Pasta all'aglio e prezzemolo

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Pasta all'aglio e prezzemolo

Messaggioda maxsessantuno » 24 ago 2007, 7:26

400gr. di farina (300gr di 00 e 100gr. di semola rimacinata)

2 uova intere

3 cucchiai di acqua tiepida

1 cucchiaio di olio evo

100gr-di prezzemolo riccio ben lavato ed asciugato

1 testa d'aglio grossa come un'albicocca ca.

sale.


PROCEDIMENTO

Nel bicchiere del frullatore (io ho un bellissimo e potente BOSCH)
mettere le uova, l'acqua, l'olio, il sale. il prezzemolo e l'aglio.
Azionare la I° velocità, poi passare alla II° e indi alla III°

Ottenere un composto ben omogeneo. Eventualmente filtrarlo attraverso un colino. Deve risultare un composto privo di granulini. Se così fosse, ripassare al cutter la pappetta che resta nel colino.

Nella macchina del pane ci metto questo composto e poi la farina.
Lo lavoro con il programma per impasti fino ad ottenere una palla liscia e ben elastica.
Unire acqua se il composto risulta secco o farina se umido.

Metto in frigorifero a riposare per almeno 2 ore avvolto in pellicola.

Ho fatto delle tagliatelle condite con trifola di porcini. Ottime.
Devo fare i raviolacci estivi con ripieno di crema di funghi vari.

La Digitale me l'ha distrutta Kamilla. Prendetevela con lei.

Con solo farina di semola voglio fare spaghetti da usare per AJO-OJO e peperoncino.
Ciao
LAMAX61°


P-S- Finalmente son riuscito a rtrovare del buon aglio. Catena supermercati U2 aglio piacentino- Per vostra INFO
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee