la pasta frolla

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Messaggioda Mariella di Meglio » 5 nov 2007, 12:12

A me, piace anche cruda....
Avatar utente
Mariella di Meglio
 
Messaggi: 241
Iscritto il: 25 nov 2006, 19:29

Messaggioda PierCarla » 5 nov 2007, 12:20

Mi piace moltissimo, sia dolce che salata.
Molto meglio di certi dolci al cucchiaio o dolci moderni ! :lol:
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda Rossella » 5 nov 2007, 12:24

Mariella di Meglio ha scritto:A me, piace anche cruda....

anche a me :oops:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda luvi » 5 nov 2007, 12:31

:D io adoro le frolle e anche la versione.. sablee con farine e zuccheri più fini..:D
luvi
 

Messaggioda Sandra » 5 nov 2007, 12:49

Sono arrivata alla produzione quasi industriale di sablée da quando ho scoperto che potevo farla :lol: Ne faccio 1 Kg alla volta e congelo :lol: :lol:
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Barbara » 5 nov 2007, 12:53

Rossella ha scritto:
Mariella di Meglio ha scritto:A me, piace anche cruda....

anche a me :oops:


ahhh sono in buona compagnia allora!!! :lol: :lol:
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste

Messaggioda stroliga » 5 nov 2007, 13:24

anche a me piace da morire, e per questo cerco di non farla mai :evil:
secondo voi quale è la migliore ricetta per fare una base per crostata?
****************************
Licia
“Tra vent’anni non sarete delusi delle cose che avete fatto, ma da quelle che non avete fatto.
Allora levate l’ancora, abbandonate i porti sicuri, catturate il vento nelle vostre vele.
Esplorate. Sognate. Scoprite.” (Mark Twain)

“Se avete costruito castelli in aria, il vostro lavoro non sarà sprecato: è quello il posto in cui devono stare.E adesso metteteci sotto le fondamenta.” David Thoreau
Avatar utente
stroliga
 
Messaggi: 1274
Iscritto il: 14 lug 2007, 8:27
Località: Bugliaga dentro - VCO

Messaggioda elisabetta » 5 nov 2007, 14:49

anch'io l'adoro!!!
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda mariafatima » 5 nov 2007, 14:51

Scusate se sto sempre a chiedere, ma la sablè mi manca.Vorrei avere la ricettina, grazie
mariafatima
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 14 apr 2007, 15:26
Località: San Pietro in Lama (Lecce)

Messaggioda mariafatima » 5 nov 2007, 15:09

Grazie, subito salvato, la studierò bene nel pomeriggio ciao
mariafatima
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 14 apr 2007, 15:26
Località: San Pietro in Lama (Lecce)

Messaggioda Sandra » 5 nov 2007, 15:33

Maria Fatima se la vuoi provare con la polvere di mandorle, troverai la ricetta QUI, é quella che oramai faccio regolarmente!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Frabattista » 5 nov 2007, 16:00

Non sarà un sistema canonico ma abbassando i grassi e unendo 1 pizzico di lievito si ottiene un risultato gradevole anche se non è vera pasta frolla.
Per i risini, quei dolci che Sandra ha mangiato a Mantova, e che si trovano spesso anche qui, penso che sia usi una frolla addizionata da 1 pizzico di lievito: una frolla morbida, ma non ciambella....
Io, con questo sistema, ho provato la saable di PierCarla per la crostata di fragola: ottima (il link segnalato da Lydia), e una frolla alle mele e uvette che si fa da noi e che mi ha passato una amica
qui e di recente più o meno con queste dosi ho fatto prove per crostate salate
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda mariafatima » 5 nov 2007, 16:14

Grazie Sandra. Mamma mia, non si finisce mai di imparare
mariafatima
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 14 apr 2007, 15:26
Località: San Pietro in Lama (Lecce)

Messaggioda Sandra » 5 nov 2007, 16:14

Richiesta alle esperte e non:

Continuo a chiedermi quale differenza ci sia fra la frolla e la sablée?Ho pensato, nella sablée ci sono solo i tuorli, no non é vero ci sono sablée di famosi pasticceri con l'uovo intero, nella sablée c'é lo zucchero a velo nella folla no, niente, non é vero , ci sono frolle con lo zucchero a velo.l'unica cosa che forse le differenzia é la tecnica usata per farle, possibile?
Personalmente per la sablée uso questa tecnica .
Allora potreste togliermi questa curiosita?
Grazie
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda mariafatima » 5 nov 2007, 16:20

Che bello per chi conosce il francese
mariafatima
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 14 apr 2007, 15:26
Località: San Pietro in Lama (Lecce)

Messaggioda cilantro » 6 nov 2007, 10:48

Frolla anch'io, cruda cotta frolla amore mio 8))
Questo quello che volevo scrivere.
Poi ho letto della sable e pensandoci bene io adoro la frolla, ma ancor di piu' adoro la sable.
La trovo strepitosa :D
Vi posto un'ottima ricetta di sable tratta da un noto giornale di pasticceria di cui pero' non mi ricordo il nome, perche' ho solo le fotocopie.
Cmq si tratta di un giornale che viene pubblicato periodicamente e di cui si hanno solo pochi numeri.
Mi dispiace ma di piu' ninzo' :( .

PATE' SABLE del giornale misteioso :lol:

Ingredenti:
per due dischi di 18 cm.
100 gr. di farina, 60 gr. di burro, 25 gr. di zucchero a velo, 20 gr. di uovo.

Ammorbidire il burro a temperatura ambiente, poi lavorarlo con una frusta fino ad ottenere una crema.
Aggiungere lo zucchero a velo e mescolare.
Aggiungere anche la farina, precedentemente setacciata, seza mai smettere di mescolare con il mixer elettrico.
Lavorare fino ad ottenere uno sfarinato simile al pangrattato.
Unire i 20 gr. di uovo ed incorporarlo.
Trasferire questa pasta su di un piano di lavoro, leggermente infarinato e possibilmente di marmo.
Stenderla con una mano per controllare che non ci siano grumi.
Raggrupparla, stenderla in un disco e avvolgerla in una pellicola.
Riporla in frigo per tre ore.
Una volta tolta dal frigo impastarla leggermente.
Raggrupparla nuovamente fino ad ottenere un panetto.
Stenderla fino a 3 mm.
Forarla con l'apposito stumento, che sono sicura molte di voi hanno in dotazione ^baby^
Trasferirla in una teglia imburrata, tranciarla con un cerchio di 18 cm.
Infornarla a 170 per 20 minuti.

E' molto buona, il mio amico la usa anche per farci gli struffoli a Natale.
Spero vi piaccia.
Cilantro
cilantro
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 8 apr 2007, 16:12
Località: Napoli

Messaggioda milli » 6 nov 2007, 14:11

Non conosco la differenza tra frolla e sablè :roll:
La ricetta che ho sempre usato per le crostate è molto semplice e prevede per ogni rosso d'uovo,
100 grammi di farina, 50 gr. di burro e 50 gr. di zucchero o un po' meno.
Lavoro il burro a pezzetti con la farina, poi aggiungo gli altri ingredienti.
Così vienne bella frolla.

:lol: Milli
Avatar utente
milli
 
Messaggi: 86
Iscritto il: 23 giu 2007, 9:06
Località: Tivoli


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee