Pain d'epices

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pain d'epices

Messaggioda Aida » 30 mag 2007, 7:44

La ricetta me l'ha data il Pinguino che l'ha avuta dalla sua insegnante di francese (almeno a qualcosa e' servita! :D ), lei l'ha modificata qua e la' e devo dire che il risultato e' perfetto. Decisamente migliore di tutte le ricette provate fino ad ora.
- 500 gr. farina (ho usato la farina bigia)
- 200 gr. zucchero
- 2 cucchiaini da caffè di bicarbonato
- 3 cucchiaini di cannella
- 1 pizzico di noce moscata
- 1 pizzico chiodi di garofano in polvere
- ½ cucchiaino da caffè di zenzero in polvere
- 1 pizzico di anice stellato (se piace) *****
- 400 ml. latte
- 200 ml. panna
- 230 gr. miele (ho usato miele di montagna, ogni miele darà il suo profumo)

Mettere in una ciotola gli ingredienti secchi e mescolarli bene.
Aggiungere latte, panna e miele (li ho leggermente intiepiditi tutti insieme nel MO) e mescolarli molto bene agli ingredienti secchi. (Ho usato la planetaria al minimo)
Foderare di carta forno uno stampo da plum cake da 30 cm. mettere l'impasto e mettere in forno freddo, regolare a 170/180 gradi e cuocere circa 1 ora, dopo 45 minuti fare un taglio per facilitare la lievitazione.

***** Io ho usato molto più semplicemente 3 cucchiaini di mix per pain dè epices già pronto.

Dopo averlo fatto raffreddare su gratella avvolgetelo molto bene in carta dâ alluminio e consumatelo dopo 24 ore.
Si conserva (sempre avvolto in stagnola) morbidissimo e profumatissimo per piuò giorni
Immagine
Felicidade: viver sozinha.
Eu mesma.

Immagine
Aida
 
Messaggi: 53
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:57
Località: Givoletto

Messaggioda gatta » 30 mag 2007, 8:04

Grazie Aida, questo è da provare, adesso mi salvo la ricetta e ci proverò!
:D :D :D
Avatar utente
gatta
 
Messaggi: 140
Iscritto il: 22 dic 2006, 15:50
Località: Milano

Messaggioda Dida » 30 mag 2007, 8:37

Che duri per più giorni ho i miei dubbi :lol: :lol: , che sia buonissimo lo credo, a me piace molto. Grazie Aida e ringrazia anche Erika.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2728
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Rossella » 30 mag 2007, 8:38

Ringrazio entrambi, cosi posso provare le spezie che mi ha regalato Lisa *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11768
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda stefanì » 31 mag 2007, 17:55

mi piace molto questa ricetta, voglio proprio provare a farla
grazie!
dentro ogni ragazza snella e bella
c'è una donna grassa di mezza età, che aspetta di uscir fuori.
(samantha armstrony)
stefanì
 
Messaggi: 80
Iscritto il: 21 mag 2007, 12:06
Località: roma

Messaggioda pinguino » 1 giu 2007, 5:38

Dida ha scritto:Che duri per più giorni ho i miei dubbi :lol: :lol: , che sia buonissimo lo credo, a me piace molto. Grazie Aida e ringrazia anche Erika.


non dura perchè viene mangiato... ma altrimenti dura anche una settimana, morbido... inizia ad essere perfetto il secondo giorno se resistete. :wink:
erika
Avatar utente
pinguino
 
Messaggi: 10
Iscritto il: 27 nov 2006, 0:33
Località: tra le mucche il cioccolato e qualche coucou

Pain d'epices

Messaggioda Sandra » 3 giu 2007, 18:15

Immagine
Pains d'épices gemelli ai fichi secchi

Vi aggiungo la mia ricetta, fatta fra ieri ed oggi per l'arrivo nipote golosa di pain d'èpices!!Anch'io, ma resisto!! :D :D :D


Ecco la mia ricetta :
Pain d'epices
150 gr di farina di segala
170 gr di manitoba
130 gr di farina di grano saraceno


300 gr di acqua
100 gr di latte
50 gr di rhum
40 gr di zucchero vergeoise(specie di zucchero di malto credo, scurissimo)
450 gr di miele liquido della zona(lavanda)
due cucchiai di acqua di fiori di arancio

la scorza di un limone e di un arancio, grattugiate o frullate
60 gr di canditi con ciliegine rosse , scorza di cedro e un'altro tagliati a pezzetti piccolissimi fuorche' le ciliege
1 cucchiaino di zenzero secco macinato
1 cucchiaino di cannella macinata
1 cucchiaino di semi di finocchio macinati
½ cucchiaino di Quattro spezie
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato

Mandorle tagliate per decorare


Mescolare acqua bollente , latte , miele, zucchero, , rhum, fiori di arancio, finchè tutto il miele non si é sciolto

Setacciare le farine, aggiugere sale e bicarbonato, spezie, poi mescolate con il liquido ed aggiungere i canditi e le scorze.

Lasciare riposare in frigo 48 ore , io ho fatto 24, per me bastano.

Mettete l'impasto nello stampo, decorate con mandorle tagliate.
Se usate uno stampo da cake antiaderente non vi è bisogno di mettere carta da forno.
Lo stampo misura:27 cm

Preriscaldare il forno a 160° circa e mettere a cuocere con tanta pazienza, circa un ora e mezzo.Fate la prova stecco per essere sicure sia ben cotto internamente.

Lasciate rafreddare, avvolgetelo nella pellicola alimentare e resistete almeno un giorno prima di assaggiarlo!!

Immagine

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8117
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda maria rita » 23 ago 2007, 13:04

Credo di averlo assaggiato durante un viaggio inel Perigord. In un mercatino ne vendevano diverse varianti: con le noci, con le albicocche secche, con le mandorle:può essere? Mitico! mi procuro gli ingredienti e ci provo alla faccia della dieta...
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 907
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Pain d'epices

Messaggioda cinzia cipri' » 21 mag 2008, 8:49

una domanda e vado subito a farlo a prescindere da fichi ecc: posso usare la panna confezionata? (basta che non lo diciate troppo in giro) di fresca nn ne ho e sono tappata in casa con due pargoli, di cui uno dormiente.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5757
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pain d'epices

Messaggioda Sandra » 21 mag 2008, 11:17

Arancina se hai la pazienza di aspettare la mia non richiede l'uso della panna ed é quella che assomiglia di piu' a quelle dei bravi artigiani pasticcere della zona :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8117
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pain d'epices

Messaggioda cinzia cipri' » 23 mag 2008, 7:53

ecco
Allegati
tn_DSC_3858.JPG
tn_DSC_3858.JPG (34.45 KiB) Osservato 291 volte
tn_DSC_3853.JPG
tn_DSC_3853.JPG (37.13 KiB) Osservato 291 volte
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5757
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Pain d'epices

Messaggioda stroliga » 23 mag 2008, 12:31

messo adesso in frigor :mrgreen: con l'aggiunta di tre prugne secche :mrgreen:
attendiamo fiduciosi :lol:
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1238
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro- TRASQUERA - VB

Re: Pain d'epices

Messaggioda cinzia cipri' » 23 mag 2008, 12:51

sandra comunque, quando si inizia a mangiare, non si riesce a smettere! e quel piccante che convive felicemente col dolce... mamma mia!
ti diro': a me questa consistenza da castagnaccio, proprio nn dispiace!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5757
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re:

Messaggioda anavlis » 10 ago 2009, 19:41

Sandra ha scritto:Vi aggiungo la mia ricetta, fatta fra ieri ed oggi per l'arrivo nipote golosa di pain d'èpices!!Anch'io, ma resisto!! :D :D :D

Ecco la mia ricetta :

150 gr di farina di segala
170 gr di manitoba
130 gr di farina di grano saraceno

300 gr di acqua
100 gr di latte
50 gr di rhum
40 gr di zucchero vergeoise(specie di zucchero di malto credo, scurissimo)
450 gr di miele liquido della zona(lavanda)
due cucchiai di acqua di fiori di arancio

la scorza di un limone e di un arancio, grattugiate o frullate
60 gr di canditi con ciliegine rosse , scorza di cedro e un'altro tagliati a pezzetti piccolissimi fuorche' le ciliege
1 cucchiaino di zenzero secco macinato
1 cucchiaino di cannella macinata
1 cucchiaino di semi di finocchio macinati
½ cucchiaino di Quattro spezie
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaino e mezzo di bicarbonato
Mandorle tagliate per decorare

Mescolare acqua bollente , latte , miele, zucchero, , rhum, fiori di arancio, finchè tutto il miele non si é sciolto
Setacciare le farine, aggiugere sale e bicarbonato, spezie, poi mescolate con il liquido ed aggiungere i canditi e le scorze.
Lasciare riposare in frigo 48 ore , io ho fatto 24, per me bastano.
Mettete l'impasto nello stampo, decorate con mandorle tagliate.
Se usate uno stampo da cake antiaderente non vi è bisogno di mettere carta da forno.
Lo stampo misura:27 cm
Preriscaldare il forno a 160° circa e mettere a cuocere con tanta pazienza, circa un ora e mezzo.Fate la prova stecco per essere sicure sia ben cotto internamente.
Lasciate rafreddare, avvolgetelo nella pellicola alimentare e resistete almeno un giorno prima di assaggiarlo!!

Sandra


Sandra, voglio fare il pain d'epices secondo la tua ricetta - Possiedo 3 stampi da cake: 2 da cm 20 e 1 cm 22 -
Potrei fare doppia dose e dividere in tutti e 3 -
Voglio portarli per il we in tenda per colazione e merendina D:Do Per chi può, grigliato con burro salato spalmato sopra la fetta, come da te consigliato e mi convince ASSAI!!! per lo zucchero di malto, ho quello liquido che uso per fare il pane. Va bene? ho trovato lo zenzero candito e vorrei usarlo, è un pò piccante...che ne pensi? FAmmi sapere *smk* *smk* *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10991
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pain d'epices

Messaggioda Sandra » 10 ago 2009, 19:57

Sandra, voglio fare il pain d'epices secondo la tua ricetta - Possiedo 3 stampi da cake: 2 da cm 20 e 1 cm 22 -
Potrei fare doppia dose e dividere in tutti e 3 -

Ti lascio calcolare i volumi e fare le proporzioni,non mi prendo responsabilita'!! :lol: :lol: :lol:
Lo zenzero candito lo vedo bene,ma lo taglierei piccolino a cubettini e non esagererei.Poi dipende da quanto lo ami :D
Lo zucchero di malto liquido non lo conosco,io uso quello di riso come malto ma penso possa andare altrimenti non metterlo.
Ottimo per merendine da campeggio ,ben avvolto si tiene benissimo!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8117
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pain d'epices

Messaggioda anavlis » 10 ago 2009, 20:21

: Thumbup :
Domani impasto e metto in frigo e giovedì sera inforno - Vediamo che viene fuori!!!!

per lo zucchero metto quello normale?
;-)) :saluto:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10991
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pain d'epices

Messaggioda Sandra » 11 dic 2009, 19:52

E' ora di rifarli da regalare ai nipoti per Natale :D Si conservano quindi sono ottimi!! :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8117
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pain d'epices

Messaggioda anavlis » 7 gen 2011, 21:15

E' già in frigo per il lungo riposo. Ho messo il cedro, quello preparato da me ed è profumatissimo :wink:
Ho messo anche mirtilli - uvetta gigante - ammollati nel rum, pezzettini di zenzero canditi e un pò di pasta d'arance sbriciolata.
non ricordo se lo stampo va imburrato e quanto posso riempirlo, non dovrebbe lievitare molto :|?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10991
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Pain d'epices

Messaggioda Sandra » 8 gen 2011, 9:54

Lo stampo va imburrato se non é antiaderente e lo riempi prima di metterlo in forno dopo il riposo in frigo.Non lievita moltissimo.
Avevi paura fosse poco ricco? :lol:

Ps altra soluzione come avevo scritto la carta forno:

Se usate uno stampo da cake antiaderente non vi è bisogno di mettere carta da forno
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8117
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Pain d'epices

Messaggioda Sandra » 14 dic 2013, 18:38

Immagine
Pains d'épices gemelli ai fichi secchi di Sandra tout court :-), su Flickr

gemelli pain d'epices con fichi secchi!!!:-)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8117
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee