Stinco di maiale alla birra.

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda Dida » 13 giu 2021, 11:01

Stinco di maiale alla birra
Ingredienti:
Due stinchi di maiale - una lattina di birra - olio evo - due rametti di rosmarino - uno spicchio d'aglio - sale e pepe.

Lavare e asciugare sia gli stinchi sia il rosmarino. In una teglia da forno scaldare due cucchiaiate di olio con il rosmarino e l'aglio in camicia e quando e' ben caldo farvi rosolare gli stinchi. Lasciare fare la crosticina, salare, pepare e irrorare con mezza lattina di birra. Appena prende il bollore porre in forno gia' caldo a 180 gradi e cuocere per due ore, bagnando con altra birra se necessario. Girare la carne ogni 30 minuti.
Quando saranno cotti levare gli stinchi dalla teglia, porzionarli e servirli irrorati con il sugo di cottura.
Come accompagnamento ci stanno bene patate arrosto, purea di patate o di sedano rapa, cavoli stufati o crauti.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2568
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda miao » 13 giu 2021, 12:56

: Thumbup : semplice ricetta mi piace :D
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4814
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda Dida » 13 giu 2021, 15:53

Erano eccellenti, tenerissimi, la carne si tagliava con la forchetta. Li ho serviti con funghi pioppini trifolati e insalata verde con cetrioli.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2568
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda anavlis » 13 giu 2021, 19:10

Devono essere buonissimi. Un'unica perplessità, premesso che non ho mai cucinato con la birra, non rimane il sapore amarostico tipico della birra o si disperde?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10398
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda Dida » 14 giu 2021, 7:38

Di solito il gusto della birra se ne va, resta solo un piccolo sentore di amaro che sta bene con la carne. Se non vuoi usare la birra puoi optare per un vino bianco.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2568
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda TeresaV » 14 giu 2021, 17:00

Splendida ricetta, Dida! :clap: :clap: :clap:

Silvana, io faccio una ricetta francese di pollo alla birra che prevede marinatura e cottura lenta (nella pentola di ghisa) e non resta l’amaro della birra. Tuttavia sto ben attenta a scegliere una birra buona (chimay blu è quella consigliata) e nella marinatura ci sono anche le carote che sono dolci oltre che un pizzico di cannella.
È tanto tempo che non lo faccio ^rodrigo^
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 2084
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda anavlis » 15 giu 2021, 9:46

Grazie per i chiarimenti! Per scarsa conoscenza della cottura con birra, non ho mai provato osato.
Sono anche attenta alle "sfumate di vino" su pesce o molluschi. Se non evapora completamente rimane l'acidità che distrurba il gusto del pesce.

A Salina mi hanno insegnato l'uso del malvasia da sfumare sui totani o calamari...e adesso non posso farne a meno!
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10398
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Stinco di maiale alla birra.

Messaggioda TeresaV » 15 giu 2021, 16:53

Hai ragione, Silvana, con l’alcool bisogna fare attenzione altrimenti interferisce con il gusto, a me è capitato qualche volta con un vino bianco francese che poi ho smesso di comprare.

Il Malvasia sui calamari è pura poesia! Me l’ha fatto provare una siciliana doc, moglie di un collega di mio marito ^rodrigo^
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 2084
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee