Faraona farcita sottopelle

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Faraona farcita sottopelle

Messaggioda maxsessantuno » 27 mar 2007, 21:19

FARAONA FARCITA

Una faraona intera di dimensioni grosse.
Sezionare petto e cosce, comprese le sovracosce, mantenendo il più possibile intatta la pelle che avrete ripulito da pelucchi e "scalcioni".
Dividere il petto in due parti e la coscia separata dal sovracoscia.
Totale avremo 6 pezzi.
Preparare con 200 gr. di ricotta (seirass) ben compatta ed asciutta, sale, pepe e maggiorana fresca (se non la trovate usate quella secca in quantità moderata perchè è più concentrata nell'aroma) una farcia.
Con l'ausilio di una sacca munita di beccuccio medio, farcire le 6 parti di faraona infilando la farcia tra carne e pelle e distribuendola, con l'aiuto delle mani, facendo leggera pressione sulla pelle, in modo uniforme.
Porre al fuoco una pentola per la cottura a vapore con acqua salata e aromatizzata con cipollotto, porro, carota, sedano.
Salare e pepare esternamente i pezzi di faraona-riporli nel cesto o setaccio con la parte della pelle rivolta verso l'alto e quando l'acqua bolle metterli in cottura coperti. Ci vorranno almento 20-25 minuti.
Controllare le cosce e se non esce siero rosato pungendole con un ago o stuzzicadenti, vuol dire che son pronte. Magari controllate prima il petto (dopo 15-20' di cottura).
Togliere dalla vaporiera e conservare al caldo la faraona.
Quando si sarà intiepidita(quasi fredda), affettare con un coltello affilatissimo il petto .
Distribuire nei piatti a ventaglio. Completare con cosce e sovracosce (4 porzioni dovrebbero riuscire comode). Servire con verdure cotte a vapore (papatine-carote sagomate ad oliva-zucchine sagomate ad oliva ecc.) condite con buon olio e.v.o.-mostarda di Cremona/voghera ecc.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1143
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee