Ricette con agrumi

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Ricette con agrumi

Messaggioda PierCarla » 30 gen 2007, 16:52

Adesso è il periodo più adatto per gustare i nostri agrumi, facciamo una raccolta di dolcezze?
Marmellate, composte, torte, crostate ecc :D
Cominciate voi *smk* *smk*
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 1014
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda Rossella » 30 gen 2007, 16:58

crostata di limone1.jpg
crostata al limone.jpg
Tra le crostate più buone, si presta bene anche dopo un pasto ricco, per la presenza del limone.

CROSTATA AL LIMONE di StefaniaDe da CI

Pasta frolla :
300 gr di farina
100 gr di zucchero
180 gr di burro morbido
2 rossi d'uovo
la buccia di un limone grattata
impastare e lasciare riposare un po' in frigorifero


Crema del ripieno:
succo di 3 limoni (regolarsi se sono grandi metterne solo due)
100 g di zucchero
3 uova intere

Sbattere tutti gli ingredienti e far cuocere finché non si addensa, lasciare intiepidire e versarla nello stampo e poi coprire con la restante pasta frolla chiudendo bene ai lati.


tirare la pasta, ricoprire uno stampo a cerniera rotondo (diam. 26), il cui fondo è stato ricoperto di carta da forno e tenerne da parte 1/3 per il coperchio.

Cuocere in forno a 180° per circa 30 minuti.
Quando è fredda spolverare di zucchero a velo.
Meglio mangiata il giorno dopo.

Consiglio di tirare la frolla sulla carta da forno, perché si rompe facilmente.
a piacere ricoprire con tanti dischetti di pasta, tipo squame di pesce.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Rossella » 30 gen 2007, 19:16

In questo sito c'è un dolce carrés au citron che ho adocchiato da un bel pò, che non ho ancora fatto ma che proverò un giorno o l'altro(appena mi ritorna un pò di voglia di stare in cucina) ;-)) tra l'atro questo sito è molto attendibile.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda biarob » 31 gen 2007, 14:25

Questa è la ricetta di una buona mousse che ai tempi aveva dato Rosanna Sora:

Mousse al Limone (IPCA corso di pasticceria)
INGREDIENTI per riempire una tortiera di frolla da 26 cm

Succo di limone 85 gr (circa 3)
Zucchero 200gr (75 +50+75)
Burro 100 gr
Bucce di limoni 1
Uova intere pesate senza guscio 150 gr (circa 3)
Colla di pesce 7, 5 gr
Albumi 150 gr (circa 5)

PROCEDIMENTO
Molto buona, adatta a riempire le crostate, la difficoltà è che ci vuole un robot con le fruste ( tipo kitche aid) che va mentre si controlla la cottura al fornello, oppure un marito che dia una mano
1. tritare finemenente la buccia di limone e mescolarla con 75 gr di zucchero
2. ammollare i fogli di colla di pesce in acqua fredda
3. in un pentolino di acciaio ( non alluminio) portare a bollore il succo di limone con 50 gr di zucchero e il burro
4. nel frattempo, a parte, in una bastardella lavorare con le fruste le uova intere con i 75 gr di zucchero e le bucce di limone
5. quando il succo il limone avrà raggiunto il bollore toglierelo da fuoco e versarlo nella bastardella sulle uova, mescolare il tutto velocemnte con la frusta, una volta omogenizzato versare di nuovo nel pentolino e rimettere la crema sul fuoco
6. far cuocere la crema con attenzione, non deve bollire, come la crema inglese mescolare con la frusta in modo che non attacchi e non impazzisca, toglire dal fuoco e sciogliere la
7. nel frattempo, montare gli albumi con gli ultimi 75 gr di zucchero rimasti, quando sono montati versare la crema bollente dare un avvio veloce con la frusta e poi finire a mano
8. vesare sulla torta di frolla cotta in bianco e dare la forma di cupola



PierCarla ti ho scrito un m.p. :wink:
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Arancia

Messaggioda Rossella » 6 feb 2007, 14:57

PLUM CAKE ALL'ARANCIA DI VALERIA
forum di coquinaria



300 gr. di farina
300 gr. di zucchero
1 tazzina di olio di semi
3 uova
1 bustina di lievito
1 arancia grossa intera
1 bustina di vanillina

per la glassa:
1 busta di zucchero a velo
4 cucchiai di succo d'arancia

procedimento

mettere nel frullatore un'arancia, con tutta la buccia, ben lavata e tagliata e pezzi e frullare fino ad ottenere una crema.
Aggiungere i tuorli, lo zucchero e la tazzina di olio di semi e continuare a frullare per qualche minuto. Poi versare tutto in una ciotola ed incorporare piano piano la farina, il lievito e la vanillina precedentemente setacciati.
A parte montare a neve i bianchi dell'uovo con un pizzico di sale e incorporare dolcemente.
versare il tutto nello stampo da plumcake imburrato ed infarinato (attenzione perchè se è troppo piccolo si rovina, bisogna considerare che deve coprire poco più della metà dello stampo).
Infornare 150° per 40 minuti circa.

per la glassa:
mettere in un pentolino lo zucchero a velo con i cucchiai di succo d'arancia, mescolare qualche minuto finchè non si è sciolto e poi spennellare sul dolce dopo che è già sul piatto da portata.
Ultima modifica di Rossella il 6 feb 2007, 15:15, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Barbara » 6 feb 2007, 16:19

Rossella ha scritto:In questo sito c'è un dolce carrés au citron che ho adocchiato da un bel pò...


Li ho fatti l'anno scorso, quando ci siamo ritrovate con le amiche del Friuli Venezia Giulia, riporto quanto scrissi allora, per chi non legge il francese:

Quadrati al limone
125g burro
40g zucchero a velo
185g farina 00
3 uova
150g zucchero
2 cucchiai di buccia di limone grattugiata
125 ml succo di limone
Teglia rettangolare 20x30

Nel robot, mescolare il burro e lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema liscia. Incorporare 150g di farina setacciata. Stendere sul fondo dello stampo un foglio di carta forno e mettervi la preparazione, lisciandola con il dorso di un cucchiaio. Infornare a 180° per 15’.
Nel robot mescolare le uova, lo zucchero ed i restanti 35g di farina, la buccia ed il succo del limone.
Versare sulla pasta calda e far cuocere in forno per altri 20’.
Lasciar raffreddare completamente nello stampo (anche una notte in frigorifero), tagliare a quadrati e spolverare con zucchero a velo.
(fonte Flore forum supertoinette)


Giovanna ha scritto:Qualcuno si ricorda chi abbia pubblicato questa bella e profumata ricetta?
Io la pubblico, e resto in attesa di notizie dell'autore, che ovviamente citerò appena ne saprò di più.
_______________________________________
Ciambella ai Mandarini


E' una ricetta del mensile "Cucina Italiana", l'ho fatta anche io, veramente buona!


Aggiungo queste:

TORTA ALL’ARANCIA María Esther Colciago de Otero
Mettere nel frullatore: 1 arancia a pezzettini con la buccia, 3 uova, 1/3 tazza di latte 3/4 tazza di olio (non oliva). Frullare tutto. Intanto setacciare 2 tazze di farina, 3 cucchiaini di lievito per dolci e una tazza de zucchero (la ricetta ne diceva due, ma a me è sembrato troppo dolce). aggiungere al frullato. Imburrare una ciambella (con il buco in mezzo), cucinare a forno medio per circa 40 minuti. Se si vuole si può bagnare con succo d'arancia, io non lo faccio, solo metto zucchero a velo sopra. E una Torta buona e nutritiva per i bambini.

DOLCE AL LIMONE di Ofelia
3 uova, 3 grossi limoni non trattati, 250g di burro, 250g di zucchero 250g di farina con lievito (o farina 00 + 1\2 bustina di lievito per dolci), 3 cucchiai di zucchero a velo più quello necessario per l’eventuale glassa, facoltative ciliegine e cedro canditi per decorare.
Grattare tutta la buccia dei limoni, battere in una ciotola le uova intere con lo zucchero, aggiungere la scorza, il burro ammorbidito, il succo di 1\2 limone e, da ultimi, la farina (sostituendone, eventualmente 3 cucchiai con altrettanti di fecola e il lievito).
Versare in una teglia imburrata ed infarinata e cuocere per circa 40 minuti in forno a calore medio.
Sformare il dolce e, mentre è ancora caldo, forarlo in più punti con uno stecchino e versare nei buchetti uno sciroppo ottenuto con il succo dei restanti limoni e con lo zucchero a velo.
Spolverare di zucchero a velo o coprire con una glassa al limone (molto meglio!!!), ottenuta con un paio di cucchiai dello sciroppo e lo zucchero a velo necessario (circa 100 gr) e guarnire volendo con i canditi. Se si adopera una teglia ovale la glassa può essere colorata con un nonnulla di colorante alimentare giallo e poi “segnata” con il dorso di una grattugia in modo da dare l’idea della buccia d’agrume aggiungendo infine il gambo con le foglie di un limone (di solito quelli non trattati le hanno)
Io personalmente preparo l’impasto con il robot da cucina, inizio mettendoci le scorze tagliate con il pelapatate e lo zucchero, quando le scorze sono sminuzzate a dovere, aggiungo le uova ecc..è molto più rapido e tutto il sapore delle scorze viene assorbito dallo zucchero.

MATTONELLA AL LIMONE di Babette
stampo tipo plum-cake lungo circa 30 cm
1/2 litro di panna liquida fresca (del tipo da montare)
5 tuorli d'uovo
3 albumi
300g zucchero al velo
2 e 1/2 tazzine da caffè di succo di limone filtrato (*)
2 cucchiai rasi di buccia di limone grattuggiata

(*) per tazzine da caffè si intende del tipo da bar non più grande, altrimenti se si usa la stessa dose misurata in tazzine più grandi il semifreddo risulterebbe troppo aspro, quasi sgradevole.
Con un mixer elettrico montare i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema gonfia e spumosa, quindi, sempre frullando, aggiungere adagio il succo di limone e la scorza grattuggiata.
Montare la panna . A parte, montare gli albumi a neve fermissima.
Con una spatola flessibile o un cucchiaio di legno, unire al composto di uova e limone prima la panna montata poi gli albumi a neve: è indispensabile mescolare dal basso verso l'alto in queste ultime due fasi altrimenti si rischia di smontare e la pannna e gli albumi.
Sarebbe ideale foderare lo stampo o con pellicola o carta oleata o da forno per agevolare il capovolgimento del dolce prima di servirlo.
Una volta che lo stampo è foderato, versare il composto, livellarlo battendolo sul piano del tavolo, coprirlo con pellicola o alluminio e mettere nel congelatore.
Non occorre scongelarlo prima di servirlo: sarà sufficiente, dopo averlo capovolto su un piano tipo tagliere (non so come lo chiamate voi quel pezzo di legno o di plastica dove triti le erbe con la mezzaluna o il coltello), tagliarlo con un coltello grande da cucina la cui lama sia stata passata sotto l'acqua calda.
Disporre la fetta nel piattino e guarnire con fettina di limone tagliata artisticamente e foglioline di menta (facoltativo).In alternativa alla forma di mattonella, si possono realizzare gli stampini monoporzione da servire guarniti allo stesso modo.

FRUTTINI DI GELATINA (ALL’ARANCIA) di Paola Rovetto
Per ottenere circa 30 fruttini, preparateg 220 di succo filtrato di arancia. Unitevig 170 di zucchero semolato, la buccia grattugiata di un’arancia perfettamente lavata, una bustina di pectina eg 20 di burro. Fate prendere il bollore, quindi unite ancheg 20 di gelatina in fogli, ammollata e strizzata. Fatela sciogliere perfettamente, sempre tenendo al fuoco. Versare la gelatina sul piano di marmo oppure su un largo piatto, fino a ottenere uno spessore di circa cm 1, 5. Lasciar raffreddare, quindi tagliare a dadini col coltello. Passateli nello zucchero semolato, infine metteteli nei pirottini di carta. È preferibile conservarle in frigorifero.

GELATINA DI MANDARINI di Patrizia Palermo
1 l di spremuta di mandarini ( ne occorrono almeno 3 kg) con il succo
di un limone
250g di zucchero
35g colla di pesce (oppure 2 confezioni gelatina in fogli Paneangeli, dal più elevato potere gelatinizzante)
buccia grattugiata di un limone e di un mandarino (da unire alla
spremuta).
Sciogliere a fuoco dolcissimo in un pentolino la colla di pesce (precedentemente ammollata in una ciotola con acqua fresca per un quarto d’ora) insieme con 2 dl circa del succo di mandarino. Quando è sciolta unire lo zucchero. Far sciogliere lo zucchero (sempre a fuoco leggero e mescolando spesso), quindi unire pian pianino la rimanente spremuta di mandarino e spegnere il fuoco (che è rimasto acceso per non avere una eccessiva differenza di temperatura tra la colla di pesce calda e la spremuta di mandarino fredda – ma questa non deve cuocere!).
Ungere di pochissimo olio di semi uno stampo, versarvi la gelatina
liquida e passare in frigo per almeno otto ore. Infine sformare dopo avere immerso un attimo lo stampo in acqua calda, decorare con pistacchi tritati e accompagnare, a piacere, con panna montata. Preparata anche con due giorni di anticipo non ne soffre.
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste

Messaggioda PierCarla » 6 feb 2007, 21:46

Oh ma che bella raccolta!
Grazie a tutte. Barbara tu devi avere un archivio magnifico! *smk*
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 1014
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda elisabetta » 6 feb 2007, 22:22

Caprese al limone


350 gr di mandorle pelate tritate fini
220 gr di zucchero
5 uova del peso di 300gr(pesate col guscio)
40 gr di farina
1 limone fresco non trattato
1 bicchierino di limoncello

Separare i bianchi dai tuorli, montarli a neve con un pizzico di sale.Montare a schiuma i tuorli con 150 gr di zucchero, aggiungere il limone grattugiato, il limoncello, la farina e poco per volta le mandorle, lo zucchero rimasto, alternare con qualche cucchiaiata di albumi montati, amalgamare con delicatezza con cucchiaio, aggiungere tutti gli albumi e versare in una teglia di 26 cm imburrata e infarinata.Infornare a 150°/160° per 35 minuti circa. Non farla colorire troppo altrimenti si
asciuga.



Crostata soffice al limone


Pasta frolla:

250 gr di farina
140 di burro
100 gr di zucchero
1 tuorlo
limone gratt.
1pizzico ammoniaca
" " sale
Lavorare il burro con lo zucchero e gli aromi, unire il tuorlo e la farina, formare un panetto e farlo riposare in frigo per 3 ore.

Pasta paradiso:
60 gr di farina 00
40 gr di fecola
4 tuorli
1 uovo intero
80 gr di zucchero
30 gr di burro
1 cucchiaino di miele

Crema al limone:100 gr di zucchero, 60 gr di burro, 40 gr di succo di limone, 3 tuorli+ 1 uovo, 2 limoni grattugiati.
Preparare la crema mescolando tutti gli ingredienti e cuocere la crema a bagnomaria finchè non si addensa.


Stendere la frolla molto sottile(3 mm) e foderare una teglia di 24 cm.
Montare a bagnomaria uovo e tuorli con lo zucchero e il miele+ 1 pizzico di sale per 15 minuti, , aggiungere la farina con delicatezza e il burro sciolto, mescolato con una cucchiaiata di uova montate.
Versare la crema nella frolla e sopra la pasta paradiso, infornare a 160° per 30/35 minuti.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1243
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda lella » 7 feb 2007, 7:27

TORTA ALL'ARANCIA

200 gr di farina 00
200 gr di zucchero
100 gr di burro ammorbidito
2 uova
2 arance non trattate
125 gr di yogurt bianco
½ bustina di lievito

Lavare le arance e grattugiarne la scorza; spremere 1 arancio e tenere da parte il succo.
Lavorare il burro ammorbidito con lo zucchero, unire le uova intere e battere bene il composto fino a renderlo spumoso. Incorporare quindi la farina setacciata con il lievito, lo yogurt, le scorze d'arancia e il succo; l'impasto deve risultare morbido. Imburrare e infarinare uno stampo, versarvi il composto, livellarlo e infornare a 180° per circa 30 minuti.
Far raffreddare la torta su una gratella e cospargerla di zucchero a velo.
lella garbellotto
lella
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:51
Località: pioltello(mi)

Messaggioda gis » 7 feb 2007, 10:30

Ho in archivio questa ricetta:
Dolce di arance DI cecilia gowar
Ingredienti
2 grosse arance (possibilmente a buccia fine, io ne
ho usate tre)
6 uova
250 g zucchero
1 cuchiano da te di lievito in polvere
250 g di mandorle senza la pelle (io l’ho lasciata)
tritate grossolanamente

Lavare le arance e farle bollire per un’ora e mezza o
finchè diventano molto soffici (questa la ricetta, io
le ho fatte bollire per circa mezz’ora ed è bastato).
Tagliare le arance, togliere gli eventuali semi e
passarle al robot. Sbattere le uova con lo zucchero
molto a lungo fino a farle gonfiare, aggiungere le
mandorle e il lievito. Mescolare accuratamente,
aggiungere il composto di arance e amalgamare.
Versare in uno stampo antiaderente imburrato e
infarinato (o in silicone come il mio) di circa 23 cm
di diametro. Cuocere in forno a 190 gradi per
un’ora (io ho il forno ventilato e ho fatto a 180
gradi). Lasciar ben raffreddare prima di sformare.
(si conserva benissimo per diversi giorni, quindi si
può fare in anticipo)
Gisella Ponis
Ogni bimbo è una parola di Dio che non si ripete(Alexis Carrel)
gis
 
Messaggi: 93
Iscritto il: 27 nov 2006, 14:34
Località: Scandiano(reggio emilia)

Messaggioda amarisca » 7 feb 2007, 12:36

CROSTATA ALL'ARANCIA e NOCCIOLE
Pasta frolla: 200gr farina bianca; 100gr burro; 70gr zucchero smeolato; 2 tuorli; scorza d'arancia
Ripieno: 130gr zucchero semolato; 80gr burro; 50 gr zucchero a velo; 40gr nocciole tostate e tritate; 4 uova intere; 2 arance; burro e fraina per lo stampo

Impastare gli ingredienti per la pasta frolla, avvolgere nella pellicola trasparente e far riposare in luogo fresco (frigo) per circa 30 minuti.
Imburrare ed infarinare uno stampo per crostate da 28cm (il mio credo fosse da 26cm); stendere la pasta frolla, formando il bordo come un cordoncino e cospargere il fondo con le nocciole tritate (io ne ho messe almeno 60gr).
Sbattere le uova senza montarle con lo zucchero semolato e la scorzetta grattugiata delle due arance, poi aggiungere il burro fuso ma non caldo ed il succo filtrato delle due arance; versare questo composto nella tortiera. Cospargere con i 50 gr di zucchero a velo ed infornare in forno caldo a 200 gradi per 25 minuti (per il mio forno 200 gradi è troppo.. vedi tu a quale temperatura cuoci le crostate, io a 180°). Servire tiepida o fredda (a me piace fredda e la cospargo di zucchero a velo)
***************+
TORTA SOFFICE DI LIMONI ALLE MANDORLE

Ingredienti
3 limoni non trattati
250 gr di zucchero
300 gr di mandorle in polvere
1 cucchiaino di lievito in polvere
zucchero a velo
sale

lavare con cura il limoni, metterli in una casseruola e coprire con abbondante acqua fredda. Portare a ebollizione e fare cuocere per circa un'ora o finche' non risulteranno molto morbidi. Scolare e lasciar raffredare, tagliare ciascun limone, eliminare i semi e frullare al mixer.
Separare i tuorli dagli albumi, metterli in una ciotola, aggiungere lo zucchero e montare per qualche minuto con una frusta fino a ottenere un composto cremoso e denso.
Incorporare le mandorle e il lievito, mescolare con cura e unire il pure' di limoni. Montare a neve gli albumi e amalgamare delicatamente al composto.
Foderare una tortiera di 22cm con carta da forno e versare il composto. Cuocere in forno preriscaldato a 180 gradi per 50' o fare la prova dello stuzzicadente. Laciare raffredare prima di mettere la torta sul piatto da portata e spolverizzare con zucchero a velo.

danielle khoury


DOLCE DI AMALFI
era stata chiesta giorni fa non ricordo da chi.... l'ho appena trovata per caso quindi ve la giro volentieri: tenete presente che non l'ho provata quindi... ambasciatore non porta pena! ce l'hai una teglia con la forma di questo dolce?...oppure proviamo con una qualunque..l'importante è che non sia grande, facciamo una di 20cm. di diametro..allora vediamo un po...... Per piacere Ale, vuoi venire con me in cucina?..così mi aiuti.. mettiti un grembiulino dai così non ti sporchi..eeeehhh Allora, prendiamo 200gr. di burro..e lasciamoli fuori dal frigo per almeno un'ora( wuè Ale, e che facciamo intanto noi?...facciamoci un buon caffè dai) Aleeeee ma lo sai che sei proprio brava a fare il caffè?...brava!! Allora Ale, pesa intanto 200gr. di zucchero e poi versiamoli nella ciotola con il burro...poi prendi un mestolo e incomincia a montare il burro con lo zucchero..forza!! Lavora, lavora..monta monta..forza, fino a farlo diventare una bella crema spumosa. Intanto io peso 150 gr. di mandorle e 100gr. di nocciole...e mentre tu impasti, io le passo nel mixer fino a farle diventare una bella farina.. Adesso tu, unisci alla crema di burro, 3 tuorli d'uovo mettendo da parte gli albumi....forza, si, così..dai che sei brava... e adesso continua a mescolare... Ora prendi un bicchierino di limoncello..come non ce l'hai?... dai scendi e vai al super un'attimo e vallo a comprare..io intanto mi fumo una sigaretta........ Aaaa sei tornata..forza, metti un bicchierino da liquore di limoncello dentro a questo impasto... sbatti ancora per amalgamarlo bene.. Adesso, prendi 2 bei limoni....dovrebbero essere quelli di Amalfi, che sono profumatissimi..ma ci dobbiamo accontentare di quello che abbiamo...oppure hai proprio quelli di Amalfi?..eeeee...non avevi il limoncello, figurati se hai i limoni!!! comunque, prendi i limoni..lavbali e grattugia la scorza...prendendo solo la parte gialla mi raccomando, e versala nel composto. Mescola ancora....unisci mezzo bicchiere di latte...e mescola... ora unisci la farina di mandorle e nocciole....amalgama bene bene Ale....con forza, dai.. Io intanto peso 300 gr. di farina, unisco una bustina di lievito e mescolo farina e lievito.. Adesso tu, monta gli albumi a neve con un pizzico di sale...monta monta Ale fino a che saranno diventate belle sode...adesso avvicinati... e mentre io metto un paio di cucchiai di farina, tu metti un paio di cucchiai di albumi montati a neve.. Continuiamo così fino a che non abbiamo finito tutti gli ingredienti..tu mescola sempre bene bene. Adesso imburriamo la teglia, e versiamo il composto..prendi la teglia con le mani e fai un movimento rotatorio in modo che, il composto si distribuisca ben bene. Io prima di infornare qualsiasi cosa, faccio con la mano sulla torta, il segno di croce per 3 volte eeeehhhh Inforniamo a 180°...e lasciamola fino a che infilando uno stecchino al centro non risulti asciutto. Qesta torta appena si sarà raffreddata, dobbiamo chiuderla in domopak argentato molto ermeticamente..e consumarla il giorno dopo...spolverandola prima con dello zucchero a velo.
Giovanna Esposito

TORTA ALL'ARANCIA
Con la mia passione per le scorze di agrumi non potevo non provare questa ricetta. 250 g farina 00, 150 g zucchero, 100g burro, 3 uova, 1\2 bicchiere latte, 1 bustina lievito per dolci, la scorza di due arance. Per la crema: succo di 3 arance, 100 g zucchero, 50 g farina 00. Mettere nel mixer la parte gialla della scorza delle arance e lo zucchero e frullare a lungo, aggiungere le uova continuando a frullare, poi il burro ed, infine, il lievito e la farina mescolati e il latte a filo. Imburrare ed infarinare uno stampo da 24 cm di diametro, versarvi il composto e cuocere in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. Nel frattempo preparare la crema stemperando zucchero e farina con il succo delle arance e cuocere a fuoco molto lento, fino a quando si addensa e non si avverte più il sapore della farina. Quando la torta e la crema sono fredde tagliare il dolce in due dischi e farcirlo con la crema. Spolverare di zucchero a velo o, come ho fatto io, spalmare sulla superficie un leggero velo di gelatina di limoni e cospargere di granella di zucchero.
Ofelia Allegretta Padova
************
Torta all'arancia di Laura Presilla

Per la torta: 120 g di farina, 100 g zucchero, 2 uova, 75 g burro, 2 arance (la buccia), 1/2 bustina lievito

Per la bagna: 2 arance (il succo), 100 g zucchero, 1/2 bicchierino cognac

Sbucciare le arance normalmente (si utilizza anche la parte bianca della scorza).
Lavorare i tuorli con lo zucchero e unire la buccia delle arance tagliuzzata grossolanamente con le forbici. Aggiungere il burro fuso, la farina, le chiare montate a neve e il lievito.
Cuocere in forno, in una teglia di 22 cm, imburrata e infarinata, per 15'.
Preparare la glassa mettendo gli ingredienti in un tegamino e sul fuoco, appena bolle, si spenge.
Fare delle incisioni sulla torta (come per fare le porzioni) e ricoprire con la bagna. Fare assorbire.
Mangiare dopo almeno due ore. E' meglio il giorno dopo. Laura Presilla
Scandicci (FI)



ARCHITETTURE CIAMBELLONE ALL'ARANCIA, da rosa maria; chi vuol sapere perchè 'architetture', vada in spazi vostri, dove vedrà la foto di uno stampo di sovrumana bellezza, di cui sono entusiasta. Quanto al ciambellone, è brunito fuori, giallo tenero dentro, al leggero aroma d'arancia. Lo stampo è da due litri, la ricetta da un litro e mezzo; sono stati necessari aggiustamenti, che però vi risparmio. 250 gr di farina; 250 gr di zucchero; 4 uova; un bicchiere d'olio di semi; 2 arance spremute; una buccia grattugiata; una bustina di lievito; 2 bustine di zucchero vainigliato @ montare zucchero e rossi d'uovo, quindi mescolare farina, olio, succo e buccia d'arancia, lievito, zucchero vainigliato; @ battere a neve i bianchi e incorporare; @ forno medio (180°) per 45'. @ stampo ad anello ben imburrato e infarinato; @ al centro: fragole; oppure panna montata; oppure...

Crostata Limongè

Ingredienti per l'impasto:

2 uova
500gr. Farina
200gr.Burro (o margarina)
1 bustina di lievito
200gr.zucchero

Impastare tutti gli ingredienti e formare una palla omogenea (tipo frolla) .Far riposare in frigo per il tempo che si prepara la crema.

Ingredienti per la gelatina al limone:

450gr. Acqua
200gr. Zucchero
50gr. Fecola di Patate
50gr. Burro (o margarina)
2 Limoni non trattati (buccia da grattugiare + succo)

1 uovo (da mettere a cottura finita)

Mettere tutti li ingredienti a freddo in una pentola (NB in questa fase mettere solo bucce grattugiate e mettere il burro a pezzetti per ultimo) e poi trasferire tutto sul gas.Far cuocere – mescolando sempre – fino a che si addensa tipo gelatina .Quando si addensa cuocere solo x qualche minuto, spegnere e far intiepidire.

In ultimo aggiungere alla crema 1 uovo intero ed il succo dei 2 limoni – mescolare.

Dividere l'impasto in due parti, formare 2 dischi ed al centro mettere la crema.

Tortiera da 28/30 cm.
In forno caldo ventilato a 180° per 20/25 minuti

Far raffreddare e coprire di zucchero a velo.

****Ciambellone al limone ***** Questa ricetta nasce per utilizzare dei vasi di marmellata di limoni che ho fatto un annetto fa, e che con tutta la buona volonta' non si puo' sempre spalmare sul pane della colazione. Dato che mi piacciono molto i dolci al limone, ho pensato di fare questo ciambellone. Qui e' piaciuto parecchio, e penso che la marmellata di limoni si possa sostituire con altre marmellate a piacere Ingredienti 4 uova 350 g di farina un bicchierino da caffe' di olio di semi 100 g di zucchero 12 g di lievito per dolci (un po' meno di una bustina, saranno due cucchiaini) qualche cucchiaio di latte se occorre ammorbidire l'impasto 320 g di marmellata di limoni tritata (nella mia c'erano le scorzette, cosi' l'ho passata al tritaprezzemolo per sminuzzarle un po') Montare le uova con lo zucchero finche' sono ben spumose. Unire, sempre mescolando, l'olio e dopo qualche secondo la meta' della farina. Amalgamare bene. A questo punto incorporare la marmellata, sempre battendo con le fruste, e subito dopo la restante farina. Controllare la consistenza, che deve essere morbida, e unire il latte se necessario. Quando e' tutto ben omogeneo unire il lievito setacciato, battere ancora e cuocere. Io lo cuocio nel forno di Versilia, quello che va sul fornello, per circa un'ora. Penso che in forno a 180 gradi per 50 minuti dovrebbe andare. Fare la prova dello stecchino prima di toglierlo dal forno.

TORTA SOFFICE DI LIMONI ALLE MANDORLE
Vi passo anche la mia che avevo già pubblicato tempo fa, ma che forse è sfuggita Ciambella di limone e mandorle Per 8 pers Ingr: 1 limone e mezzo, 3 uova, 125 gr di zucchero, 150 gr di farina di mandorle, 1 cucchiaino di lievito per dolci, burro, pangrattato Lavate i limoni, bucateli con i rebbi di una forchetta in più punti e cuoceteli in abbondante acqua fredda per 45', lasciateli raffreddare, tagliateli a spicchi, eliminate i semi e riduceteli al mixer in purea. Montate i tuorli con lo zucchero, incorporate la farina di mandorle a cui avrete mischiato il lievito, poi la purea di limoni. Unite al composto con delicatezza gli albumi montati a neve ben ferma. Imburrate uno stampo a ciambella di 22 cm, spolveratelo con il pangrattato, versatevi il composto e mettere in forno già caldo a 180°per 50'
Vittoria Diano San Donato Milanese
TORTA AL CIOCCOLATO E ARANCIA
La ricetta è di Erika Mason, me l'ha suggerita alda ed è veramente ottima 200g di burro morbido 150g di zucchero la scorza grattugiata di tre arance lavorare a crema e aggiungere 4 tuorli e 180g di yogurt o panna e il succo di 1 arancia. Amalgamare bene. montare a neve ferma gli albumi con un pizzico di sale. spezzettare e piccoli pezzi 150g di cioccolato fondente. setacciare 350g di farina con 2 cucchiaini rasi di lievito. unire delicatamente il tutto alla crema di burro. versare in uno stampo da plumcake e cuocere circa 50 minuti (prova dello stecchino) a 160° (forno ventilato). lasciare riposare qualche istante e farla raffreddare una volta tolta dallo stampo su una griglia da pasticceria. portare alle'ebollizione il succo di 1 arancia di 1 limone con con 4 cucchiai di acqua e 50g di zucchero. togliere dal fuoco e profumare con 2 cucchiai di gran marnier o cointreau. rimettere il dolce nello stampo da plumcake, bucarlo con uno stuzziacadenti lungo e versare lo sciroppo preparato. coprire con pellicola e lasciare riposare una notte. togliere dallo stampo e preparare la glassa per decorarlo. dentro un pentolino portare ad ebollizione il succo di 1 arancia, 1 cucchiaino da caffé raso di tortagel e pennellare il dolce
rosanna ventrella

TORTA D'ARANCIA Ingredienti: 200 gr di burro 150 gr di zucchero 1 bustina di zucchero vanigliato 4 uova scorza grattugiata di arancia 1 presa di sale 200 gr di farina bianca 100 gr di frumina 3 cucchiaini da tè rasi di lievito 1 cucchiaio da tavola di succo di arancia Preparazione: lavorare il burro a crema ed aggiungere gradatamente zucchero, zucchero vanillato, uova, scorza e sale. Impastare a cucchiaiate la farina, preventivamente mescolata e setacciata con frumina e lievito. Infine aggiungere alla pasta il succo di arancia. Mettere l'impasto nello stampo a ciambella imburrato. Preriscaldare il forno a 180° per 15 minuti, infornare e cuocere per circa 45 minuti. erika mason torino E per finire, visto che il tuo messaggio si chiama proprio cosi', non puo' mancare la... TORTA DELLA NONNA X la base: gr 150 di zucchero – gr 280 di farina – 4 tuorli – gr 70 di burro morbido – 2 cucchiai di liquore tipo marsala – un pizzico di sale – 1/2 bustina di lievito – buccia grattugiata di 1 limone. X la crema: 1/2 lt di latte, 3 tuorli, gr 80 di zucchero, gr 50 di farina, 1 bustina di vanillina e un pizzico di sale. Lavorare i tuorli con lo zucchero e il burro; aggiungere rapidamente gli altri ingredienti e raccogliere il tutto a pallina (è una specie di pasta frolla). Far riposare in frigo x almeno 30 minuti. Trascorso questo tempo dividere l'impasto a metà; con una parte fare un disco di cm 26 ca. di diametro e farlo cuocere a 180° x circa 10 minuti. Nel frattempo preparare la crema pasticcera: riscaldare il latte e nel frattempo sbattere i tuorli con lo zucchero, la vanillina, il pizzico di sale, e la farina. Diluire il tutto con il latte intiepidito. Mettere sulla fiamma e portare il tutto lentamente ad ebollizione mescolando continuamente. Coprire il disco parzialmente cotto con la crema preparata e coprire con un secondo disco di pasta sigillando bene i bordi. Pennellare la superficie con un po' di uovo sbattuto e cospargere la superficie con mandorle a scaglie e pinoli. Cuocere a 180° x altri 20 minuto fino a che la superficie è ben dorata. Quando il dolce sarà freddo cospargere la superficie con zucchero a velo.
Elena Di Giovanni Macerata

MUFFIN MIELE E ARANCIA
220g di farina 55g di zucchero 2 cucchiaini di lievito 1 cucchiaino raso di bicarbonato un pizzicotto di sale 2 uova battute 125ml di miele 125ml di succo d'arancia 75g di burro sciolto vaniglina Mescolare in 2 recipienti distinti: 1- farina setacciata, lievito, sale, zucchero, bicarbonato 2-uova, miele, succo d'arancia, burro e vaniglina. Fare una fontana ed al centro del miscuglio 1 introdurre il miscuglio 2. Miscelare leggermente e rapidamente, senza lavorare troppo l'impasto, come per tutti i muffin. Riempire gli stampini per 2/3 della loro capienza, far cuocere 15-20° in forno a 180° (ho usato stampi in silicone, altrimenti, imburrare e infarinare e sappiatevi regolare con tempi un poco più lunghi di cottura).
Barbara Palermo
amarisca
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:44
Località: orta nova

Messaggioda Rossella Lazzarini » 7 feb 2007, 13:38

A costo di ripetermi un po' troppo, io metto sempre questa, ma del resto è talmente buona! E poi adoro i dolci al cucchiaio:

BAVARESE ALL'ARANCIA

Ingredienti x 4 persone:

zucchero g 150
3 tuorli
2 arance belle profumate e succose
3 dl e 1/2 di panna da montare
2 dl di latte
4 fogli di colla di pesce

Grattugiare la buccia delle arance (solo la parte colorata). Scaldare il latte senza farlo bollire, toglierlo dal fuoco, unire metà della buccia grattugiata, coprire il recipiente e lasciar riposare per un quarto d'ora.
Ammollare la colla di pesce in acqua fedda. Lavorare i tuorli con 1 hg di zucchero finchè saranno belli spumosi, unire, adagio, il succo filtrato di un'arancia a e per ultimo (sempre a poco a poco) il latte e portare su fuoco moderato. Aggiungere la colla di pesce ben strizzata e continuare a mescolare fino a quando la crema velerà il cucchiaio (non deve bollire).
Versare il composto in una terrina e lasciarlo raffreddare completamente. Montare la panna con una cucchiaiata di zucchero, quindi incorporarla molto delicatamente al composto.
Inumidire uno stampo da bavaresi (o stampini singoli) con un po' di liquore all'arancia, cospargerlo con la scorza d'arancia rimasta e un po' di zucchero, versarvi il composto e tenere in frigo per almeno un paio d'ore.
Servire guarnendo a piacere con fettine d'arancia.
Ross
Rossella Lazzarini
 
Messaggi: 48
Iscritto il: 26 nov 2006, 18:25
Località: Cassina de' Pecchi (MI)

Messaggioda PierCarla » 7 feb 2007, 15:32

Ecco, e ora quale scelgo??? :shock:
Sceglierò in base agli ingredienti che ho in casa per non fare un torto a nessuno. :)
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 1014
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda PierCarla » 27 nov 2007, 11:46

Ora è il periodo perfetto!
Lo riprendo proprio perchè tra agrumi e mele ora serviranno! :wink:
Altre da aggiungere ne avete? Magari con la foto della realizzazione così Rossella è contenta :mrgreen:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 1014
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda Rossella » 27 nov 2007, 17:27

PierCarla ha scritto:Ora è il periodo perfetto!
Lo riprendo proprio perchè tra agrumi e mele ora serviranno! :wink:
Altre da aggiungere ne avete? Magari con la foto della realizzazione così Rossella è contenta :mrgreen:

eccccerto che sono contenta, <hay <hay
il fatto che oggi sono meno presente sul forum(motivi di lavoro mi tengono lontana)non significa nulla 8)) vigilo...vigilo...sempre :wink:
vi tengo d'occhio eh!!! *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda stefanì » 27 nov 2007, 18:49

TORTA ALL'ARANCIA

4 arance, 4 uova, 160 gr di farina, 200 gr di zucchero, 80 gr di burro, 1/2 bustina di lievito

mescolare il burro con 80 gr di zucchero e unire una alla volta le uova, amalgamare, aggiungere la farina mescolata con il lievito e per ultimo le scorze delle arance gratt.
Cuocere x 30 minuti a 180°
a parte far bollire il succo delle 4 arance con 120 gr di zucchero, lasciar cuocere per 5 minuti
sfornare la torta, bucherellarla con un ferro da calza o con una forchetta, bagnarla con lo sciroppo di arancia e lasciar freddare.

quella della foto è stata ricoperta con una crema di nutella e cioccolata, cosparsa di arancia candita e tagliata a quadrotti.

Immagine
dentro ogni ragazza snella e bella
c'è una donna grassa di mezza età, che aspetta di uscir fuori.
(samantha armstrony)
stefanì
 
Messaggi: 87
Iscritto il: 21 mag 2007, 12:06
Località: roma

Messaggioda luvi » 27 nov 2007, 19:21

Rossella ha scritto:PLUM CAKE ALL'ARANCIA DI VALERIA


Immagine
ecco qua appena sfornati da due stampi medi

io avevo due arance piccole così ne ho usata una e mezzo.

Le indicazioni e le dosi erano precise ma non ho capito molto bene la glassa non avendo misure di riferimento per lo zucchero...per ora ho preparato un similsciroppo con 50 gr succo arancia (la mezza arancia avanzata) e 35 gr zucchero a velo che avevo..

Sapore ottimo, delicato e leggero...

Ho fatto la glassa ma non avendo lo zucchero a velo ho dovuto frullare quello normale... la glassa ci sta bene ma secondo me è buonissimo anche senza. Uno dei due plum cake è stato messo in frezeer
Immagine
Ultima modifica di luvi il 28 nov 2007, 14:03, modificato 2 volte in totale.
luvi
 

Messaggioda Rossella » 27 nov 2007, 19:23

luvi ha scritto:
Le indicazioni e le dosi erano precise ma non ho capito molto bene la glassa non avendo misure di riferimento per lo zucchero...per ora ho preparato un similsciroppo con 50 gr succo arancia (la mezza arancia avanzata) e 35 gr zucchero a velo che avevo..

sapore e foto della fetta... domattina :D.

la busta di zucchero a velo generalmente pesa 125gr.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda luvi » 27 nov 2007, 19:25

:D quindi se prendo due cucchiai di sciroppo all'arancia e aggiugo un po' meno di 125 gr di altro zucchero a velo faccio una glassa bianca all'arancio?
deve essere a velo assolutamente, vero?
luvi
 

Messaggioda Rossella » 27 nov 2007, 19:26

luvi ha scritto::D quindi se prendo due cucchiai di sciroppo all'arancia e aggiugo un po' meno di 125 gr di altro zucchero a velo faccio una glassa bianca all'arancio?
deve essere a velo assolutamente, vero?

yes :lol:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee