° Pane al farro

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

° Pane al farro

Messaggioda Rossella » 8 dic 2006, 22:55

Immagine
un pane semplicissimo, fatto utilizzando quel pò di farina di farro che mi trovavo a casa.

pane al farro

ingredienti
600 gr. di farina per panificazione
400 farina di farro(biologica)
550/600 circa di acqua
10 gr. di lievito di birra
un cucchiaino da tè di malto d'orzo
semola per infarinare il pane
15gr di sale

sciogliere il lievito in una piccola parte di acqua insieme al malto, aggiungere alla farina incominciando ad impastare aggiungendo l'acqua gradualmente, lavorare energicamente l'impasto sbattendolo ripetutamente, coprire la pasta per 2 ore circa.
Trasferire l'impasto su una spianatoia infarinata con la semola e lavorarla ancora per 10 minuti.
Rimettere a lievitare fino al raddoppio, quindi spezzare la pasta mettere in forma, a lievitazione avvenuta fare i tagli sulle pagnotte, massaggiare con abbondante farina rimacinata, mettere in forno a 230° per i primi 20 m.terminare la cottura del pane portando la temp. del forno a 200° nebulizzando le pareti del forno durante i prima 10m. di forno
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14278
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda francy » 8 dic 2006, 23:03

ecco lo sapevo io i tuoi 3d non devo aprirli...adesso mi tocca cercare la farina di farro
francy
 
Messaggi: 34
Iscritto il: 8 dic 2006, 22:18


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee