Funeral pie

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, Patriziaf, anavlis, Donna

Funeral pie

Messaggioda rosanna » 24 set 2010, 14:39

Funeral pie.jpg
Funeral pie1.jpg
Funeral pie3.jpg
il nome non attira certo, la crostata e' buonissima. L'ho copiata da C.I. ricetta di raravis. Non mi sono trovata con le dosi della pasta frolla, non so se ho fatto io qualche errore, perche' gli altri, con la dose 3-2-1 piu' un tuorlo, si sono trovati frolla sufficiente a foderare e coprire una teglia di 24 -26 cm.

Con 300 gr. di farina ecc. ho fatto una di 20 cm ed una piccola di 10 cmche e' quella che vedete nella foto

questa e' la grande che devo regalare .


FUNERAL PIE
per 10 persone occorre uno stampo da pie (sono quelli con i bordi scanalati. Potete usare anche uno stampo da crostata, come quello che vedete in foto, meglio se col fondo amovibile) da 24-26 cm di diametro.
burro e farina per lo stampo

    pasta frolla
  • 300 gr di farina
  • 150 gr di burro
  • 100 gr.di zucchero zefiro
  • 1 tuorlo
  • 1 punta di vanilla
  • 1 punta di sale
  • buccia di limone grattugiato
  • 1/2 guscio d'uovo di acqua fredda.
  • Tuorlo sbattuto con latte, pochissimo e solo per renderlo liquido.
    ripieno:
  • 300 g di uvetta non reidratata
  • mezzo litro d'acqua
  • 100 g di zucchero di canna (scarsi)
  • 100 g di zucchero
  • 3 cucchiai scarsi di frumina ( o amido di mais o fecola, come preferite)
  • 1 cucchiaio di aceto di mele
  • 1 cucchiaino e mezzo di cannella
  • 1 cucchiaino di all spices (se non le avete, potete usare un misto delle spezie che vi piacciono: zenzero e noce moscata, per esempio, ci stanno benissimo)
  • ho usato zenzero grattugiato, noce moscata e cannella
  • 50 gr. di burro
  • un pizzico di sale
procedimento

imburrate e infarinate lo stampo e rivestitelo con tre quarti della pasta frolla. Mettete in frigo per un'oretta circa.

Nel frattempo, preparate il ripieno
In una casseruola della capacità di almeno un litro e mezzo mettete l'uvetta e 2/£ di acqua (sta per 2/3, mai scrivere al mattino presto, senza occhiali) e fate scaldare a fiamma media per 5 minuti
In una terrina, unite i due tipi di zucchero, l'amido, le spezie ed il sale, aggiungete l'acqua a freddo e mescolate velocemente, fino ad amalgamare tutti gli ingredienti.
Versare questo composto nella casseruola dove c'è l'uvetta e mescolare continuamente, portando a bollore. Fiamma media, recipiente ovviamente scoperto, che sennò ditemi come fate a mescolare di continuo.
Appena bolle, aggiungere l'aceto e il burro e mantenere sul fuoco fino a quando il burro si è completamente sciolto.

Fate intiepidire il composto e versatelo nel guscio di frolla.
E qui, mi sono del tutto discostata dalla ricetta, che dice di coprire con un altro strato di frolla, perchè ho preferito che il ripieno raffreddasse del tutto. Per cui, appena è arrivato a temperatura ambiente, l'ho rimesso un po' in frigo. Nel frattempo, ho steso la frolla restante in un disco che ho poi messo sopra alla torta fredda.
Altro trucchetto: quando devo preparare le pie, vale a dire le torte con una copertura, sfoglia o frola che sia, spennello bene i bordi del guscio con il tuorlo d'uovo, che così funge da collante per il "coperchio".
Ho rimesso ancora un po' in frigo, il tempo di portare il forno alla temperatura di 180 gradi.
Poi ho praticato dei piccoli tagli obliqui in superficie, per permettere all'umido del ripieno di fuoriuscire in cottura e ho spennellato con il resto del tuorlo d'uovo allungato con il latte.
In forno per almeno mezz'ora, con il solito accorgimento della stagnola sopra la torta, per far sì che cuocia bene senza brunirsi in cima.
Ripeto: non mangiatela subito, ma lasciatela lì anche un giorno o due. E poi sappiatemi dire se non è roba da resuscitare i morti...
Ultima modifica di rosanna il 24 set 2010, 15:43, modificato 3 volte in totale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4338
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Funeral pie

Messaggioda susyvil » 24 set 2010, 14:55

Rosanna, sei troppo brava! : WohoW : ...di una precisione che spaventa!!! :shock:
mi incuriosisce molto il ripieno, quale sarà la consistenza dopo la cottura?.....se si potesse vedere l'interno ;-))


...certo che il nome di sto dolce è proprio bizzarro! :lol:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2796
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Funeral pie

Messaggioda nicodvb » 24 set 2010, 16:50

Con un dolce del genere il defunto resuscita :fiori: :fiori: :fiori:
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3051
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Funeral pie

Messaggioda Luciana_D » 24 set 2010, 17:07

Mi piace
Perfetta come sempre,Ros :clap: :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11742
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Funeral pie

Messaggioda Gaudia » 24 set 2010, 17:16

Bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Funeral pie

Messaggioda susyvil » 24 set 2010, 17:45

Sto vedendo ora l'interno......... :shock: :thud:
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2796
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Funeral pie

Messaggioda Clara » 24 set 2010, 17:54

Le crostate di Rosanna sono sempre perfette :D
Chissà se riuscirò mai io a ottenere una simile perfezione :?

E poi a guardarla dice mangiami D:Do Bravissima Rosanna :D

Chissà perchè funeral pie :|? :lol:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Funeral pie

Messaggioda Dida » 24 set 2010, 18:03

Raravis spiega il nome nel sito di CI: veniva servita come dessert ai pranzi che seguivano i funerali Amish.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2129
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Funeral pie

Messaggioda anavlis » 24 set 2010, 19:37

Dida ha scritto:Raravis spiega il nome nel sito di CI: veniva servita come dessert ai pranzi che seguivano i funerali Amish.


Da noi il pranzo funebre, solitamente preparato dai vicini, si chiama "u cunsulatu"=per consolare. Solitamente si tratta di un brodino leggero di pollo con una pastina piccola....Parrebbe che chi soffre mangi a stento e cose liquide per scivolare oltre il "groppo alla gola". Ma con questa crostata si può solo far festa :lol: :lol: :lol:

Bravissima Rosanna :clap: :clap: :clap: Ci vedrei anche altra frutta disidratata e sto pensando alle meravigliose fragoline comprate a Nizza, e ne ho ancora un poco ;-))
Rosanna, che ne penseresti di sostituire lo strato superiore di pasta frolla con il tuo fantastico impasto di torta paradiso? Ancora, non l'ho preparato ma mi piace moltissimo la mescolanza dei due impasti.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10257
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Funeral pie

Messaggioda iaiax » 24 set 2010, 22:38

Mi viene voglia di dare una leccatina allo schermo, proprio lì dove il ripieno occhieggia sontuoso. :thud:
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 292
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Funeral pie

Messaggioda Gaudia » 24 set 2010, 22:54

Silvana noi in famiglia lo abbiamo sempre chiamato "u consulu" e quando erano i miei genitori a prepararlo per gli altri, oltre a portare il bolliti, quindi il brodo con tutta la carne, portavano anche tutto l'occorrente per la colazione del giorno dopo, quindi savoiardi e biscotti di ogni genere e il pacco del caffè appena macinato di Stagnitta, che aveva un profumo intensissimo.
Credo che adesso per l'occasione comprino tutto bell'è pronto: sono stata purtroppo destinataria di vari consuli con timballo di anelletti, involtini di melenzane e involtini di carne alla palermitana e al mattino dopo cornetti e iris con la ricotta
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2096
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Funeral pie

Messaggioda rosanna » 24 set 2010, 23:19

silvana, questa la vedo bene cosi' con il disco di pasta frolla . Chissa' con la pasta paradiso di elisabetta come viene ! Chi prova ? ne ho mangiato ora prima di andare a nanna una meta' della piccola . Che goduria !
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4338
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Funeral pie

Messaggioda anavlis » 25 set 2010, 10:21

rosanna ha scritto:silvana, questa la vedo bene cosi' con il disco di pasta frolla . Chissa' con la pasta paradiso di elisabetta come viene ! Chi prova ? ne ho mangiato ora prima di andare a nanna una meta' della piccola . Che goduria !


Ci proverò, magari spostandomi nella bottega degli esperimenti :D *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10257
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Funeral pie

Messaggioda maria rita » 27 set 2010, 8:31

UAHUUU!!! veramente eccezionale, mi incuriosisce il connubio fra le spezie e il dolce dell'uvetta.
Grazie Rosanna
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 930
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Funeral pie

Messaggioda Sandra » 27 set 2010, 9:12

maria rita ha scritto:UAHUUU!!! veramente eccezionale, mi incuriosisce il connubio fra le spezie e il dolce dell'uvetta.
Grazie Rosanna

Non puo' essere che stupendo!!Appena riesco a connettere la faccio ,é stupenda :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8394
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Funeral pie

Messaggioda Donna » 27 set 2010, 11:09

Hai una mano fatata per i dolci....mamma mia : Thumbup : : WohoW :
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 3260
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Re: Funeral pie

Messaggioda Rossella » 20 nov 2014, 6:03

Donna ha scritto:Hai una mano fatata per i dolci....mamma mia : Thumbup : : WohoW :

Concordo!!!
chissà perchè poi si chiama cosi : Chessygrin :
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12680
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Funeral pie

Messaggioda zoster » 26 mar 2015, 0:44

La Funeral Pie è la crostata tipica dei funerali amish, preparata tradizionalmente per confortare chi soffre un lutto in famiglia.
Avatar utente
zoster
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 261
Iscritto il: 30 nov 2006, 23:22
Località: Fabrica di cioccolato di Willy Wonka

Re: Funeral pie

Messaggioda Patriziaf » 26 mar 2015, 10:21

Vorrei provarla con le albicocche secche australiane che ho in freezer : Thumbup :
che ne dite?
Patrizia
Avatar utente
Patriziaf
MODERATORE
 
Messaggi: 2499
Iscritto il: 22 lug 2012, 20:15
Località: Cisterna di Latina

Re: Funeral pie

Messaggioda Rossella » 26 mar 2015, 10:45

miky ha scritto:Vorrei provarla con le albicocche secche australiane che ho in freezer : Thumbup :
che ne dite?

Perché no :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12680
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee