Cassata siciliana infornata di Santi Palazzolo

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Cassata siciliana infornata di Santi Palazzolo

Messaggioda miao » 31 dic 2020, 13:30

20201231_125507.jpg

Posso metterla qua sotto :|?
https://m.youtube.com/watch?v=I4otEbdWY ... e=youtu.be
Vista l altro giorno e mi è piaciuta
Per una cassata da un kilo:
Frolla
250g burro
75g farina di mandorle
130g.zucchero a velo
340g farina 00
45 g. Tuorli
8 g. Lievito pan degli angeli
Crema di ricotta:
350g. Ricotta di pecora io ne ho messo 400 abbondanti
180g.zucchero a velo
50/60g..o più a gusto gocce di cioccolato
Ruoto da 22
Fa un cerchio con la farina al centro impasta prima la farina di mandorle zucchero a velo burro a pezzetti ,comincia ad amalgamare uova e farina di mandorle poi aggiunge le uova i rossi grattugiata di scorza di limone, poi farina e lievito impasta tutto quando è uniforme mette in ciotola nel frigo per una mezzoretta e si dedica alla crema di ricotta
Fa con il matterello le due sfoglie riempie della crema la prima sfoglia che bucherella poi la ricotta e copre con l altra sfoglia
Inforna a 190 gradi per 30/35 minuti
Provate anche questa versione è buonissima e più napoletana almeno credo : Chessygrin :
Sfornare quando e color caramello mettere lo zucchero a velo quando è fredda ,fare gli esagoni con un coltello liscio il mio coltello del pane ha fatto le briciolette sopra :oops: : Thumbup :
20201231_125710.jpg

Io abbonderei con altra ricotta : Love :
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4806
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Precedente

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: magpie-crawler e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee