° La Vraie Brioche du Boulanger

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

° La Vraie Brioche du Boulanger

Messaggioda ila » 17 lug 2007, 13:57

Le brioches del panettiere1.jpg
Le brioches del panettiere.jpg
E non lo dico io ma ho preso la ricetta da qui:blog di avital qui

La Vraie Brioche du Boulanger
1 kg di farina t45 (ho messo 0 e 00 al 50%)
40 gr di lievito fresco o 5 cc di lievito secco
150 di zucchero
20 gr di sale
9 uova
150 gr di latte o acqua (ho messo latte)
400 gr di burro lei ne ha poi messi 350 gr morbido
pepite id cioccolato, zucchero uvetta secca (io non li ho messi)

Mettere tutti gli ingredienti a temperatura ambiente. Ho sciolto il lievito fresco nel latte messo lo zucchero le uova la farina in parte poi il sale e dopo la restante farina e poi come dice la ricetta ho aggiunto via via il burro. Sembra difficile perçhé límpasto si appiccica ma piano piano si amalgama bene.
Messo il tutto in una ciotola per un'ora coperta da carta trasparente (sgonfiandola un paio di volte come da ricetta )e poi in frigo.
Tagliato i pezzi lasciati riposare e poi formato le paste. Una volta lievitate le ho spennellate di latte messo lo zucchero e poi in forno a 190 gradi fino a cottura.
Le foto sono prima che li spennellassi con sciroppo dopo l'uscita dal forno.


QUI la traduzione in italiano



Ho usato come dosi due uova ( i 2/9 di tutto in pratica...)
Bé sono curiosa che ne pensate?
Io questa ricetta ho guardato che non ci fosse giá sul forum ma non sono brava con la funzione cerca..se ci fosse giá attacco il 3d all'altra... :wink:
Ultima modifica di ila il 17 lug 2007, 15:22, modificato 1 volta in totale.
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Re: Le vere brioches del panettiere

Messaggioda Rossella » 17 lug 2007, 14:51

ila ha scritto:Ho usato come dosi due uova ( i 2/9 di tutto in pratica...)
Bé sono curiosa che ne pensate?
Io questa ricetta ho guardato che non ci fosse giá sul forum ma non sono brava con la funzione cerca..se ci fosse giá attacco il 3d all'altra... :wink:

sei tu che dovresti dirci cosa ne pensi, a me sembra una bomba, particolarmente ricca di uova e di burro :shock:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda cilantro » 17 lug 2007, 14:53

Scusate l'ignoranza ma cu e' Sandrakavital :roll: ?
Cilantro
cilantro
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 8 apr 2007, 16:12
Località: Napoli

Re: Le vere brioches del panettiere

Messaggioda ila » 17 lug 2007, 15:18

Rossella ha scritto:sei tu che dovresti dirci cosa ne pensi, a me sembra una bomba, particolarmente ricca di uova e di burro :shock:


Mi spiace che abbia fatto un brutto effetto...io ho messo due uova e di burro circa 80 gr con 222 di farina, il burro é tanto ma dall'odore non si sente per niente e nella ricetta c'é scritto che serve per dare morbidezza...non le ho ancora assaggiate ma mi sembravano belle e dall'odore buone, morbide sono molto morbide.
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda imercola » 17 lug 2007, 15:43

Non vorrei "rubare" il mestiere a qualcun altro :wink: :wink: :wink: , ma si potrebbe vedere una foto in sezione? sono curiosa di vedere l'interno!
GRazie Ila!
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda Sandra » 17 lug 2007, 17:32

Cilantro trovi QUI il suo blog, cosi' potrai conoscerla meglio!!Le sue ricette sono veramente ben spiegate e piu' che affidabili!!!


Brava Ila!!

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda cilantro » 17 lug 2007, 17:40

Sandra ha scritto:Cilantro trovi QUI il suo blog, cosi' potrai conoscerla meglio!!Le sue ricette sono veramente ben spiegate e piu' che affidabili!!!


Brava Ila!!

Sandra



Sandra grazie mille :D ma io il francese non lo parlo :cry:
Cilantro
cilantro
 
Messaggi: 193
Iscritto il: 8 apr 2007, 16:12
Località: Napoli

Messaggioda Sandra » 17 lug 2007, 17:50

cilantro ha scritto:
Sandra ha scritto:Cilantro trovi QUI il suo blog, cosi' potrai conoscerla meglio!!Le sue ricette sono veramente ben spiegate e piu' che affidabili!!!


Brava Ila!!

Sandra



Sandra grazie mille :D ma io il francese non lo parlo :cry:


Cilantro cosa vuoi sapere?Comunque Ila aveva messo QUESTOper la traduzione!!
prova a guardare come funziona!!Se ti manca qualcosa chiedi!!

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda ila » 17 lug 2007, 20:13

Aperte stasera, morbide, buone e non sanno di burro, forse un pochino meno uovo é meglio, la prossima volta provo... :wink: , grazie del dubbio che mi hai messo Rossella, sai che io neanche avevo visto le proporzioni di uova rispetto alla farina? D'ora in avanti lo faccio invece.
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda imercola » 17 lug 2007, 21:36

Grazie mille Ila! Le provero' riducendo le uova.
Imma
Si dice che l'appetito vien mangiando, ma in realta' viene a star digiuni. (Toto')

Imma

Il mio blog: http://www.caffeinefor2.blogspot.com

Le mie foto: http://www.flickr.com/photos/8639796@N05/
Avatar utente
imercola
 
Messaggi: 935
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:42
Località: Westhill, Scozia

Messaggioda ila » 17 lug 2007, 21:59

Imma secondo me ci stanno benissimo le gocce di cioccolata o l'uvetta come dice la ricetta e forse anche la buccia di arancia grattata... :D
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda Rossella » 17 lug 2007, 22:05

imercola ha scritto:Grazie mille Ila! Le provero' riducendo le uova.
Imma

secondo me dovresti provarle con la stessa dose di uova e raccontarci cosa ne pensi tu, anche secondo la tua esperienza per certi impasti, se invece vuoi provare una ricetta con meno uova potresti provare quelle sicilianebrioches con il tuppo siciliane
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda robertopotito » 18 lug 2007, 6:14

a volte si sa.... le cose buone buone e particolarmente "golose" sono ricche di uova e burro...
a me non sembra affatto male...magari, ridurrei il lievito a 30 grammi?
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda ila » 18 lug 2007, 7:28

robertopotito ha scritto:a volte si sa.... le cose buone buone e particolarmente "golose" sono ricche di uova e burro...
a me non sembra affatto male...magari, ridurrei il lievito a 30 grammi?


La prossima volta riduco il lievito, le uova, e metto cioccolato e uvetta, sul burro sono incerta se ridurlo perché effettivamente non molto soffici, le abbiamo mangiate ma non sono pesanti...vedrò sul momento... :wink:


Rossella sai che anche io volevo dirlo ad Irma di provare con quelle dosi per dirci che ne pensa? :wink: Ora parto (stasera o domani) con le brioches siciliane col tuppo...
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 695
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

Messaggioda robertopotito » 18 lug 2007, 7:52

ila ha scritto:
robertopotito ha scritto:a volte si sa.... le cose buone buone e particolarmente "golose" sono ricche di uova e burro...
a me non sembra affatto male...magari, ridurrei il lievito a 30 grammi?


La prossima volta riduco il lievito, le uova, e metto cioccolato e uvetta, sul burro sono incerta se ridurlo perché effettivamente non molto soffici, le abbiamo mangiate ma non sono pesanti...vedrò sul momento... :wink:


Rossella sai che anche io volevo dirlo ad Irma di provare con quelle dosi per dirci che ne pensa? :wink: Ora parto (stasera o domani) con le brioches siciliane col tuppo...


io ho provato la ricetta delle brioches con il tuppo e sono fantastiche...ti consiglio di farle lievitare per parecchio tempo una volta che le hai formate.. diventano leggerissime e morbidissime!!!
baci
Roberto Potito
Finchè la barca va tu non remareee...finchèla barca va...lasciala andareee..(Orietta Berti)
robertopotito
 
Messaggi: 446
Iscritto il: 28 nov 2006, 7:38

Messaggioda bollicina » 18 lug 2007, 7:52

Se ti posso dare un piccolo consiglio, nel caso decidessi di rifarle con meno uova e burro se ti è piaciuta la consistenza finale della brioche, occorrerebbe comunque mantenere almeno inalterata l'idratazione dell'impasto in modo da ottenere comunque un risultato quanto più possibile simile.Avendo tu già sperimentato la ricetta originale, avrai facilità ad aggiungere il latte fino a portare l'impasto alla stessa idratazione di quello precedente. Per il sapore, un piccolo preimpasto solo con il latte, la stessa quantità in farina e il lievito fatto fermentare anche solo un'oretta potrebbe aiutare a non sentire troppo la diminuzione dei grassi, ovviamente con un po' meno lievito di quello della ricetta originale. Sicuramente ci avevi già pensato, nel dubbio ho preferito dirlo, spero non ti dispiaccia.
Una curiosità: ma per 5 cc di lievito secco cosa intendono? 5 gr non mi sembra possibile visto non equivarrebero a 40 di lievito fresco.
Dimenticavo.. se fai quelle catanesi vai sul sicuro, sono libidinose, occorre sempre ovviamente ottenere l'impasto al meglio
Ciao :D
bollicina
 

Messaggioda Sandra » 18 lug 2007, 21:00

Per confortare Ila nella sua ottima scelta mi sono divertita a tradurre qualche riga di un testo molto interessante del Prof Calvel dove parla della vera brioche parigina!




La brioche parigina convenzionale(tradurrei meglio classica)

Produzione tipicamente francese, è una delle piu antiche fabbricazioni di pasta dolce lievitata.
Una fabbricazione che si perde nella notte dei tempi di cui sarebbe rischioso dare date ed epoca di nascita.
E ottenuta con una pasta particolarmente ricca, la farina è bagnata solo dalle uova in presenza di una grossa quantità di burro.
Trae il suo aroma e gusto dalla presenza congiunta di uova e soprattutto di burro ;anche se originariamente poteva essere stata profumata di acqua di fiori di arancio , come lo lascia pensare il quadro del pittore Jean Batiste Chardin che in un dipinto del XVIII secolo, durante il regno di Luigi XV, rappresento' una brioche decorata con un rametto di fiori di arancio.

Immagine

Poche note sul pittore in italiano QUI

Si puo pensare che la brioche all'epoca fosse meno ricca in grassi, piu' povera in burro od ottenuta con grassi animali, forse zuccherata con miele e che l'aggiunta di acqua di arancio servisse per migliorarne il sapore.
Alcune brioches regionali sono ancora profumate all'arancio.
La lievitazione anticamente era ottenuta con lievito naturale.Con la comparsa del lievito biologico , ovvero il lievito di birra, i panettieri hanno cominciato ad usarlo anche per la brioche anche se alcuni , sono rimasti fedeli al lievito naturale.
Certi professionisi usano ancora il metodo è«è levain-levure, metodo indiretto con uso di fermenti.
La bonta' della brioche dipende moltissimo dalle materie prime.La farina deve avere un valore di W = o superiore a 200 ed il 10, 5% di glutine buono ed estensibile.
Per il latte in assenza di latte crudo si usera' un buon latte a lunga conservazione, anche se la quantita' è ridotta all 8 % della massa totale, esso serve ad addolcire il sapore eccessivo di uovo.

Formula( me la da per 5 Kg di farina quindi vi metto solo le percentuali)

Farina 5 Kg
sale 2, 4 %
lievito 4 %
zucchero 12 %
burro 45 %
uova 50 %
latte 8 %
Acido ascorbico 20 ppm

Poi elenca i vari tipi di brioches regionali e fra le straniere mette le ricette del panettone, della brioche brasiliana ed del pan dolce argentino

Tradotto da:Le Goè»t du pain del professeur Raymond Calvel


Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 18 lug 2007, 21:03

Sandra ha scritto:Per confortare Ila nella sua ottima scelta mi sono divertita a tradurre qualche riga di un testo molto interessante del Prof Calvel dove parla della vera brioche parigina!
............


Sandra mi vuoi sposare :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Sandra » 18 lug 2007, 21:05

Hai bisogno di un traduttore a casa? :lol: :lol: :lol:

Io traduco tu produci ma poi io mangio!!! :lol: :lol: :lol:

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 18 lug 2007, 21:07

Sandra ha scritto:Hai bisogno di un traduttore a casa? :lol: :lol: :lol:

Io traduco tu produci ma poi io mangio!!! :lol: :lol: :lol:

Sandra

tutto quello che vuoi :lol: :lol: :lol: :lol:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee