Ho bisogno di un consiglio per un pudding.

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Ho bisogno di un consiglio per un pudding.

Messaggioda Dida » 22 feb 2007, 9:31

Ho trovato queste due ricette di self saucing pudding che mi intrigano molto. Qualcuno mi sa dire se il metodo usato è valido? Mi preoccupa un po' versare dell'acqua bollente sul dolce.
Aspetto lumi, grazie.

Apple-caramel self saucing pudding (from the Australian Women's Weekly site)
Ingredienti: dose per 4/6 persone
per il pudding:
150 gr. farina autolievitante
165 gr. zucchero di canna
20 gr. burro ammorbidito
125 ml. latte
una mela Granny Smith, pelata, privata del torsolo e affettata finemente
per la salsa:
165 gr. zucchero di canna
500 ml. di acqua
60 gr. di burro a pezzettini
Scaldare il forno a 180°. Imburrare uno stampo da soufflé da 2 litri.
In una terrina mescolare la farina con lo zucchero e incorporarvi il burro, il latte e la mela. Mescolare benissimo il composto e metterlo nello stampo preparato.
Preparare la salsa: versare l'acqua in un pentolino, metterlo sul fuoco e quando l'acqua bolle aggiungere lo zucchero e il burro facendo sciogliere bene in tutto. Levare dal fuoco e versare il liquido sopra al pudding facendo piano e facendolo scorrere sul dorso di un cucchiaio da minestra. Passare in forno per circa 40 minuti sino a quando il centro sarà rassodato. Servire immediatamente con o senza panna o gelato di crema a parte. Non lasciar riposare il pudding altrimenti la salsa si rassoda.
La ricetta originale usa datteri a pezzetti invece delle mele.

Nick Malgieri's Chocolate Pudding Cake
per il cake:
1 tazza di farina 00
2 cucchiaiate di cacao amaro olandese
un cucchiaino e mezzo di lievito per dolci - ¼ di cucchiaino di sale fine - 2 cucchiaiate di burro ammorbidito - ⅔ di tazza di zucchero - mezza tazza di latte
per la salsa:
½ tazza di zucchero
½ tazza di zucchero di canna
½ tazza di cacao amaro olandese
½ tazza di noci di pecan tritate
1 ¼ tazze di acqua bollente

Scaldare il forno a 180°. Imburrare uno stampo da soufflé da 2 litri.
Preparare il cake: mescolare la farina con il cacao, il lievito e il sale. A parte montare il burro con lo zucchero poi unire metà degli a ingredienti secchi e aggiungere il latte, mescolando bene indi incorporare l'altra metà di farina e cacao. Versare il composto nello stampo preparato.
Preparare la salsa:
Mescolare i due zuccheri con il cacao e le noci di pecan e spolverizzare con questa mistura il composto nello stampo. Versarvi sopra l'acqua bollente facendola scivolare sopra il dorso di un cucchiaio da minestra. Passare lo stampo in forno per 30/40 minuti. Servire immediatamente.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2895
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Typone » 22 feb 2007, 15:05

Dida, il metodo del self-saucing non è nuovo né esclusivamente australiano. Si usa anche nel Christmas Pudding inglese, nel babà e in molti dolci mediorientali a base di pasta fillo (baklavah, Kataifi ecc...). Basta seguire le quantità e le istruzioni alla lettera. Non temere, dovrebbe funzionare...

T.
Typone
 

Messaggioda Dida » 22 feb 2007, 16:48

Grazie, mi hai sciolto un dubbio. Appena lo faccio vi dico...
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2895
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda benedetta lugli » 23 feb 2007, 21:04

Qualche anno fa, all'inizo del forum di Cucinait avevo copiato questa ricetta, mi ricordo di averla provata e di averla trovata "slurposa", mi sembra molto simile alla tua perciò vai tranquilla e facci sapere.

CHOCOLATE FUDGE PUDDING (8/2/02)

Per chi non lo conoscesse...non sapete cosa vi perdete!
x 4 - 6 persone normali (direi 2 max 3 golose)
175 gr farina auto lievitante
135 gr zucchero
100 gr cacao amaro in polvere
50 gr burro fuso
125 ml latte
2 cucchiai brandy
175 gr noci a pezzetti
175 gr zucchero demerara (ndr- la ricetta richiede soft light brown - non credo in italia ci sia la stessa varieta' di zuccheri che c'e' qui - per lo meno non c'era prima che emigrassi io...)
400 ml acqua calda
panna montata per servire

Mescolate la farina, lo zucchero bianco e meta' del cacao. A parte unite il brandy, il latte e il burro fuso e poi versate sul mix di farina. Aggiungete le noci. Mettete il composto in uno stampo quadrato di 23cm di lato che sia stato imburrato e foderato con carta forno. Mescolate il rimanente cacao con lo zucchero demerara e spolverizzate sul composto. E ora versate l'acqua calda sopra al composto, poi mettete in forno preriscaldato a 190 per 35 minuti. Tagliatelo a quadratoni quando e' ancora caldo, e servitelo con la crema che rimarra' nello stampo e una generosa cucchiaiata di panna montata.
Facilissimo e superbuono...ma non mi chiedete quante ora di palestra bisogna farsi per rimettersi in pari....!
PS questa e' una ricetta di Keith Floyd, molto conosciuto chef locale...a Cesare ecc ecc...
Roberta Bateman
Cucino per amore
Avatar utente
benedetta lugli
 
Messaggi: 419
Iscritto il: 27 nov 2006, 21:34
Località: firenze


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee