati dallo scrittore, siia nelle descrizioni fisiche sia nei caratteri, ma la cosa che più mi ha affascinato è il racconto della Sardegna, di come la vede un "paesano", di come vive una grande città e di come vede i dintorni, prossimi e remoti. La storia di fondo è sì importante ma lo sono di più le sensazioni del commissario, le sue descrizioni, il suo vivere la città con sofferenza ma anche con amore.
Lo scrittore è ovviamente sardo anche se vive a Roma e il suo profilo dice che organizza ogni anno in Sardegna il "Festival della leggerezza". E' uno degli autori di "Per un pugno di libri" su RAI 3.
Lo consiglio a chi vuole leggere un poliziesco non banale.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 15 apr 2021, 10:21

Jennifer Robson: Le ricamatrici della regina

Due donne e la loro arte.
Il matrimonio reale che ha cambiato la Storia.
Un abito che è diventato leggenda.

Mentre osserva affascinata i deliziosi ricami che la nonna le ha lasciato in eredità, Heather Mackenzie nota che sono identici a quelli dello straordinario abito che la Regina Elisabetta ha indossato al suo matrimonio, quasi settant'anni prima. Le sono arrivati in una vecchia scatola insieme a una fotografia di nonna Ann con Miriam Dassin, celebre artista sopravvissuta all'Olocausto. Che legame c'è tra le due donne? Da dove arrivano quei preziosi ricami? Quella che a poco a poco emerge dalle pieghe del tempo è la storia di due giovani ricamatrici che lavorano presso la nota casa di moda Hartnell a Mayfair: Ann, ragazza inglese della classe operaia, e Miriam, immigrata francese sfuggita ai Nazisti. E proprio a loro, prima coinquiline, poi amiche, viene offerta un'opportunità eccezionale: realizzare lo squisito, complicatissimo ricamo che ornerà l'abito nuziale della futura Regina. Lo stesso ricamo che, dopo aver attraversato il tempo e l'oceano, condurrà Heather incontro al proprio destino.

Ii libro perfetto per i fans di "THE CROWN"
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 15 apr 2021, 10:24

Tutto ma prete mai di Davide Banzato

«Tutto, ma prete mai» è la frase che Davide si ripete spesso, negli anni in cui cerca la sua strada, incerto fra il richiamo di un impegno dedicato ai più deboli e la vocazione a una scelta spirituale. La ripete fuggendo dal seminario, ferito da un modello educativo autoritario e privo di affettività. E poi quando i profondi sentimenti per una ragazza gli fanno immaginare una vita di coppia in una comunità missionaria, e ancora nei momenti in cui il buio e il deserto invadono la sua anima. Ma la spinta verso una vita consacrata resta forte, nonostante i tentativi di ignorarla o combatterla. Inizia per lui una lunga lotta interiore, che racconta in questo libro in una confessione coraggiosa, a cuore aperto, senza nascondere gli errori, le fragilità, i passi falsi e i ripensamenti, pieno di gratitudine per i tanti incontri importanti, le prove e gli insegnamenti che lo hanno guidato sulla strada giusta. Oggi don Davide vive con gioia da sacerdote nella comunità di Nuovi Orizzonti e da anni si occupa di ragazzi "difficili". Per loro, e per i tanti giovani che cercano il loro posto nel mondo, ha deciso di condividere la sua esperienza, quella di un ragazzo irrequieto e un po' ribelle che voleva essere padrone della propria vita e poi ha accettato di lasciarsi condurre da Dio. Una storia - insolita, appassionante e commovente - che parla della fatica di crescere e di riconoscere la propria vocazione, quale che sia; dell'importanza di avere dei maestri e dei modelli da seguire; della felicità che viene dall'affidarsi a chi ci ama sopra ogni cosa.

Libro non facile da leggere ma molto interessante.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda anavlis » 15 apr 2021, 11:25

Di Carla Maria Russo ho letto "la sposa normanna" Romanzo storico su Costanza d'Altavilla, la madre di Federico II. Mi è piaciuto tantissimo.
Al momento ho iniziato il IV libro di Ken Follett "fu sera e fu mattina"... dopo avere letto tutta la trilogia dei pilastri della terra.
Adoro leggere monografie storiche e romanzi storici!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10303
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 16 apr 2021, 10:13

Dida ha scritto:Tutto ma prete mai di Davide Banzato


Ho visto alla televisione questo prete che presentava il suo libro, mi aveva colpito. Grazie
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 16 apr 2021, 10:16

Un classico letto anni fa : bel-ami di Maupassant.
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 16 apr 2021, 10:28

Questo ragazzo, Nicolò Govoni,nonostante la sua giovane età, sta facendo cose straordinarie per i bambini svantaggiati. Ha aperto scuole in Grecia,in Africa e in Turchia e in Siria, si sovvenziona in parte scrivendo. I suoi libri non sono facili da leggere, infatti Se fosse tuo Figlio non l’ho ancora incominciato.
Seguitelo su Facebook. A maggio dovrà andare a Samos per un processo con accuse infondate, solo perché aveva denunciato le condizioni disumane in cui i rifugiati vivevano in quel campo.

Nicolò Govoni è nato e cresciuto a Cremona. A vent’anni è partito per l’India e si è unito a una missione umanitaria presso l’orfanotrofio Dayavu Boy’s Home. Ha studiato giornalismo e lavorato per il canale BBC Knowledge e per le testate «South China Morning Post» e «Metropolis Japan».
Ha vissuto e lavorato più recentemente in un campo profughi sull’isola greca di Samos. Per Rizzoli ha pubblicato Bianco come Dio (2018), Se fosse tuo figlio (2019).
Scrive sul suo sito ufficiale:
"Ho iniziato a scrivere nel momento più cruciale della mia vita, quando, inconsciamente, dovevo decidere chi sarei diventato. Era il 2013."
"Negli ultimi 5 anni sono passato dall’essere un ragazzo arrendevole a cambiare completamente la vita di oltre 100 bambini in difficoltà, dando loro una vera, concreta, equa possibilità. Ora potremo farlo per migliaia.
E sì, forse non avrò guadagnato granché negli ultimi 5 anni, ma se ho saputo risparmiare dolore ad altri esseri umani, allora mi considero un uomo decisamente ricco. Celebrare la vita, dopotutto, è farne il miglior uso possibile. Ce l’abbiamo fatta!". Nel 2019 con Rizzoli pubblica Se fosse tuo figlio segue nel 2020, con Bur, Attraverso i nostri occhi.
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Marghe » 16 apr 2021, 14:46

In altro libro che ho trovato molto bello è DOMANI NELLA BATTAGLIA PENSA A ME.
di JAVIER MARIAS
Margherita
Marghe
 
Messaggi: 384
Iscritto il: 20 feb 2007, 9:29
Località: Milano

Re: La nostra biblioteca, pareri e consigli.

Messaggioda Dida » 18 apr 2021, 14:49

Un amore all'altezza di Ella Daring

Non lasciatevi ingannare dal titolo, non e' il classico romanzo rosa ma un romanzo carino, da leggere in leggerezza soprattutto perche' parla anche di cucina. Alla fine di ogni capitolo c'e' una ricetta interessante e il modo per cucinarla.


Nina vive con la cagnolina Brioche a Saint-Pierre, una cittadina ad un paio d'ore da Parigi, dove gestisce una piccola attività di chef a domicilio. La sua vita scivola in una pacata e noiosa abitudine. Gli affari non vanno benissimo e l'unica cliente fissa è Vivienne Bonnet, una misteriosa e ricca donna d'affari. La timida e gentile chef ha grandi aspirazioni, ma poco coraggio e l'unico momento in cui si sente veramente serena è quando cucina. Niente sembra poter smuovere la sua routine, nemmeno il suo amico Alain, e suo angelo custode, che la incoraggia ad avere più fiducia nelle proprie capacità. Sembra tutto già scritto, fino a quando Vivienne le affida un incarico che lei è costretta ad accettare: sostituirla in una trattativa d'affari con la Rousseau&Dupont, una società di ristoranti di lusso a Parigi. E per sostituirla, intende che dovrà far finta di essere lei.Un bella sfida per la timorosa e impacciata ragazza di provincia, soprattutto se di mezzo ci si mettono: Christopher Dupont, l'affascinante ed inquietantemente sexy imprenditore, la sua socia Diane, la quale non vede Nina proprio di buon occhio e un mistero che la vera Vivienne Bonnet custodisce da decenni. E se poi i sentimenti ci mettono lo zampino? Riuscirà Nina, costretta a mentire sulla sua identità, ad arrivare con le sue deliziose ricette a portare a termine l'accordo finanziario per il quale è stata spedita a Parigi e a conquistare il cuore di chi ha toccato il suo? O sarà costretta a tornarsene nella sua piccola cittadina e fare i conti con una cocente delusione?
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2412
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

PrecedenteProssimo

Torna a Il cavolo a merenda

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee