Budino al caramello

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Budino al caramello

Messaggioda luvi » 14 nov 2007, 10:11

Ieri ho vissuto uno "spatascio culinario" parzialmente rimediato sul finale..

non avevo mai fatto questo dolce quindi non so se è stato causa una mia incapacità o una mancanza della ricetta.

se provate a rifarlo decidete se ungere lo stampo solo con burro ( come indicato nella ricetta) è una soluzione valida per poter sformare bene il budino.. a me si è pezzato letteralmente in due orizzontalmente..:(

Ricetta tratta dall'enciclopedia della cucina italiana , vol 12, frutta e dolci al cucchiaio

Ingredienti:

75 gr farina
160 gr zucchero
60 gr burro
1 dl panna
3 uova
2 dl latte
4 cucchiai acqua

Per la guarnizione.

20 gherigli di noci
80 gr zucchero
1 dl panna
2 cucchiai acqua


Accendete il forno a 160°C

Cuocere per qualche minuto in una piccola casseruola la farina stemperata con il latte e 60 gr zucchero. lasciare spento da parte.

In una altra casseruola più grande mettere il resto dello zucchero ( 100 gr ) con 4 cucchiai di acqua e portare a ebollizione fino ad ottenere un caramello dorato ( io direi molto chiaro).
Togliere dal fuoco e aggiungere la panna e sciogliere il caramello eventualmente rimettendo sul fuoco .

Fate intiepidire e aggiungere 40 gr burro e poi amalgamare con il composto con la farina.
Montate le 3 uova e unite anche questo composto.

Versate nello stampo (col buco) precedentemente ben imburrato il composto e cuocere in forno a bagnomaria a 160°C per 1 ora.

Sfornate e lasciate raffreddare.

Per le guarnizioni versate in un tegamino lo zucchero con 2 cucchiai di acqua e cuocete fino ad ottenere un caramello dorato. Togliete il pentolino dal fuoco.
Con l'aiuto di una pinza immergetevi i gherigli, scolandoli bene e poneteli su un foglio di cartaforno a raffreddare.

Poco prima di servire montate la panna avanzata con poco zucchero e decorate il dolce con pana e i gherigli di noce.

Sapore molto buono, la foto della ricetta originale mostra un budino molto più chiaro quindi il caramello doveva essere molto più chiaro... altra considerazione: io non sono riuscita a togliere dallo stampo il budino integro..quindi non so se è stata mia incapacità o non è adatto il solo burro per lo stampo.

Nonostante l'incidente di di sformatura il budino risulta molto buono e ... scenico.:D

Immagine
Immagine
luvi
 

Messaggioda Dida » 14 nov 2007, 11:10

Anch'io faccio un budino simile ma invece di ungere lo stampo con il burro lo caramello e poi procedo alla cottura a bagnomaria. Quando è cotto lo faccio raffreddare poi lo sformo. Secondo me è questo il passaggio delicato. La prossima volta prova poi mi sai dire.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda luvi » 14 nov 2007, 12:01

:D io l'avevo raffreddato.. ma per me il solo burro mi ha fregato... la prossima volta proverò col caramello come già fin dall'inizio ero tentata...

Dida, ma la tua versione ha questo colore oè più chiara? :D
luvi
 

Messaggioda Dida » 14 nov 2007, 12:17

E' leggermente più chiara, però dipende molto anche dal caramello che metto nello stampo. Era buono almeno?
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2201
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda luvi » 14 nov 2007, 14:14

:D si buono buono.. altrimenti non ve lo avrei neanche... raccontato:D
luvi
 


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Yahoo [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee