a proposito di pomodori secchi

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

a proposito di pomodori secchi

Messaggioda elvira » 12 lug 2007, 15:02

INSALATA DI POMODORI SECCHI

A occhio
Fare bollire abbondante acqua, spegnere il fuoco e buttarci i pomodori secchi (non sott'olio), chiudere con un coperchio e lasciarli per un'ora.Scolarli e sciacquarli bene in acqua fredda. Lasciare asciugare per un mezz'ora distesi su un telo.
Condire con olio, aglio a fettine e basilico e capperi se piacciono. Consumare dopo un paio di ore.
Accompagnano degnamente una mozzarella, ma anche da soli col pane sono strepitosi
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda Rossella » 12 lug 2007, 15:25

Aggiungo il procedimento di come faccio io i pomodori secchi.
Se posso utilizzo il ciliegino pachino, li tuffo qualche minuto in acqua e aceto bollenti "nella proporzione 10:1" quindi li scolo subito in uno scolapasta.
Li faccio asciugare bene, su un piano metto un canovaccio da cucina, li distribuisco e li lascio asciugare per un'intera nottata, devono perdereme l'umidità e asciugarsi.
Per l 'invasatura procedo suddividendoli nei vasi con spicchi di aglio peperoncino (diversifico con altri barattoli aggiungendo anche dei capperi di NO dissalati, e dell'origano)ricoprendoli con l'olio evo, termino appoggiando un dischetto di plastica che li tiene sotto il livello dell'olio, (è importante)quindi chiudo ermeticamente.
Da consumarsi dopo qualche mese.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Typone » 12 lug 2007, 15:47

Rossella ha scritto:Aggiungo il procedimento di come faccio io i pomodori secchi.
Se posso utilizzo il ciliegino pachino, li tuffo qualche minuto in acqua e aceto bollenti "nella proporzione 10:1" quindi li scolo subito in uno scolapasta.
Li faccio asciugare bene, su un piano metto un canovaccio da cucina, li distribuisco e li lascio asciugare per un'intera nottata, devono perdereme l'umidità e asciugarsi.
Per l 'invasatura procedo suddividendoli nei vasi con spicchi di aglio peperoncino (diversifico con altri barattoli aggiungendo anche dei capperi NO dissalati, e dell'origano)ricoprendoli con l'olio evo, termino appoggiando un dischetto di plastica che li tiene sotto il livello dell'olio, (è importante)quindi chiudo ermeticamente.
Da consumarsi dopo qualche mese.

Faccio così anch'io ma con pomodori normali e non li scolo subito, li lascio a mollo per un quarto d'ora. A volte li mescolo con champignons a fette cotti a vapore, a volte con olive taggiasche snocciolate, e lascio comunque insaporire per un giorno o una notte. Ma non li tengo per molto...

T.
Typone
 

Messaggioda cilantro » 12 lug 2007, 20:12

Anche sulla pizza si difendono bene :roll: .
Cilantro
cilantro
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 8 apr 2007, 16:12
Località: Napoli

Messaggioda Runner » 16 lug 2007, 7:11

Si possono fare anche a pesto, con basilico, poche olive nere taggiasche, capperi, aglio e olio evo...

Runner
Evviva!
Runner
 
Messaggi: 39
Iscritto il: 9 mar 2007, 21:53
Località: Firenze

Messaggioda elvira » 16 lug 2007, 10:41

I pomodori secchi sott'olio.... li ho scoperti intempi relativamente recenti, ma per me diventano una droga!
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Messaggioda mabruni » 16 lug 2007, 12:10

Scusate , forse non ho capito, ma come fanno in una notte a diventare secchi? io pensavo di utilizzare l'essiccatore x farli rinsecchire ciao Mariella
mariella
mabruni
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 27 nov 2006, 16:13

Messaggioda Rossella » 16 lug 2007, 12:18

mabruni ha scritto:Scusate , forse non ho capito, ma come fanno in una notte a diventare secchi? io pensavo di utilizzare l'essiccatore x farli rinsecchire ciao Mariella

I pomododri dopo averli lavati ed asciugati si tagliano a metà , si adagiano su piano di legno con la parte tagliata rivolta vero l'alto e si cospargono di sale fino.Vanno tenuti al sole e possibilmente in luogo ventilato per una decina di giorni, coprendoli con un telo di rete per evitare insetti vari, l'importante è ritirarli la sera ed evitare di esporli in giornate umide.
Ci vorranno circa 10/15, a questo punto si utilizzeranno come si preferisce.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda mabruni » 16 lug 2007, 12:22

Ora ho capito grazie Rossella
mariella
mabruni
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 27 nov 2006, 16:13

Messaggioda brilly » 16 lug 2007, 12:32

ricettina postata anche sul mio blog coi pomodori secchi
presa anni fa dal teletex della rai
Ravioli ai pomodori secchi e robiola


• 100 gr di farina
• 100 gr di semola di grano duro
• 80 gr di robiola
• 2 uova
• 50 gr di pomodori secchi
• 100 gr di valeriana
• 5 gr di zafferano
• 20 gr di pinoli
• 30 gr di parmigiano
• Olio, sale, timo
• Acqua


Impastare le farine con le uova, lo zafferano, acqua e sale, stendere
la sfoglia e ricavare dei quadrati. Farcirli con robiola, i pomodori tritati e
timo, quindi chiuderli dandogli la forma di ravioli.
Frullare la valeriana con il parmigiano, l'olio, i pinoli, sale e pepe.
Lessare i ravioli e servirli con la salsa.
Avatar utente
brilly
 
Messaggi: 98
Iscritto il: 25 nov 2006, 18:20
Località: castellammare di stabia (na)

Messaggioda elvira » 16 lug 2007, 14:38

mmmm... devono essere ottimi! Li proverò sicuramente
elvira
 
Messaggi: 281
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Re: a proposito di pomodori secchi

Messaggioda miao » 17 lug 2009, 12:56

:D Per nonna IvanaImmagine :) siamo solo al terzo giorno di quasi tre kili di pomodori belli cicciottelli :D ecco cosa appare oggu, faccio stare ancora un po',ed ho messo anche poco sale , poi in barattolo,leggendo questo tred,ho visto il procedimento della bollitura in aceto che non avevo mai fatto, la proporzione 10 a 1 s'intende 9 di aceto e una di acqua o viceversa, :roll: io di solito li mettevo direttamente sotto vetro, ma cosi' capisco che poi diventano piu' morbidi :D e il risultato e' migliore, comunque noi li abbiamo mangiati sempre direttamente dopo seccati e fatti stare almeno un mese sott'olio se ci riuscivamo ;-)) D:Do
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: a proposito di pomodori secchi

Messaggioda Juanas » 17 lug 2009, 13:29

Grazie Annamaria!

Vedo benissimo!
Una domanda: al mercato si trovano quelle ceste piene di pomodoro secco, che a me non piacciono, perché sono molto duri, anche se li metti a bagno, poi sott'olio.
Mentre invece conosco, tramite mia cognata che ha amici in Sardegna, che le danno dei pomodori sotto sale molto morbidi (salatissimi però!) che hanno ancora una consistenza, non rinsecchiti!
Aspetto di vedere come saranno quando li ritiri e come li conservi!

Questi li troviamo alle fiere!


Immagine
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: a proposito di pomodori secchi

Messaggioda miao » 20 lug 2009, 12:47

Di solito questi che faccio,..cerco di toglierli dal sole prima che siano troppo duri,qui' c'e' stata una temperatura molto alta in questi giorni , ma e' anche parecchio umido forse questo aiuta, e cosi' metto la foto e poi mi accingo a metterli sott'olio, hanno un profumino molto invitante, per il caldo forte, non ho dovuto mettere molto sale sopra all'inizio come ho sempre fatto, ripetendo anche dopo qualche giorno ,anche a me quelli comprati non piacciono forse non li seccheranno al sole, ora vado a metterli nel barattolo con peperoncino, aglio fresco, capperetti dissalati e bagnati un po' nell'aceto e asciugati, olio extravergine .Dopo ti mostro la foto.Ciao!! :saluto: :saluto: Immagine :D Immagineecco li ho appena messi, si riducono di piu' del 50% il barattolo come vedi e a meta' potro farne altri e metterli sopra, sempre che non viene la mia nipotina a cui piacciono tantissimo e che non li fa' stare nemmeno un po' nell'olio a prendere sapore :wink: baci Annamaria *smk*
Immagine :saluto: :saluto:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: a proposito di pomodori secchi

Messaggioda Juanas » 21 lug 2009, 21:23

Grazie Annamaria!

Hai tolto del sale prima di metterli nei vasi?
Messi così servono come contorno o anche per preparare altri piatti?
Sono proprio all'oscuro, quelli sardi, che conosco sono sotto sale, morbidi, non sono in vasetti, forse in vasi grandi, visto che a me arrivano sciolti, messi in un contenitore da frigo! E io li uso come fossero pomodori freschi, nello spezzatino, nelle polpette, ecc...... li dissalo con molte passate con l'acqua!

Sto per avere i pomodori quindi li preparo anch'io, le prossime settimane i nipotini solo in vacanza quindi avrò tempo per fare le mie conserve!
Ti saprò dire!!!!

*smk*
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO

Re: a proposito di pomodori secchi

Messaggioda miao » 23 lug 2009, 16:56

Juanas ha scritto:Grazie Annamaria!

Hai tolto del sale prima di metterli nei vasi?
Messi così servono come contorno o anche per preparare altri piatti?
Sono proprio all'oscuro, quelli sardi, che conosco sono sotto sale, morbidi, non sono in vasetti, forse in vasi grandi, visto che a me arrivano sciolti, messi in un contenitore da frigo! E io li uso come fossero pomodori freschi, nello spezzatino, nelle polpette, ecc...... li dissalo con molte passate con l'acqua!

Sto per avere i pomodori quindi li preparo anch'io, le prossime settimane i nipotini solo in vacanza quindi avrò tempo per fare le mie conserve!
Ti saprò dire!!!!

*smk*

No' Juanas , non ho tolto il sale , perche' non c''e ne e' stato bisogno,messi cosi' li mangiamo come contorno, molto semplicemente, ma li ho usati anche come aggiunta all' impasto del pane con aromi vari..la tapenade, come nella ricetta del marito di Sandra Buonissima!!, in questo caso accompagnano carni bollito e anche su pane o bruschette messo cosi' sopra , gli utilizzi sono parecchi ,nell'insalata di rinforzo a Natale anche da un tocco in piu' ,ma di solito la preferiamo cosi' come e',li' ho visti sfusi e pieni di sale in vendita in alcuni magazzini , ma non li ho mai comprati proprio per l'eccessivo sale che contengono, e anche per il sapore che a me non piace,se sto' attenta nell'essiccazione riesco a mangiarli abbastanza morbidi, altrimenti troppo secchi diventano immangiabili, e poi devi fare dei trattamenti particolari, per riprenderli.
Piu' esperte di me ,ti daranno sicuramente altre indicazioni per prepararle e ricettine varie. :saluto: *smk*
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3594
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: a proposito di pomodori secchi

Messaggioda Juanas » 23 lug 2009, 17:46

Grazie!!!!!!!!!!!!!!!!! *smk* :saluto:
nonna ivana

la curiosità è il colore della mente

http://cucinariodinonnaivana.blogspot.com/
Avatar utente
Juanas
 
Messaggi: 518
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:59
Località: tre province BO-FE-MO


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee