°Pesto di fave

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

°Pesto di fave

Messaggioda rosanna » 9 mar 2007, 17:34

una giornata e più per sgranare e spellare 2 kg di fave ed alla fine ho fatto un ..pesto :idea: :oops: . la ricetta eccola. Mi chiedo se valeva la pena perchè la fatica è stata immane ed il sapore ? ve lo dirà domani. lo proverò con le reginette (ricetta colta a volo nell'etere). ..Che me ne suggerite un'altra per l'anno prossimo, quando potrei avere un ritorno di masochismo ?

IL PESTO DI FAVE E PECORINO


INGREDIENTI (per 4 persone)
200 gr di fave fresche già sgranate,
25 gr di pinoli,
50 gr di pecorino sardo stagionato,
aglio, olio extravergine di oliva.

PROCEDIMENTO
Pelare le fave in modo da asportare completamente la loro pellicina esterna e pestarle nel mortaio, insieme all'aglio e ai pinoli, in modo da ridurli in una crema piuttosto morbida. Aggiungere quindi il formaggio grattugiato ed emulsionare con abbondante olio extravergine di oliva.
Al momento di condire la pasta, diluire con qualche cucchiaio della sua acqua di cottura.
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4494
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Casarecci con pesto di fave

Messaggioda Rossella » 9 mar 2007, 17:55

pesto.jpg
pesto.jpg (7.88 KiB) Osservato 183 volte
Mi chiami in causa signora, questo pesto mi fa impazzire :-P o :p anch'io lo faccio come te, con 500gr. di favuzze, una volta sbucciate si riducono a circa 200/250 gr. le trito con circa30/40 gr. di pinoli, uno spicchio d'aglio, 50gr.abbondanti di pecorino sardo stagionato, un pò di prezzemolo, e Olio Evo.

e ci condisco dei casarecci :-P<^
Ultima modifica di Rossella il 9 mar 2007, 20:40, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11639
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda imercola » 9 mar 2007, 20:49

Io lo faccio usando le fave surgelate lessate ( perche' a trovarle fresche non se ne parla!!!!!) e ci aggiungo succo di limone e prezzemolo (oltre che olio, sale, pepe e aglio da voi citati)
Slurp!!!!
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 906
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Re: pesto di fave e gamberi

Messaggioda cinzia cipri' » 27 apr 2008, 7:40

grazie per la ricetta:l'ho realizzata giorni fa seguendo scrupolosamente le tue indicazioni.
Ho realizzato un piatto con pesto di fave e gamberoni: veramente molto buono e di gran successo.

Immagine

Immagine
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: pesto di fave

Messaggioda Sandra » 27 apr 2008, 7:45

Ho realizzato un piatto con pesto di fave e gamberoni


La variante gamberoni come la hai introdotta?Grazie!!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8067
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: pesto di fave

Messaggioda cinzia cipri' » 27 apr 2008, 7:50

Sandra ha scritto:
Ho realizzato un piatto con pesto di fave e gamberoni


La variante gamberoni come la hai introdotta?Grazie!!!


avevo gamberoni surgelati eismann (quindi solo code).
Li ho lasciati scongelare un po', poi li ho sgusciati, ho spruzzato con un po' di olio una padella antiaderente, fatto rosolare leggermente due spicchi di aglio fresco (i gamberoni erano circa 300 g), ho sfumato con un po' di stravecchio e aromatizzato con un po' di fumetto (pochissimo altrimenti diventa troppo salato).
Se avessi avuto i gamberoni freschi, al posto del fumetto, avrei schiacciato le teste degli stessi gamberoni, che rilasciano un sughetto molto gustoso, che si sposa benissimo con le fave.
Al momento di servire, ho aggiunto 1/2 mestolo di acqua di cottura della pasta, l'ho finita di cucinare nella padella, ho aggiunto il pesto e lasciato che i sapori si sposassero tra loro.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda rosanna » 29 apr 2009, 14:30

Pesto di fave.jpg
Cinzia, sei meravigliosa ! Questo piatto e` semplicemente stratosferico : Thumbup : :shock:

ho fatto la foto mentre gia` avevo iniziato a gustarlo e mi sono detta : Devo fare una foto e dire con foto e parole a cinzia ed a voi che il pesto di fave con gamberi (questi avevo) e pomodorini confit e` un connubio divino.

Immagine


E..meno male che ho fatto tanto pesto di fave (ieri ne ho sbucciato 4 kg), cosi posso rifare il piatto piu` volte senza problema *smk*
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4494
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: °Pesto di fave

Messaggioda cinzia cipri' » 29 apr 2009, 15:03

sono davvero felice che ti sia piaciuto rosanna :D
e dire che non ho spiegato cosa andava fatto, ma sono certa (da quel che vedo dalla foto) che sei stata perfetta :D
complimentissimi!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda Danidanidani » 1 mag 2009, 19:23

Fatta oggi:squisitissima! Grazie Rosanna :fiori: *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2728
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: °Pesto di fave

Messaggioda susyvil » 6 mag 2011, 19:40

Non conoscevo il pesto di fave! :shock: .....è una preparazione stupenda, lo devo fare assolutamente!!! : WohoW :
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2628
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: °Pesto di fave

Messaggioda scarabeo14 » 6 mag 2011, 19:59

In Liguria abbiamo il "Maro' di fave" che accompagna carni o pesci bolliti.....
ecco qui:

Marò - Salsa di fave e menta

Il nome sembra derivare dalla parola araba ma-ra, condimento, salsa.
Questa salsa, chiamata anche pestun de fave, dal colore verde chiaro, è stata probabilmente diffusa dai saraceni. La ricetta originaria è andata perduta; sembra comunque che non si facesse uso di formaggio. Oggi si consuma come degno accompagnamento della carne lessa, ma è ottima anche con pesci freschi o conservati (baccalà e stoccafisso bolliti).


La ricetta

Ingredienti: 500 grammi di fave fresche, 8 foglie di menta, aglio, olio extravergine di oliva, sale grosso, pepe, aceto.

Preparazione:

dopo aver pulito le fave, liberandole anche dalla seconda pellicina, si pestano (tradizionalmente) nel mortaio con le foglie di menta, l'aglio e un pizzico di sale grosso.
Pestare bene sino ad ottenere una pasta omogenea. Versare il tutto in una terrina ed aggiungere il pepe ed un goccio d'aceto. Diluire con l'olio ed amalgamare fino ad ottenere una consistenza semiliquida.
Esiste una versione più ricca che utilizza il pecorino grattugiato e la maggiorana.
Conservare la salsa in vetro coperta d'olio in frigorifero.
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 608
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: °Pesto di fave

Messaggioda scarabeo14 » 7 mag 2011, 8:25

ecco qui:

Marò - Salsa di fave e menta

Il nome sembra derivare dalla parola araba ma-ra, condimento, salsa.
Questa salsa, chiamata anche pestun de fave, dal colore verde chiaro, è stata probabilmente diffusa dai saraceni. La ricetta originaria è andata perduta; sembra comunque che non si facesse uso di formaggio. Oggi si consuma come degno accompagnamento della carne lessa, ma è ottima anche con pesci freschi o conservati (baccalà e stoccafisso bolliti).


La ricetta

Ingredienti: 500 grammi di fave fresche, 8 foglie di menta, aglio, olio extravergine di oliva, sale grosso, pepe, aceto.

Preparazione:

dopo aver pulito le fave, liberandole anche dalla seconda pellicina, si pestano (tradizionalmente) nel mortaio con le foglie di menta, l'aglio e un pizzico di sale grosso.
Pestare bene sino ad ottenere una pasta omogenea. Versare il tutto in una terrina ed aggiungere il pepe ed un goccio d'aceto. Diluire con l'olio ed amalgamare fino ad ottenere una consistenza semiliquida.
Esiste una versione più ricca che utilizza il pecorino grattugiato e la maggiorana.
Conservare la salsa in vetro coperta d'olio in frigorifero.
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 608
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: °Pesto di fave

Messaggioda anavlis » 7 mag 2011, 8:41

Diana, grazie!!!! anche per le notizie storiche della salsa *smk* (già salvata) patrimoni che non dobbiamo perdere o dimenticare.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11340
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda anavlis » 8 mag 2011, 11:14

Ho fatto il pesto di fave per il condimento della pasta. Assaggiandolo ha un retrogusto amaro che ho provato a correggere un poco aggiungendo, oltre al pecorino, un poco di formaggio grana. Deve essere così :|? Come olio ho usato la nocellara in purezza che come caratteristiche organolettiche ha un fruttato intenso, amaro e piccante. Forse occore un olio con fruttato medio o leggero :|?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11340
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda scarabeo14 » 8 mag 2011, 12:08

anavlis ha scritto:Ho fatto il pesto di fave per il condimento della pasta. Assaggiandolo ha un retrogusto amaro che ho provato a correggere un poco aggiungendo, oltre al pecorino, un poco di formaggio grana. Deve essere così :|? Come olio ho usato la nocellara in purezza che come caratteristiche organolettiche ha un fruttato intenso, amaro e piccante. Forse occore un olio con fruttato medio o leggero :|?

Anche la ns. salsa ha un retro leggermente amarognolo, ma correggendo con l'aceto e con il "nostro olio" molto leggero non si sente quasi e ci sta comunque la ns. salsa è fatta per accompagnare altro. :D
Ultima modifica di scarabeo14 il 8 mag 2011, 12:45, modificato 1 volta in totale.
Diana
Lascio agli altri la convinzione di essere migliori . . . per me tengo la certezza che nella vita si può sempre migliorare.
Avatar utente
scarabeo14
 
Messaggi: 608
Iscritto il: 8 gen 2009, 20:34
Località: Bordighera

Re: °Pesto di fave

Messaggioda anavlis » 8 mag 2011, 12:25

Allora dipende proprio dalle fave, Con l'aggiunta dell'aceto, utilizzandola come salsa, la vedo meglio. Bho! vediamo come viene con la pasta.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11340
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda Luciana_D » 8 mag 2011, 12:58

Credo che se la fava e' quella davvero tenerella non lascia nessun gusto amaro.
Ho invece notato che se metto troppo parmigiano ho questa sensazione.....mi riferisco pero' ad altre preparazioni.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11534
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: °Pesto di fave

Messaggioda anavlis » 8 mag 2011, 13:27

Ho usato fave tenere ma tra l'olio e la clorofilla della fava cruda, un sentore amaro di ritorno ce l'ha. Però, il pesto mescolato alla pasta, con l'aggiunta dell'acqua di cottura è scomparso. Ci è piaciuta molto! Grazie *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11340
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda cinzia cipri' » 11 mag 2011, 6:03

silvana, metti qualche mandorla, in sostituzione ai pinoli e risolvi il problema amaro! come olio ci vedo meglio l'iblea, se lo vuoi più ricco e abbinare qualche pomodoro come ho visto fare in altre ricette, o un banalissimo biancolilla che non altera il sapore delle fave.
Potresti pure aggiungere qualche cucchiaio di formaggio fresco spalmabile (tipo philadelphia), sempre per ottenere un gusto più delicato.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5726
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: °Pesto di fave

Messaggioda Clara » 17 apr 2020, 14:25

<^UP^>
In programma per stasera.
Seguirò il consiglio di Cinzia ed aggiungerò mandorle e un po' di formaggio spalmabile :cool:
clara
***********
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7190
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Prossimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee