Mondeghili

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Mondeghili

Messaggioda Dida » 23 mag 2012, 12:44

Ricetta estrapolata dalla sfida POLPETTE E POLPETTONI

Immagine

I mondeghili, polpette tipiche di Milano
Ingredienti:
avanzi di carni arrosto o lesse gr. 300
un uovo o due, a seconda della grossezza - 5 /6 fette di salame - mollica di un panino raffermo - prezzemolo - aglio - latte - pane grattugiato fresco - burro - sale

Mettere la mollica di pane in una ciotola e coprirla con il latte. Tritare almeno due volte le carni e il salame con il tritacarne, poi mettere il ricavato in una ciotola. Strizzare il pane dal latte e passarlo al setaccio, poi aggiungerlo al composto di carni. Tritare una bella manciata di prezzemolo con una fettina di aglio e unirlo al resto. Aggiungere l'uovo intero, salare e amalgamare il tutto ottenendo un composto omogeneo. Preparare delle palline grandi come una grossa noce, appiattirle e passarle nel pane grattugiato. Mettere sul fuoco la padella dei fritti con abbondante burro e quando è spumeggiante cuocervi i mondeghili pochi alla volta, facendoli dorare da entrambi le parti. Sono pronti quando raggiungono una bella colorazione marrone. Servirli con una insalatina verde o con pomodori e peperoni come ho fatto io.

Si possono aggiungere all'impasto anche un paio di patate lessate e schiacciate e una cucchiaiata di grana grattuguato, in questo caso si unirà all'impasto anche poco latte. Una volte si aggiungevano anche un amaretto o un "mostazzin" (parente dell'amaretto) o anche uvetta e pinoli.

Curiosa è l’origine del nome: Mondeghili e la sua rara forma al singolare, mondeghilo, sono una delle parole che 150 anni di dominazione spagnola hanno lasciato nel dialetto di Milano. La parola mondeghilo/i in realtà deriva dall'arabo "al-bunduc". È infatti questo popolo che insegnò a quello spagnolo l'uso di confezionare una sfera di carne trita, per poi friggerla. I castigliani chiamarono questa preparazione "albondiga". Da quest'ultimo termine, noi milanesi avremmo ricavato la parola albondeguito che, successivamente, diventò albondeghito, per arrivare nel tempo a "mondeghilo".
Il Comune di Milano, con delibera della Giunta Comunale in data 17-03-2008, ha concesso ai mondeghili il riconoscimento di Denominazione Comunale (De.Co.). La De.Co. (Denominazione Comunale) sta ad indicare l'appartenenza di un prodotto, di un piatto ad un territorio.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2888
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: LA SFIDA A 360* di MAGGIO: POLPETTE E POLPETTONI

Messaggioda anavlis » 23 mag 2012, 15:28

Grazie Dida! mi piacciono molto queste ricette :clap: :clap: :clap: complimenti anche per la foto : WohoW :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11206
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: LA SFIDA A 360* di MAGGIO: POLPETTE E POLPETTONI

Messaggioda cinzia cipri' » 30 mag 2012, 11:59

Bellissime Dani!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 5750
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: LA SFIDA A 360* di MAGGIO: POLPETTE E POLPETTONI

Messaggioda misskelly » 30 mag 2012, 12:13

:clap: :clap: :clap: :clap: belle belle belle
Giovanna ...e Spike
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1905
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Mondeghili

Messaggioda Clara » 22 mar 2020, 17:28

<^UP^>
Dida riesci a recuperare la foto ? thank you
clara
***********
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7089
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MSN [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee