Waffels

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, anavlis, Donna, Patriziaf

Waffels

Messaggioda ddaniela » 22 gen 2007, 13:29

io ho queste, voi ne avete altre?


WAFFELS CROCCANTI di Roberto Potito

500 gr di farina bianca 00 ben setacciata
450 gr di burro fuso
200 gr di zucchero semolato
2 uova intere
aromi vari (es:limone grattugiato etc)

ESECUZIONE

LAVORARE TUTTI GLI INGREDIENTI FINO AD OTTENERE UNA PASTELLA MORBIDA, MA NON LIQUIDA NEL CASO AGGIUNGERE UN PO' DI FARINA.
CUOCERE SULL'APPOSITO FERRO PER CIALDE BEN CALDO

WAFFELS MORBIDI di Roberto Potito

INGREDIENTI

500 GR DI FARINA BIANCA 00
300 GR DI BURRO FUSO DI OTTIMA QUALITA'
200 GR DI ZUCCHERO SEMOLATO
3 UOVA INTERE
2 BUSTINE DI VANIGLINA
BUCCIA DI LIMONE GRATTUGIATA
MEZZO BICCHIERE DI LIQUORE ALL'ANICE
12 GR DI LIEVITO DI BIRRA IN CUBETTO
UN PIZZICO DI SALE FINO

ESECUZIONE

Lavorare tutti gli ingredienti con un mixer fino ad ottenere una pastella semi liquida, se risultasse eccessivamente densa, aggiungere un po' di latte tiepido.
Fate riposare per circa un'ora e versare a cucchiate nell'apposito ferro per waffels.
Se disponete, invece, di una cialdiera, dovrete ottenere un impasto leggermente più consistente di quello per il comune ciambellone.
A cottura ultimata, cospargete, se volete, con zucchero a velo.

Ho provato quelli croccanti e sono ottimi!
grazia buia
Parma

Waffel

La ricetta base per la pastella, che ha diverse varianti, è questa : 300 g farina, ½ l latte, 75 g zucchero, 100 g burro fuso, 2 uova intere. Risulta una pastella semifluida, che va fatta riposare un'oretta. I tempi di cottura dipendono dall'apparecchio utilizzato
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda elisabetta » 23 gen 2007, 22:42

Ho queste ricette:


Waffel


200 gr di farina
2 uova
2 cucchiai zucchero
60 gr di burro
1 bicchiere latte
1/2cucchiaino di sale
vaniglia
cannnella

Frullare tutti gli ingredienti, far riposare 1 ora e cuocere i waffel 1 minuto per lato.




Gauffres

500 gr di farina di media forza(310/320 W)
1 uovo
120 gr di burro
220 gr di latte
100 gr di zucchero Vergeois oppure metà semolato/metà di canna
10 gr di sale
15 gr di lievito di birra
limone gratt
essenza vaniglia

Queste cialde sono fatte con una pasta tipo brioche, la ricetta è di un bar di Sorrento, il cui titolare mi disse che è una ricetta belga;lo zucchero Vergeois è uno zucchero ambrato caramellato, in polvere, da un profumo particolare a queste cialde.

Impastare tutti gli ingredienti fino a rendere l'impasto elastico, il latte va ggiunto poco per volta.Far lievitare 3 ore poi formare della palline schiacciate che andranno cotte nella cialdiera, spolverizzate ocn zucchero a velo e a piacere servite con nutella o altre salse.
Avatar utente
elisabetta
 
Messaggi: 1072
Iscritto il: 26 nov 2006, 17:02
Località: vico equense

Messaggioda pikkolin@ » 24 gen 2007, 9:12

Io invece, che sono di origine abruzzese, faccio spesso questo tipo che da noi si chiamano ferratelle e che poi farcisco, a due a due, con crema o nutella o miele misto a nocciole tritate o marmallata.

3 uova
3 cucchiai colmi di zucchero
3 cucchiai di olio evo
farina q.b. (quanto basta per fare una pastella non troppo liquida)
semi di anice (io non l'ho messi ma nella ricetta sono previsti)

Si fa la pastella sbattendo le uova con lo zucchero, anche solo con la forchetta, si mette l'olio e la farina. Si lascia riposare un pochino poi con il cucchiaino da caffè si lascia cadere una nocetta di impasto sul ferro arroventato e si rimette sul fuoco basso per un minutino per parte. Staccare la ferratella e lasciarla freddare.

Immagine
pikkolin@
 
Messaggi: 223
Iscritto il: 9 gen 2007, 14:40
Località: Roma

Messaggioda Donna » 13 mar 2007, 9:31

Le piastre della lidl sono appunto per le waffel. Qui in Abruzzo utilizziamo stampi di varie dimensioni e forme veramente originali. Venite a Guardiagrele e vi faro' da cicerone! 8)

Intanto contribuisco anche io con le mie, che sono quelle salate e che si cuociono nello stampo sottile e che vengono tipo quelle che ha mostrato in foto Pikkolina. Si servono con salumi, formaggi e anche pomodoro. Io le portai a Dozza circa 4 anni fa'

PIZZELLE SALATE
150 di farina
4 uova
125 gr di burro o olio dis emi di soia
1/2 bustina di lievito
sale q.b.
si possono aromatizzare e personalizzare con pepe, peperoncino, zafferano etc etc....
ciauuuuuuuuuu
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 2643
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Messaggioda Dida » 13 mar 2007, 9:51

Ecco la mia ricetta preferita per la piastra elettrica.

WAFFLES
Ingredienti : dose per 10 waffles grossi
gr. 500 di farina bianca 00
gr. 50 di olio di oliva
Mezzo litro di latte - 2 uova intere - una bustina di lievito per dolci - mezzo cucchiaino di sale fino.

Scaldare lo stampo. In una ciotola setacciare la farina e stemperarla con il latte stando attenti di non fare grumi. Unire i tuorli leggermente sbattuti, l'olio, il sale e il lievito, amalgamando bene il tutto sino ad ottenere una pastella liscia. Aggiungere gli albumi montati in neve ben soda mettendoli pochi alla volta e mescolando dal basso verso l'alto. Aprire lo stampo e versare una mestolata di pastella al centro della piastra. Chiudere e cuocere per circa 3 minuti sino a quando la cialda sarà dorata e croccante. Ripetere l'operazione sino ad esaurimento della pastella. Si consiglia di mangiare i waffles man mano che si preparano.

Per accompagnamento si può usare sciroppo di acero caldo, fragole e panna montata, yogurt denso, passato di frutta, marmellata fresca, frutti di bosco, etc.

All'impasto si possono unire:
-una o due tazze di mirtilli freschi
-noci o arachidi tritate
-una tazza di formaggio grattugiato
-una tazza di scaglie di cioccolato
-due cucchiaiate di cipolla stufata
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 3512
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Waffles per cialdiera Lidl

Messaggioda Dida » 25 mar 2007, 13:04

Ieri mio marito ed io abbiamo inaugurato la cialdiera della Lidl ma abbiamo provato una ricetta diversa dal solito dal momento che ci siamo accorti che le cialde sarebbero venute più basse di quelle dell'altra piasta che usiamo di solito. Devo dire che sono venute benissimo e che assorbono molto bene il burro.
le ricette presenti nel librino della cialdiera non mi convincono, troppo burro.

Waffles per cialdiera Lidl
Ingredienti : dose per 15 waffles
gr. 450 di farina bianca 00
gr. 75 di olio di oliva
Mezzo litro di latte + mezzo bicchiere - 2 uova intere - una bustina di lievito per dolci - mezzo cucchiaino di sale fino.

Scaldare lo stampo. In una ciotola setacciare la farina con il sale e stemperarla con il latte stando attenti di non fare grumi. Unire le uova leggermente sbattute, l'olio e il lievito, amalgamando bene il tutto sino ad ottenere una pastella liscia (io ho messo tutti i liquidi nel Ken poi ho aggiunto gli ingredienti solidi poco alla volta). Aprire lo stampo e versare 3 o 4 cucchiaiate di pastella al centro della piastra. Chiudere e cuocere per circa 3 minuti sino a quando la cialda sarà dorata e croccante. Ripetere l'operazione sino ad esaurimento della pastella. Si consiglia di mangiare i waffles man mano che si preparano dopo averli spalmati di burro e farcendoli con quelloi che si desidera.

Questa ricetta va bene sia per accompagnamenti dolci sia salati.
Per accompagnamento si possono usare salumi vari, formaggi morbidi (ottimi con il gorgonzola cremoso), sciroppo di acero caldo, fragole e panna montata, yogurt denso, passato di frutta, marmellata fresca, frutti di bosco, etc.


Immagine
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 3512
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Rossella » 11 mag 2007, 18:45

Donna ha scritto:
Rossella ha scritto:A si :P sgancia la ricetta donna!!!

si cara, non stasera perchè stò qui a Francavilla, appena tornerò al paesello farò uan foto agli stampi per le "casciette" e darò la ricetta veramente semplice di mia zia (sorella di mio nonno) alle cui ricette sono veramente affezionata. Però era da tanto che volevo cacciarmi questo sassolino dal libro dei miei ricordi di infanzia, qui si fanno i ciambelloni con l'acqua da una vita.

e sgancia pure quelli :P :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 11255
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

pizzelle waffel dolci

Messaggioda Donna » 11 giu 2007, 9:50

qui in Abruzzo le chiamiamo pizzelle e certamente non ha un nome inetrnazionale come le waffel a cui non hanno nulla da invidiare. La versione del mio paesino e' quella in cui vengono morbidissime da poter essere fatte ripiene con la crema e servite arrotolate monoporzioni...

Immagine
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 2643
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Messaggioda Donna » 20 giu 2007, 15:13

Ragazzi siete terribili!
E' un puro caso che mi trovo qui, am che ricetta vi devo dare?

Qui ognuno in famiglia fa a modo suo! 8)
VAbbe', regolatevi cosi'!

1 uovo grande
1 cucchiaio di zucchero colmo
2 cucchiai di olio di oliva
circa 25-30gr di farina ad uovo
un cucchiaio di lievito per dolci
tanta buccia di limone grattugiato
La pastella non deve essere compatta ma soffice, dovete montare le chiare come per un pan di spagna.

Un altro ripieno notevole e' ricotta setacciata, zuccherata, aurum e zafferano.(se piace)!!!

da cuocere con questo stampo.
alla prossima!!
Immagine
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 2643
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Messaggioda luvi » 25 lug 2007, 17:01

:D alla fine non ho resistito e ho comparto la mia cialdiera elettrica in Val di Fassa a Canazei:

Immagine
le mie prime CIALDE con Wafelliera elettrica BOMANN e ricetta relativa:

Io ho diviso per 5 le dosi e ho fatto 6 multicialde morbide con 3 uova:

INGREDIENTI:

5 uova
5 cucchiai di acqua calda
100 gr zucchero
1 buccia di limone grattugiata ( o un po' di succo)
150 gr farina
172 cucchiaino di lievito in polvere
per dolci

Montare a neve gli albumi poi aggiungere i tuorli e i restanti ingredienti.
Scaldare la macchina per le cialde e versare un mestolino di composto, chiudere dopo pochi minuti è pronto . mangiate con spolvero di zucchero a velo o cioccolata fondente fusa, mescolata con un po' di burro.

ecco la ricetta già divisa con dose 1 uovo

ingredienti:

1 uovo
1 cucchiaio acqua calda
20 gr zucchero
30 gr farina
1 puntina di lievito in polvere
un po' di limone grattugiato
luvi
 

Re: Waffel

Messaggioda Donna » 19 ago 2007, 14:55

prova questa..ti verranno croccanti come le vuoi

10 uova
300g di zucchero
400gr di farina
1 bicchiere e mezzo di olio d'oliva (aggiungilo alla fine quando hai unito tutti gli altri ingredienti)
limone grattugiato
1/2 bustina di lievito per dolci

:saluto:
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 2643
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Messaggioda luvi » 19 ago 2007, 17:45

:D
Donna!
hai scritto 10 uova! è un errore o è corretto?
appena mi dai risposta provo...:D
luvi
 

Messaggioda Donna » 20 ago 2007, 9:41

luvi ha scritto::D
Donna!
hai scritto 10 uova! è un errore o è corretto?
appena mi dai risposta provo...:D


vai tranquilla....
"Voglio un cibo educato. Un solo aggettivo, che non ha bisogno di tante parole di contorno. Così ci riprenderemo il diritto al cibo, e non il suo rovescio. Questo è quanto (basta)". ´
Andrea Segre´(Cibo)
Avatar utente
Donna
MODERATORE
 
Messaggi: 2643
Iscritto il: 30 gen 2007, 14:02

Messaggioda luvi » 23 ago 2007, 15:31

:D :D :D :D :D :D :D
quanto AMO questo Forum!


grazie DONNA!

fatta mezza dose della tua ricetta e....
sono buonissimi!
sono venuta su in soffitta al Mac per non mangiarli tutti... mi potrei seriamente fare del male.:D

ho seguito passo passo le indicazioni di Donna e ho messo per ultimo l'olio a filo frullando col frullino ad immersione: ne è riusultata una crema gialla e di media densità, tipo quella degli impasti da torta.

Sto iniziando anche a conoscere la mia "macchinetta" .
Temperatura max raggiunta, la apro e verso un mestolino piccolo di impasto, chiudo e abbasso di una tacca finchè sento sfrigolare ( è l'impasto che si allarga) allora rialzo la temperatura al massimo e nel giro di poco più di un minuto la multicialda è pronta, non c'è bisogno che si colorisca molto perchè appena sente l'aria fresca diventa "rigida" del tutto.
per toglierle, solo per non bruciarmi, una spatola di legno..

grazie grazie grazie :D
Immagine
luvi
 

Messaggioda ddaniela » 17 ott 2007, 9:06

Immagine

Dopo varie prove più o meno riuscite ho trovato questa ricetta su http://www.dolciricette.blogspot.com e la riporto tale e quale. Prepararle e cuocerle è un attimo e ne vale la pena.

Ingredienti: - 250 g di farina - 250 g di zucchero - 250 g di burro fuso - 250 g di uova Preparazione: Sciogliere il burro in un pentolino e farlo raffreddare, nel frattempo mescolare lo zucchero con le uova e incorporare man mano la farina e il burro raffreddato. L'impasto dovrà risultare ben liscio senza grumi. Versare un cucchiaio abbondante di impasto nella piastra, far cuocere finché le cialde non risulteranno dorate. Procedere, con la restante pastella. Far raffreddare i waffel e cospargere di zucchero a velo.

Io le ho mangiate con crema pasticcera, zucchero a velo e cacao, ma sono buone anche da sole. Un'avvertenza: calde sono mollicce e gommose, ma basta lasciarle raffreddare e diventano croccanti e friabili.

http://senzapanna.blogspot.com/2007/10/ ... ialde.html
Avatar utente
ddaniela
 
Messaggi: 379
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:03

Messaggioda luvi » 4 nov 2007, 18:26

:D oggi ho avuto l'ispirazione e ho provato macchinetta elettrica francese (TEFAL con doppio stampo rettangolare) per GAUFFRE e ricetta presa dal ricettario francese.

La macchinetta era stata regalata a mia mamma dalla moglie francese di mio fratello ma mai usata..:D

Risultato ottimo, ci siamo letteralmente fatti male farcendole con marmellate di fichi, fragole, ciliegia, castagne, nutella e panna montata.

Gauffre Traditionelles

Ingredienti per circa 12/14 pezzi

400 gr farina
330 gr latte
100 gr burro
75 gr zucchero
2 uova
un pizzico di sale
1 bustina lievito in polvere per dolci

Fondere il burro e lasciarlo raffreddare.
Sbattere con una frusta le 2 uova con il latte, poi aggiungere gradualmente lo zucchero, la farina, il lievito, il pizzico di sale e infine lo zucchero. Per ultimo il burro. Cuocere brevemente risultano rigide, non molli) con lo stampo apposito rettangolare e farcire a piacere.

Immagine
luvi
 

Re: Waffles per cialdiera Lidl

Messaggioda Anne » 20 apr 2009, 11:07

Settimana scorsa ho preso anch'io la ciadiera :D
Ho usato la ricetta del blog cakes in the city (http://cakesinthecity.blogspot.com/search?q=gaufres)
500 g de farine
30 gr de sucre
1 pincée de sel
5 œufs légèrement battus
250 g de beurre fondu
500 ml de lait tiédi
350 ml d'eau tiède
2 sachets de levure boulangère Francine (ma préférée)
sucre glace pour la finition

Dans un petit bol, diluer la levure dans 100 ml de lait tiédi. Réserver 10 minutes. Pendant ce temps, prendre un grand saladier dans lequel vous mélangerez la farine, le sucre, le sel, les œufs, le lait restant (400 ml) et l'eau. Mixer jusqu'à ce que la pâte soit bien lisse. Terminer en ajoutant "le levain" et le beurre fondu.

Laisser lever la pâte pendant une heure environ (tout dépend de la température de la pièce). Elle doit presque doubler de volume.

Ho fatto metà dose e usato metà del lievito.
Queste gaufres mi sono piaciute un mondo! Buonissime anche il giorno dopo riscaldate in forno.
Le abbiamo mangiate caldine con il gelato. Slurp D:Do
Avatar utente
Anne
 
Messaggi: 149
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:24

Re: Waffles per cialdiera Lidl

Messaggioda Anne » 20 apr 2009, 11:43

Eccomi :D con le dosi che ho usato

250g farina
15g di zucchero
2 uova
125g di burro
250ml di latte
175 ml di acqua
1/2 cubetto di lievito fresco

Ho sciolto il burro in 100g di latte, da tiepido ho aggiunto il cubetto di lievito e sciolto bene.
Dopo 10' ho impastato la farina, lo zucchero e tutto il resto. Viene una bella pastella liquida.
L'ho lasciata gonfiare un paio d'ore e poi cotto nella piastra
Avatar utente
Anne
 
Messaggi: 149
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:24

Re: Waffels

Messaggioda Dida » 21 apr 2009, 8:07

Un mestolo di pasta per volta a temperatuta ambiente. Si mette nella macchinetta quando si spegne il tastino rosso.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 3512
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Waffles.

Messaggioda Dida » 9 mag 2024, 10:13

Per l’impasto delle cialde:

180 gr di farina
190 gr di latte intero
80 gr di burro fuso piu' un po' per ungere le piastre
60 gr di zucchero (50 gr di parmigiano se li vuoi salati)
2 uova
1 cucchiaino di lievito
1 pizzico di sale
Montare a neve ferma gli albumi e tenerli da parte.
Sbattere bene i tuorli con gli altri ingredienti poi unire gli albumi pochi alla volta.
Ungere le piastre e versarvi un mestolo di pasta cuocendola bene. Il waffle deve diventare dorato. Farcirlo come vuoi.
Allegati
IMG_20240508_202326.jpg
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 3512
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee