Risotto con la luganega (Tr)

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Risotto con la luganega (Tr)

Messaggioda Dida » 29 set 2007, 16:24

Ed ecco il secondo risotto che era il primo piatto (a volte l'unico) tipico del giorno di Natale in tutta la Brianza, ora si fa comunemente per il pranzo della domenica.

Risotto con la luganega
300 gr. di riso Vialone o Arborio o Carnaroli
150 gr. di luganega (salsiccia sottile di Monza)
50 gr. di burro
un bicchiere di vino rosso, preferibilmente Barbera o San Colombano - una cipolla piccola - ottimo brodo di carne q.b. - grana grattugiato - sale.

Mondare, lavare e affettare sottilmente la cipolla. Nella pentola del risotto far soffriggere la cipolla nel burro spumeggiante e quando avrà preso colore sbriciolarvi la luganega privata della pelle; farla leggermente rosolare, aggiungere il riso, farlo tostare per bene, sfumarlo con il bicchiere di vino e farlo evaporare. Versarvi sopra il brodo bollente, poco alla volta, mescolando in continuazione con un cucchiaio di legno; portare il riso a cottura, al dente, salando se necessario. Mantecare il risotto, fuori dal fuoco, con una bella manciata di grana quindi servirlo.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 29 set 2007, 17:54

Grazie Dida, ma la luganega di cui parli tu ce la descrivi un pò?

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 30 set 2007, 9:31

La luganega è una salsiccia di puro suino con sale e spezie, insaccata in budello naturale; il diametro è sottile e si presenta in lunghe filze che una volta venivano vendute a lunghezza e non a peso (io faccio ancora così). Si consuma in tantissimi modi, anche cruda (lo so che non si dovrebbe, ma è una goduria spalmata, appena fatta, sul pane).

Per tua informazione ho provato a mantecare il risotto non con burro e parmigiano ma con qualche cucchiaiata del risotto stesso frullato: non mi piace proprio, è tutta un'altra cosa il vero risotto mantecato.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda maxsessantuno » 30 set 2007, 10:33

Dida ha scritto:La luganega è una salsiccia di puro suino con sale e spezie, insaccata in budello naturale; il diametro è sottile e si presenta in lunghe filze che una volta venivano vendute a lunghezza e non a peso (io faccio ancora così). Si consuma in tantissimi modi, anche cruda (lo so che non si dovrebbe, ma è una goduria spalmata, appena fatta, sul pane).

Per tua informazione ho provato a mantecare il risotto non con burro e parmigiano ma con qualche cucchiaiata del risotto stesso frullato: non mi piace proprio, è tutta un'altra cosa il vero risotto mantecato.


Non vorrei sbagliare con tutta la confusione di ricette che ho in testa. Per il risotto alla monzese si usa il vino bianco e c'è la versione anche con lo zafferano. Prima di arrivare a Monza.......la tradizione.......fa un sacco di soste.
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Messaggioda Danidanidani » 30 set 2007, 10:47

maxsessantuno ha scritto:
Dida ha scritto:La luganega è una salsiccia di puro suino con sale e spezie, insaccata in budello naturale; il diametro è sottile e si presenta in lunghe filze che una volta venivano vendute a lunghezza e non a peso (io faccio ancora così). Si consuma in tantissimi modi, anche cruda (lo so che non si dovrebbe, ma è una goduria spalmata, appena fatta, sul pane).

Per tua informazione ho provato a mantecare il risotto non con burro e parmigiano ma con qualche cucchiaiata del risotto stesso frullato: non mi piace proprio, è tutta un'altra cosa il vero risotto mantecato.


Non vorrei sbagliare con tutta la confusione di ricette che ho in testa. Per il risotto alla monzese si usa il vino bianco e c'è la versione anche con lo zafferano. Prima di arrivare a Monza.......la tradizione.......fa un sacco di soste.
Ciao
LA MAX61°


Anche la luganega o lucanica fa molte soste per la verità... :D :D
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda Dida » 30 set 2007, 19:21

Max caro la tradizione vuole che il popolo usasse vino rosso mentre i "sciuri", più raffinati, usavano vino bianco. Certo che si fa anche con lo zafferano (fatto per cena) ma è un'aggiunta più recente.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda maxsessantuno » 30 set 2007, 20:56

Dida ha scritto:Max caro la tradizione vuole che il popolo usasse vino rosso mentre i "sciuri", più raffinati, usavano vino bianco. Certo che si fa anche con lo zafferano (fatto per cena) ma è un'aggiunta più recente.


Troppo lungo il discorso Dida. Ci rinuncio in partenza. Prima bisogna ben intendersi sul termine TRADIZIONE. Per me ha valore di confusione (in senso positivo/creativo però)
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee