Babà: come si conservano?

Dubbi, consigli, attrezzi & c

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Babà: come si conservano?

Messaggioda Cosmopolita » 7 lug 2009, 19:08

Ogni tanto riesco a fare una capatina anche sul forum, questa volta ho bisogno di aiuto per i babà.
Vorrei prepararli in anticipo (il giovedì per essere consumati il sabato successivo) ma come li conservo?
Avevo pensato ai calssici sacchetti di plastica ma con questo caldo...forse meglio congelarli. Qualcuna ha esperienze in merito?
Mi servono per un compleanno e non vorrei presentare cose immangiabili.
Grazie in anticipo per l'aiuto :)
Avatar utente
Cosmopolita
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 4 set 2008, 10:33
Località: Roma

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda Sandra » 7 lug 2009, 20:25

Aspettiamo Elisabetta é meglio :D
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda elisabetta » 8 lug 2009, 8:01

I babà si mantengono bene anche per 5-6 giorni,io li faccio raffreddare bene dopo averli cotti e sformati,poi li metto al sole o nel forno tiepido spento per mezz'ora,in maniera da fargli perdere l'umidità,li lasci ancora un paio di ore su una gratella a temp.ambiente e poi li chiudi in una bustina per alimenti.Così non dovrebbero fare muffe che è il solo rischio che corrono.
Quando li bagni usa uno sciroppo caldo(sui 40°).
Ultima modifica di elisabetta il 8 lug 2009, 8:53, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda elisabetta » 8 lug 2009, 8:02

doppio clic!
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda Cosmopolita » 8 lug 2009, 8:28

elisabetta ha scritto:I babà si mantengono bene anche per 5-6 giorni,il li faccio raffreddare bene dopo averli cotti e sformati,poi mettili al sole o nel forno tiepido spento per mezz'ora,in maniera da fargli perdere l'umidità,li lasci ancora un paio di ore su una gratella a temp.ambiente e poi li chiudi in una bustina per alimenti.Così non dovrebbero fare muffe che è il solo rischio che corrono.
Quando li bagni usa uno sciroppo caldo(sui 40°).


Elisabetta, grazie per il consiglio *smk*
Un'ultima domanda: il risultato finale è identico al babà cotto e mangiato?
Ho un'ansia terribile, non vorrei fare brutta figura visto che tutti si aspettano grandi cose :mrgreen:
Avatar utente
Cosmopolita
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 4 set 2008, 10:33
Località: Roma

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda elisabetta » 8 lug 2009, 8:57

Si,certo,una volta bagnati non c'è alcuna differenza.Gli aromi degli agrumi e del rhum coprono qualsiasi piccola magagna.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda Cosmopolita » 15 lug 2009, 8:46

Purtroppo ho dovuto cambiare dolce :(
Non capisco come mai non sono riuscita ad incordare l'impasto. Ci ho provato per ben due volte, diventava un pò elastico ma se provavo a tirarlo si stracciava. Ho pensato fosse a causa del caldo eccessivo che c'era in cucina, ad un certo punto ho anche deciso di imapstare ad oltranza sperando di recuperare il tutto ma nulla :(
Avatar utente
Cosmopolita
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 4 set 2008, 10:33
Località: Roma

Re: Babà: come si conservano?

Messaggioda elisabetta » 15 lug 2009, 21:13

Quando fa molto caldo è molto più difficile mantenere la corda dell'impasto,prova quando farà meno caldo e usa tutti gli ingredienti freddi,fruste raffreddate in freezer e ciotola in frigo.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1155
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense


Torna a Carabattole e pignate

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee