Maiale ricotto al bamboo (Cina)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Maiale ricotto al bamboo (Cina)

Messaggioda Dida » 22 mag 2007, 11:46

Maiale ricotto al bamboo

Ingredienti:
filetto di maiale gr. 300
bamboo in scatola, scolato gr. 150
un peperoncino rosso fresco – 3 cucchiaiate di olio di arachidi – 2 cipollotti freschi – vino di riso o Sherry secco o vino bianco secco – una cucchiaiata di salsa chilli – olio di sesamo - zucchero scuro di canna – sale

Lessare la carne di maiale in acqua bollente per circa 25 minuti, levarla dal brodo e passarla in una ciotola con acqua fredda per circa 2 ore. Scolarla e tagliarla a listerelle sottili. Scolare il bamboo, sciacquarlo più volte, asciugarlo e tagliarlo come la carne. Levare il picciolo al peperoncino, aprirlo, privarlo dei semi, lavarlo e asciugarlo. Pulire, lavare e asciugare i cipollotti poi tagliarli a pezzetti.
Mettere il wok su fiamma alta e quando è caldo versarvi l’olio di arachidi e far scaldare, quindi aggiungere il peperoncino, i cipollotti e il bamboo e cuocere, mescolando, per circa uno o due minuti. Aggiungere il maiale, spolverizzarlo con mezzo cucchiaino di zucchero e mezzo di sale, irrorarlo con una cucchiaiata di vino e da ultimo con la salsa. Mescolare e cuocere un minuto, cospargere con due o tre gocce di olio di sesamo, spegnere il fuoco e servire.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Lamù » 22 mag 2007, 12:31

Guarda guarda il caso 8)
Ho proprio uno scatolone di bamboo in dispensa!

Grazie Dida! *smk*
P.E. Simona
Avatar utente
Lamù
 
Messaggi: 126
Iscritto il: 27 nov 2006, 7:48
Località: Bologna

Messaggioda Dida » 22 mag 2007, 12:47

Simona cara, puoi anche usare il bamboo in questo modo: taglia a listerelle il bamboo, qualche carota novella, delle coste (bianco e verde) lessate al dente e dei funghi secchi cinesi fatti rinvenire in acqua tiepida. Metti nel wok bello caldo una o due cucchiaiate di olio d'arachidi e quando è caldo facci saltare le verdure per pochi minuti così che restino croccanti. Irrora il tutto con una cucchiaiata di salsa di soya o di ostriche, cospargi con semi di sesamo tostati e...buon appetito.

Ovviamente le coste sono un ripiego visto che da noi i Bok Choy (speciali savoli cinesi piccoli) non si trovano.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Lamù » 22 mag 2007, 13:22

Grazie...
io lavoro a ChinaTown per cui i Bok Choy penso proprio di riuscire a trovarli.
Meritano la ricerca e l'acquisto oppure va bene anche la bietola? (e dato che adoro le particolarità linguistiche aggiungo che da me si chiama bida :lol: )
P.E. Simona
Avatar utente
Lamù
 
Messaggi: 126
Iscritto il: 27 nov 2006, 7:48
Località: Bologna

Messaggioda Dida » 22 mag 2007, 15:30

I Bak Choy (Xiao Baicai) sono una squisitezza, se li trovi comperali. Sono ottimi anche solo lessati al dente, tagliati in due e "pucciati" nella salsa di soya in cui potrai aggiungere, se ti piace, un po' di zenzero fresco a striscioline.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Lamù » 22 mag 2007, 15:52

Grazie... se li trovo li compro :wink:
P.E. Simona
Avatar utente
Lamù
 
Messaggi: 126
Iscritto il: 27 nov 2006, 7:48
Località: Bologna

Messaggioda Typone » 22 mag 2007, 18:11

Grande, questo lo posso mangiare anch'io!!!!

T.
Typone
 


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee