° Pane alle zucchine

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° Pane alle zucchine

Messaggioda Rossella » 4 nov 2007, 15:13

Pane alle zucchine.jpg
da un'idea della focaccia supermorbida alle zucchine di Eledigi :D ho messo su una ricettuzza di pane alle zucchine neinte male, con una bella crosta croccante, mollica morbida e profumata.

Pane alle zucchine di Rossella

ingredienti:

40gr. di lievito madre
3gr. di lieivito di birra(se non avete fretta come me oggi, potete evitare di metterlo)
1 gr. di malto in polvere
300 gr. di farina 0(dell'eurospin)
140gr. di acqua temp.amb.
5 gr. di sale
una zucchina tagliata a julien

Nella tazza del ken mettere il lievito madre, 100gr. di acqua e scioglierlo bene, aggiungere il malto i 3gr. di lievito di birra, amalgamare con 120gr. di farina, staccare la macchina e lasciare 40m. circa(autolisi)
Nel frattempo in una padella antiaderente , mettere un cucchiaio di olio evo, aggiungere le zucchine tagliate a jiulien e lasciare che si appassiscono senza farle dorare, salare q.b. (ho messo anche un pò di pepe nero macinato al momento)
Le zucchine, una volta cotte, metterle in un piccolo colino pressando un pò con una forchetta, lasciare che perdano il loro liquido.
Avviare la macchina del ken, aggiungere 40gr. di acqua e la restante farina meno 50gr , quando l'impasto si sarà formato aggiungere prima il sale, quindi le zucchine SCOLATE, lavorare l'impasto aggiungendo gli ultimi spolveri di farina, lavorate fino a quando la pasta sarà meno appiccicaticcia, copritela siggillandola.
Al doppio del suo volume sgonfiate la pasta e date le forme che preferite, coprire con un telo.
Al raddoppio nebulizzare la superfice con acuqa e spolverare di farina attraverso un setaccio.
infornare vaporizzando i primi 5m. le pareti del forno a 200° per 20/30 m.circa, gli utlimi 5m forno in fessura.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Eledigi » 4 nov 2007, 15:22

O che meraviglia, e che onore quello di averti ispirato!
Lo devo fare, e' stupendo.
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 285
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda Eledigi » 4 nov 2007, 15:23

Senti Ros, dimmi una cosa: passandole in padella non diventano troppo "mosce" e scivolose le zucchine?
Dal tuo risultato sembra proprio di NO!
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 285
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda Rossella » 4 nov 2007, 15:41

Eledigi ha scritto:Senti Ros, dimmi una cosa: passandole in padella non diventano troppo "mosce" e scivolose le zucchine?
Dal tuo risultato sembra proprio di NO!

Leggendo quello che avevi scritto tu, ho volutamente cotto le zucchine tirandole e riducendole in padella, poi ho eliminato la parte liquida che sicuramente avrebbe compromesso l'impasto, oppure mi avrebbe costretta ad aumentare la quantità di farina, sbilanciando tutto.al momento che ho insierito le zucchine si sono perfettamente integrateall'impasto.

Immagine :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda M.Giovanna » 4 nov 2007, 16:20

Volendolo fare solo con il lievito di birra come mi regolo?
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda Rossella » 4 nov 2007, 16:28

M.Giovanna ha scritto:Volendolo fare solo con il lievito di birra come mi regolo?


Porta il lievito a 5/6 gr. :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Eledigi » 4 nov 2007, 16:36

E' vero, anche all'interno è fantastico!!!

Senti, ora dobbiamo provare con un'altra cosa:
focacciona o panoni con radicchio a julienne e sopra sale grosso.
La mangio quando riesco ad andare in un buon ristorante di Padova e la adoro.
SMACK!
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 285
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda luvi » 4 nov 2007, 18:39

:D ci avevo pensato anche io.. ma poi mi è passato di mente...bello davvero!
luvi
 

Messaggioda Sandra » 4 nov 2007, 18:44

Veramente belli i tuoi panetti Rossella!!
Che voglia che mi fanno!! :D
Pensi che possa impastare nella Macchina del pane?
Grazie
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda M.Giovanna » 4 nov 2007, 19:16

Grazie Ross :P
M.Giovanna
 
Messaggi: 269
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:36

Messaggioda luvi » 5 nov 2007, 15:28

:D domani provo al variante con impasto base delle mie baguette.. non so ancora se con una parte di kamut o semola.. io proverò a infarinare appena le zucchine prima di aggiungerle all'impasto.. al corso di panificazione ci avevano insegnato che se si aggiunge un ingrediente umido come potrebbero essere olive o pomodorini sottolio di infarinarli appena bagnandosi le mani con un po' di farina e strofinando l'ingrediente "umido"..:D
luvi
 


Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee