Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda ziaFania » 4 set 2010, 16:26

Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne).jpg
C'e` un dolce tedesco con le prugne che io adoro, si fa con le prugne spaccatelle altrimenti si impazzisce. Si prepara una pasta lievitata:

Zwetchgendatschi (versione e` bavarese)

500 gr di farina 00
30 gr lievito di birra
50 gr di zucchero
1/4 di litro di latte tiepido
75 gr di burro sciolto ma non caldo
1 uovo

1 kg e 1/2 di prugne
50 gr di zucchero
poca cannella in polvere

Si prepara la prima pastella con un poco di farina, lo zucchero, il latte tiepido. Dopo che abbia raddoppiato il volume si inseriscono gli altri ingredienti e si lascia lievitare.

Lavare, tagliare e snocciolare le prugne. Stendere la pasta in una teglia imburrata. Schiacciare leggermente le prugne sulla pasta e spolverarle di zucchero e cannella. La quantita` dello zucchero dipende in realta` da quanto siano dolci le prugne. In Germania lo servono con panna montata. Talvolta lo infornano con una cosa chiamata Streusel (175 gr farina, 100 gr di zucchero, vaniglia, 100 gr di burro in pomata: in ordine burro, zucchero, vaniglia e farina). infornare a 220 gradi per 25'.
D:Do

Immagine

Immagine
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Sabato 4 settembre

Messaggioda susyvil » 4 set 2010, 17:21

Buonasera a tutti!!! :D *smk*

Stefania, credo di conoscere il dolce di cui parli, è contenuto in un mio libro di ricette dolci con il nome di Streusel Kuchen, però al posto delle prugne ci sono le mele, è lo stesso? :|? ...tra l'altro la ricetta mi aveva colpito molto e l'avevo messa nella lista (sempre più lunga! 8)) ) delle preparazioni da realizzare!! :D
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: Sabato 4 settembre

Messaggioda ziaFania » 4 set 2010, 17:34

Il nome della ricetta con le prugne e Zwetchgendatschi (questa versione e` bavarese), io non l'ho mai fatto con le mele ma sicuramente e` delizioso. Mi piace il contrasto tra l'asprigno delle prugne e il dolce della pasta. Se ci si aggiunge la panna o lo Streusel (o tutti e due se ci si vuole male) diventa spaziale, come direbbero i miei figli. Io ne preparo tanto e poi lo congelo cotto. Lo riscaldo pezzo a pezzo quando ne ho voglia.
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Sabato 4 settembre

Messaggioda Clara » 4 set 2010, 21:08

Grazie Stefania :D
Adesso le prugne ci sono da te?
Perchè ci farebbe molto piacere vedere la tua ricetta realizzata e fotografata :D
Ho fatto dei dolcini semplici oggi con le prugne, mooolto semplici rispetto a questa ricetta, niente di che, ma gradevoli :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Sabato 4 settembre

Messaggioda ziaFania » 4 set 2010, 21:20

Purtroppo le spaccarelle si trovano poco. Le altre prugne abbondano. Ne ho fatto gia` una dose e l'ho congelata. Mi piacerebbe fare le foto di una teglia appena sfornata. Dammi una settimana e se non riesco a reperire altro reinforno brevemente alcune fette e ne faccio le foto. La signora dove vivevo a Monaco comprava delle prugne cosi` succose che doveva stare attenta allo "straripamento" in cottura. Si dovrebbe aver cura di mettere della carta stagnola intorno per evitare il problema. Qui il problema non sussiste, mi devo dare per ben servita se le trovo e ancor di piu` se sono dolci.
Prometto che le pubblico presto.
Stef.
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Sabato 4 settembre

Messaggioda ziaFania » 23 set 2010, 19:40

Non ho trovato piu` le prugne giuste quindi ho scongelato un fetta, prima che spariscano tutte.

Immagine

A titolo di cronaca vi posto una foto piu` bella che non e` mia. Il sapore sicuramente sara` simile.

Immagine

Scusate dovrei vergognarmi, ma dopo lo schiacciamento nel contenitore da freezer e la decimazione dei pezzi meno cotti (forno a cottura non uniforme) la mia fetta impallidisce. Forse la dovrei cancellare. Beh questa sono io, sincera fino alla vergogna!
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda Clara » 23 set 2010, 20:25

Grazie Stefania della ricetta e delle foto, :D
la ricetta ora ha un 3d tutto suo nella stanza giusta :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda anavlis » 24 set 2010, 9:48

...e meritava un suo spazio! :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10419
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda ziaFania » 24 set 2010, 15:18

Una precisazione. Le prugne si tagliano in senso longitudinale a meta`, si privano del nócciolo e poi si pratica un incisione su entrambi i lembi superiori in maniera da aprire la prugna il piu` possibile ma senza romperla completamente. Si intravede qualcosa nella seconda immagine.
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda Clara » 24 set 2010, 17:45

ziaFania ha scritto: Talvolta lo infornano con una cosa chiamata Streusel (175 gr farina, 100 gr di zucchero, vaniglia, 100 gr di burro in pomata: in ordine burro, zucchero, vaniglia e farina). infornare a 220 gradi per 25'.
D:Do



Stefania, lo streusel che descrivi è molto simile a questo

Quindi vuoi dire che prima di infornare si mette sopra la frutta ? :|? :D
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda ziaFania » 24 set 2010, 20:39

Esattamente. Lo Streusel rende la composizione molto piu` dolce e grassa, ovviamente, due cose di cui non dovremmo avere bisogno ma che ci rendono dipendenti (come il fumo). Aggiungere allo Streusel anche la panna mi sembra esagerato. Io l'ho mangiato, e che vi devo dire? Mi e` piaciuto ovviamente, personalmente ne faccio a meno.
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda ziaFania » 16 ott 2010, 6:07

Ho trovato di nuovo le prugne e il dolce e` venuto piu` bello, vi posto le foto.
Immagine
Immagine
Avatar utente
ziaFania
 
Messaggi: 221
Iscritto il: 14 ago 2010, 17:18
Località: San Diego

Re: Zwetchgendatschi (o dolce bavarese alle prugne)

Messaggioda Luciana_D » 16 ott 2010, 7:55

Golosissimo :clap: :clap:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee