°Chiacchiere di Carnevale galani, lattughe, bugie, sfrappole

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

°Chiacchiere di Carnevale galani, lattughe, bugie, sfrappole

Messaggioda ZeroVisibility » 26 gen 2008, 13:38

ingredienti

  • 600 gr di farina 00
  • 3 uova
  • il succo di mezza arancia
  • il succo di mezzo limone
  • ½ bicchierino di anice
  • 40 grammi di burro ( morbidissimo a pomata)
  • 80 grammi di zucchero
  • 100 gr di latte
  • 1 bustina vanillina
  • 1 bustina di lievito
  • olio per friggere ( o strutto)
  • zucchero a velo per guarnire
preparazione

Fare la fontana con la farina ed unire tutti gli ingredienti.
Formare una palla e lasciarla riposare in frigorifero per 30 minuti circa.
Riprendere il composto e con l’aiuto di una sfogliatrice tirare le sfoglie come per una lasagna alla penultima tacca (Imperia)
Con una rotella zigrinata tagliare dei rettangoli di pasta. Fare una incisione al centro di ogni rettangolo e friggere il olio per 20/30 secondi.
Spolverare con zucchero a velo
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 974
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Chiacchiere della Nonna Amelia

Messaggioda Dida » 2 feb 2008, 16:27

Chiacchiere della Nonna Amelia
Ingredienti:
300 gr. di farina bianca 00
3 uova – 2 cucchiaiate di zucchero semolato – una bustina di vanillina – una cucchiaiata di olio d’oliva - un bicchierino di grappa bianca secca o di Rum - un pizzico di sale –olio di soia o di arachide per friggere

per spolverarle: zucchero a velo se piace

Mettere la farina sul tagliere, mescolarvi lo zucchero e la vanillina, fare la fontana e e mettere nel centro le uova, l’olio, il sale e il liquore scelto; impastare ottenendo una pasta simile a quella delle tagliatelle. Lasciarla riposare per una mezz’ora poi tirare una sfoglia sottile, tagliarla a strisce e poi a rettangoli formando le chiacchiere che dovranno essere grandi circa come una mano. Dare due tagli al centro con la rondella apposita e intrecciarle. Friggerle in abbondante olio ben caldo e scolarle appena diventano dorate, facendole scolare su carta da cucina. Impilarle poi su un vassoio spolverandole, se piace, con zucchero al velo.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2571
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

galani alla veneta

Messaggioda rebecca » 19 gen 2009, 18:48

Argomento accorpato a similare come da regolamento

ingredienti : 500gr.di farina
2 uova intere
2 cucchiai di zucchero
la buccia grattugiata di un limone
30gr.di burro
1/2 bicchierino di grappa
1 pizzico di sale,vino bianco,
zucchero a velo,olio di semi per friggere

Sulla spianatoia,disporre a fontana la farina,aggiungere lo zucchero,il sale,
le uova eil burro un pò morbido,il liquore,la buccia grattugiata del limone.
Versare un pò di vino bianco e lavorare il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo.
formare una palla,avvolgerla con la pellicola,e lasciarla riposare 1 ora.
Stendere la pasta con la macchina oppure con il mattarello in una sfoglia sottile sottile e con
la rotella tagliarla a strsce a forma di rombo,non troppo grandi,al centro di ogni rombo fare una incisione con
la stessa rotella.Friggere i galani in abbondante olio caldo,girandoli da ambo le parti.
Scolarli e lasciarli asciugare,servirli con lo zucchero a velo.

RICETTA UN Pò LABORIOSA : orologio: MA ALLA FINE IL RISULTATO SARà OTTIMO...... : Thumbup :

A casa mia vanno a ruba. D:Do
rebecca
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 28 nov 2008, 19:00
Località: pellestrina ve

GALANI (Lattughe)

Messaggioda reby » 3 feb 2009, 18:42

Argomento accorpato a similare come da regolamento

Oggi ho fatto dei galani da 10 e lode!!!!!! Lasciatemelo dire!!!!!! Questa è la ricetta di casa mia da generazioni

3 uova
1 bicchiere di vino bianco secco
1 vanillina
3 cucchiai di zucchero a velo sciolti nel vino
sale q.b.
1noce di burro
farina q.b.

fare l'impasto e poi tirare le sfoglie sottilissime con la macchinetta per la pasta ( io le passo fino all'ultimo livello 7). Friggere in abbondante olio , fare asciugare su carta da cucina e spolverizzare con zucchero a velo.

Immagine
Ultima modifica di reby il 3 feb 2009, 19:01, modificato 1 volta in totale.
reby
 
Messaggi: 25
Iscritto il: 15 ott 2008, 14:11

chiacchere al forno [cerco ricetta]

Messaggioda niky » 6 feb 2009, 14:17

Argomento accorpato a similare come da regolamento


vorrei fare le chiacchere di carnevale cotte in forno, ho provato parecchie volte ma tutte le ricette mi hanno delusa molto |^.^| le vorrei belle fragranti come quelle fritte, chiedo troppo????




Per evitare di ripetere e sparpagliare gli stessi argomenti ,prima di postare le ricette ,utilizzare la funzione"CERCA" e ,se gia' presente, accorpare .Grazie
niky
 
Messaggi: 143
Iscritto il: 11 mar 2008, 15:07

Re: GALANI (Lattughe)

Messaggioda rebecca » 6 feb 2009, 18:19

ciao niky,
se
vuoi passare le chiacchere al forno devi lasciare la pasta di spessore leggermente più grosso ,e cucinarle finchè non saranno dorate (180°x 15-20 minuti) :saluto:
rebecca
 
Messaggi: 12
Iscritto il: 28 nov 2008, 19:00
Località: pellestrina ve

Re: GALANI (Lattughe)

Messaggioda Alberto Baccani » 6 feb 2009, 20:41

Si, per tanto tu sia brava il gusto del fritto è insostituibile. Specie per la fregrantezza.
Rassegnati, meno gusto e miglior dieta, più gusto e ....fritte
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 280
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Re: ° Chiacchiere di Carnevale (galani - lattughe)

Messaggioda Judas » 4 feb 2010, 11:57

Le ho fatte con la ricetta di ZeroVisibility, veramente ottime, finalmente una ricetta che mi soddisfa!!

Alcuni accorgimenti:
- ho aggiunto ulteriore farina, circa un etto in più, perchè l'impasto era troppo appiccicoso e impossibile da stendere con l'imperia (forse dipenderà dalla dimensione delle uova, degli agrumi, dalla farina..)
- magari è scontato ma un pizzico abbondante di sale è fondamentale.. l'anno scorso le avevo fatte insipide ma stavolta mi sono ricordato.. :D
- chi, come me, non ama l'anice, può sostituirlo con lo stesso quantitativo di grappa

Bye!
Judas
 
Messaggi: 60
Iscritto il: 19 mag 2009, 8:09

Re: ° Chiacchiere di Carnevale (galani - lattughe)

Messaggioda Sandra » 10 feb 2010, 9:43

Fatte ieri con Chantal:

Sfrappole (cosi' si chiamano a Bologna)

Immagine

La ricetta non é sicuramente quella della mia mamma ma pace!!
Trovata sul testo di Cucina bolognese

Sfrappole

Ingredienti

250 gr di farina
4 tuorli ed un uovo intero
un cucchiaio di zucchero
un cucchiaio di marsala od altro liquore
una nocciolina di burro

strutto per friggere

Impastare e lasciare riposare,stendere la pasta il piu' sottile possibile.Ovvero,Imperia alla tacca piu' sottile ed una passata di mattarello.Fare delle striscie di circa 15/20 cm di lunghezza,larghe 2,5/3 o piu'.Fare un taglio nella lunghezza centrale e formare un nastro facendo entrare un lembo nel taglio.

Friggere in abbondante strutto stando attenti che non si colorino troppo devono essere bionde.

Coprirle poi di zucchero a velo.

NB.Non sono ancora quelle della mia mamma,friabili si ma un po' troppo grossette,dovevo farle ancora piu' sottili a meno che in famiglia non avessero un altro segreto.Certo che l'uso dei soli tuorli non mi sembra possa essere canonico per un dolce di poco costo e non credo che in famiglia si usasse fare cosi'.
Riprovero',comunque Chantal ed io abbiamo gradito e ce le siamo spazzolate in due.
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 7858
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Crostoli

Messaggioda Nonna Tata » 27 gen 2011, 14:27

Per Maria Rita, a cui interessano e naturalmente anche per tutti gli altri!
400 g farina 00
40 g burro molle (non sciolto)
3 uova
2 cucchiai colmi di zucchero semolato
2 cucchiai di aceto
2 cucchiai di grappa
1 bustina vanillina (se non si vuole usarla, 1 cucchiaio di essenza di vaniglia, scalando 1 cucchiaio di grappa)
la scorza gratt. di un limone
Mescolare farina e zucchero, mettere nel mixer ed unire le uova leggermente battute con tutti gli altri ingredienti. Far girare fino a che si forma una palla.
Rovesciare sulla spianatoia, lavorare ancora un momento, poi coprire e far riposare una mezz'ora.
Stendere la pasta ben sottile (io con la macchinetta, penultima tacca) e friggere in olio di semi bello profondo. Spolverizzare i crostoli con abbondante zucchero a velo.
(E' tanto che li faccio, trovo che sia in assoluto la migliore ricetta che ho provato. Non contengono lievito, m gonfiano molto e non assorbono l'olio della frittura)
Avatar utente
Nonna Tata
 
Messaggi: 720
Iscritto il: 28 set 2010, 20:19
Località: Paderna (AL) (ma da Genova)

Re: Crostoli

Messaggioda misskelly » 27 gen 2011, 14:38

......belli e buoni...... : Thumbup :
al posto del burro si può mettere lo strutto....da noi si chiamano "chiacchiere".... :wink:
Giovanna ...e Spike
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 2091
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda Rossella » 28 gen 2011, 19:27

chiacchiere.jpg

fatte!!!
vi anticipo solamente che sono fatte con lo strutto ( produzione casalinga, della moglie del mio spacciatore di fiducia" il macellaio" )e della buona grappa 8))
ho dovuto tarare il punto di cottura per un pò, il mio termometro ha dato forfè (batteria scarica) :evil:
di seguito le dosi:
200 gr. di farina
1 uovo
20 gr. di strutto
50 gr. di zucchero
sale q.b.
zeste di un limone di un'arancia grattugiata
grappa circa un bicchiere da dessert, oppure marsala secco o vino

Lavorare l'impasto, aggiungendo il liquore come ultimo ingrediente a poco a poco fino ad assorbimento, lasciare riposare l'impasto qualche ora coperto a campana con una tazza.
Tirare la pasta con la macchinetta facendo passare l'impasto più volte( ripiegando la pasta) nella prima tacca, infine tirare fino alla tacca 6, ritagliare le strisce a piacere, friggere il olio evo o nello strutto a una temp. di 180°, basteranno pochissimi minuti, verranno a galla gonfie e pienissime di bollicine, a lavoro ultimato spolverare di zucchero a velo. leggererissime e per nulla unte :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11449
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda Sandra » 28 gen 2011, 21:56

Non male neppure le tue Ross ma un po' troppo cotte rispetto a quelle che faceva la mia mamma..Non avro' pace finche' non riusciro' a trovarla :D :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 7858
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda Luciana_D » 26 feb 2012, 17:19

Chiacchiere di Giovanni Pina.jpg
Ecco le mie .....chiaramente in ritardo :lol:

Immagine

Chiacchiere di Giovanni Pina

Impossibile fermarsi a una sola :lol:
Queste del Maestro Pina sono leggerissime come nuvole.
Una garanzia!!


Ingredienti (circa 80 pezzi):

Farina 00 W210-230,550gr
Zucchero semolato,75gr
Burro,50gr
Sale,10gr
Uova intere,175gr
Lievito in polvere(Paneangeli),5gr
Marsala,25gr
Tuorlo,10gr
Zucchero a velo per decorare,q.b

Procedimento:
1) Unire(in planetaria e' piu' comodo)la farina,il lievito,lo zucchero,il burro,le uova intere e impastare per un paio di minuti.La massa risultera' piuttosto asciutta.

2) Aggiungere il tuorlo,il Marsala,il sale sciolto in pochissima acqua e impastare finche' l'impasto sara' liscio e compatto.Avvolgere il panetto con della pellicola alimentare e riservare per 2-3 ore.

3) Stendere la pasta (meglio con l'Imperia) facendola passare dalla prima tacca fino alla penultima(o ultima,a scelta).
Con una rotella tagliapasta tagliare delle strisce larghe 2cm x 15 oppure dei rettangoli con al centro uno o due intagli oppure altre forme di fantasia.

4) Friggere il olio profondo (di semi) alla temperatura di 170° finche' dorate.Attenzione perche' si colorano prestissimo.
Toglierle dall'olio con una schiumarola e trasferirle su della carta assorbente.

5) Al momento di servirle spolverarle con abbondante zucchero a velo.
Si conserveranno croccanti se chiuse in una scatola a chiusura ermetica.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda Sandra » 26 feb 2012, 22:47

Ecco lo sapevo!!!Mi tocchera' imparare a "tirare" la sfoglia con il mattarello se voglio fare le SFRAPPOLE della mia mamma!!! :lol: :lol: Erano come quelle della SPISNI,la sfoglia deve essere cosi' sottile che si deve vedere San Luca attraverso!!! :lol: :lol: Mia mamma e la nonna erano delle artiste per questo!!! :D Ne potrei fare tre :lol: :lol: :lol:Altrimenti scrivono solo Frappe.... :lol: :sad:
Vi affliggo anche con il VIDEO,dove descrive quella stupenda sensazione di avere una nuvole in bocca :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 7858
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda Luciana_D » 18 feb 2013, 12:21

CHIACCHIERE O LATTUGHE.jpg
CHIACCHIERE O LATTUGHE (da Non solo zucchero 2) Iginio Massari



FARINA 00 FORTE GR 500 (MANITOBA)
ZUCCHERO GR 60
BURRO GR 60
SALE GR 5
UOVA GR 175
MARSALA GR 50
SCORZA DI LIMONE GRATTUGIATA 1
BACCELLO DI VANIGLIA 1

Mettere tutti gli ingredienti in una piccola impastatrice o planetaria, lavorare a bassa velocita' con il gancio e formare un impasto molto sostenuto e liscio.
Copire la pasta con un cellophane per evitare che si formi una crosticina sulla superficie.
Stendere la pasta sottilmente e tagliarla in rettangoli di circa cm 15x8, inciderli al centro., formare due tagli e passare la pasta nel taglio piu' lontano. immergere queste forme nell'olio bollente a 176° girandole con un mestolo forato quando la parte sottostante sara' dorata, per ottenere lo stesso colore nella pasta ancora non cotta.
Prestare molta attenzione perche' la cottura sara' veloce. Posizionare su un reticolo per scolare l'olio in eccesso e spolverare con zucchero velo vanigliato prima di servire.

MANITOBA: forte e' una farina "Manitoba" ricca di glutine che ha la capacita' di stendersi sottile, sottile senza rompersi, normalmente si utilizza nei fritti che hanno la necessita' di svilupparsi senza lieviti, assorbendo pochissimo olio di frittura" (I.MASSARI)

=============
In forte ritardo ma vale la pena perche' sono STREPITOSISSIME!!! :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 10969
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda susyvil » 18 feb 2013, 14:04

Lù, sono una meraviglia!!! :clap: :clap: :clap:

Io quest'anno invece ho voluto provare la ricetta di Leonardo Di Carlo, che ho scovato sul blog di Caris, purtroppo non ho fatto foto, ma l'aspetto era identico alle tue, strepitose! :D .....in effetti le due ricette si assomigliano molto!

Chiacchiere di Leonardo Di Carlo

Uova intere 285 g
Tuorli 100 g
Zucchero semolato 85 g
Prosecco frizzante (che può sostituirsi con vino bianco, Marsala, birra…) 100 g
Burro fuso caldo 100 g
Bacche di vaniglia n.1
Buccia di limone grattugiata fine 8 g
Grappa 40° vol. 30 g
Sale fino 3 g
Farina forte 1 kg

Montare leggermente le uova e i tuorli con lo zucchero, unire il prosecco, il burro fuso con gli aromi, sale e la grappa, terminare con la farina. Impastare fino ad avere un impasto liscio e sodo. Far riposare ben coperto a temperatura ambiente per almeno un’ora (io due).
Stendere ad uno spessore di a.5 1 mm (io sono arrivata fino al penultimo buco dell’Imperia e poi ho ripassato col mattarello), bucare a tagliare della forma desiderata. Cuocere volta per volta (non fatele tutte per poi cuocerle alla fine), in olio di arachidi a 175°. Sgocciolare bene su carta assorbente e poi spolverare con zucchero a velo.
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2574
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda beasarti » 13 gen 2014, 11:00

galani.jpg
galani.jpg (53.89 KiB) Osservato 830 volte
In famiglia e fuori sono molto apprezzate, se volete vi dò l'ennesima ricetta..
Le ho selezionate dopo molti tentativi, e queste sono state scelte per essere ricopiate sul quaderno delle ricette..




250 g di farina
30 g zucchero a velo
10 g di burro
3 tuorli
la scorza grattugiata di un'arancia
vaniglia
un goccio di liquore dolce
1 pizzico di sale
acqua fredda qb

impastare tutto, aggiungere poca acqua fredda se la pasta risultasse troppo dura. Fare riposare mezzora poi tirare con la macchinetta fino all'ultimo buco. Tagliare a rettangoli o rombi e fare due tagli al centro. Friggere in padella grande mettendo tante sfrappole fino a riempire la padella, in modo che si tocchino, così si arricceranno un pò. Io uso olio di semi di arachide
Beatrice
Bologna
beasarti
 
Messaggi: 332
Iscritto il: 27 gen 2009, 20:15
Località: Bologna

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda Rossella » 18 feb 2014, 20:11

Le ho viste sul gruppo di Iginio Massari su FB di cui faccio parte e me ne sono innamorata, non ricordavo che Luciana le aveva provate lo scorso anno, quindi con meno fatica metto solo la foto!
Friabilissime e leggere, buone buone buone!!! : Thumbup :

Iginio Massari.jpg
Iginio Massari.jpg (80.2 KiB) Osservato 521 volte
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11449
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Chiacchiere, bugie, crostoli, sfrappole, galani ecc.

Messaggioda stroliga » 18 feb 2014, 20:53

Benissimo, anche io le ho fatte ieri con la ricetta di Iginio Massari e, sono buone, leggerissime, ma forse mettere più tuorlo, e non uova intere, per renderle più croccanti, tendono a restare un poco......molline e non croccanti.
Cotte in strutto home made ^baby^
Baci *smk*
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1211
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro- TRASQUERA - VB

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee