Pagina 1 di 1

Le Pitteddhe Salentine

MessaggioInviato: 4 feb 2008, 14:18
da mariafatima
Le pitteddhe sono dolci arcaici, considerati un dolce povero della cucina contadina.Ha però una importante caratteristica, se ben chiuso si conserva per giorni senza perdre la primitiva fragranza.Oggi le pitteddhe sono ritornate di moda e si trovano nei forni e nei negozi di prodotti tipici salentini.Questa è la ricetta della mia famiglia.
Mezzo chilo di farina, una tazzina di olio arachide, 1 uovo intero, tre cucchiai zucchero, latte quanto basta , un pizzico di sale e per farcire marmellata di uva.(già, marmellata di uva che qui si faceva proprio per farcire le pitteddhe, ma in mancanza si può usare altra marmellata purchè casalinga).
Si impastano tutti gli ingredienti fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica con la quale si stende una sfogla sottile, poi con un tagliapasta o il bordo di un bicchiere si formano dei dischetti che si pizzicottano lungo il bordo in modo da dare la forma di cestini. Si riempiono quindi con la marmellata e sopra si mette uno "scherzetto", un piccolo ricciolino di pasta, ma proprio sottile, come finale decorazione.Passano poi in forno a 180 per una quindicina di minuti, a seconda del proprio forno.
N.B.Se i cestini sono piccolini sono più carini

Re: Le Pitteddhe Salentine

MessaggioInviato: 6 feb 2008, 11:03
da Rossella
le sconosco, non è che avresti una foto per mostrarmele?
grazie.

Re: Le Pitteddhe Salentine

MessaggioInviato: 6 feb 2008, 15:22
da mariafatima
Rossella, mi dispiace, la foto mi manca.Peccato perchè sono davvero carine e buone