crescionda spoletina (Tr)

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

crescionda spoletina (Tr)

Messaggioda moscadiburro » 13 set 2007, 14:35

dopo aver letto del bunet piemontese, mi è tornata in mente la crescionda, abbastanza simile!
le ricette sono mille come al solito, ma la mia è così:

8 uova
300 gr zucchero
1 l latte (bollire piano con cioccolato, aromi e biscotti frullati)
100 gr cioccolato fondente min 60%
220 gr amaretti
2 cucchiai farina 00
2-3 cucchiai di cacao amaro
1 limone grattugiato
cannella

montare lo zucchero con le uova, aggiungere la farina e il cacao, mescolare e mettere da parte.
frullare gli amaretti e il cioccolato col mixer: devono essere polverizzati. scaldare il latte con la buccia di limone grattugiata, gli amaretti, il cioccolato e un bastoncino di cannella, da rimuovere in seguito; portare ad ebollizione lentamente e bollire per qualche minuto. spegnere il fuoco e versare dentro a filo il composto di uova e farine, mescolando velocemente con la frusta per non far cuocere l'uovo.
versare il composto in uno stampo rovesciabile, infornare a 170-180° per 20 minuti, o comunque finchè al tatto non risulti budinoso: a quel punto sfornatelo e fatelo raffreddare prima di rovesciarlo. :P
Avatar utente
moscadiburro
 
Messaggi: 95
Iscritto il: 21 ago 2007, 15:18
Località: Perugia

Messaggioda Rossella » 13 set 2007, 15:13

Grazie :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee