Pagina 1 di 1

8-layer cookies

MessaggioInviato: 1 ago 2007, 13:22
da Irmavet
Ieri sera avevo la giusta ispirazione e mi sono lanciata a fare questi biscotti un pochino impegnativi.
La fonte è il mitico libro "Cookies" di Maida Heatter. Se come me amate cucinare i biscotti e non avete problemi con l'inglese, ve lo consiglio!
Il lavoraccio è dovuto al fatto che si devono stendere 8 sfoglie di frolla, tutte uguali (10 x 25 cm), poi dopo un passaggio in freezer -breve- vanno sovrapposte e lasciate tutta la notte in frigo. Per facilitarmi il lavoro, ho ritagliato un rettangolo di carta delle dimensioni giuste e poi lo usavo come maschera per cercare di ottenere dei rettangoli regolari.
Questa mattina, in pausa pranzo, ho affettato la mattonella risultante e ho cotto questi biscottoni.
Sono deliziosi e li trovo davvero belli con tutte quelle righe :mrgreen:
Immagine

Ricetta

8-Layer Cookies da "Maida Heatter's Cookies"
[dosi riportate nella versione originale, tra parentesi la conversione in sistema metrico-decimale]

Ingredienti (per circa 40 biscotti a righe)
2 e 1/4 cups (360 g) di farina
3/4 cup (105 g) amido di mais
1/2 cucchiaino di lievito
1/2 cucchiaino di sale
9 once (255 g) di burro
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
1 cup meno 2 cucchiai (230 g - 2 Ts) di zucchero semolato
4 tuorli
1/2 cucchiaino di estratto di mandorla [questo io non ce l'avevo e non l'ho messo]
1/4 cup (30 g) di cacao amaro
1/2 cucchiaino di caffé liofilizzato istantaneo

Procedimento:
Setacciare insieme farina, amido, lievito e sale e mettere da parte.
In una ciotola montare il burro a crema, unire la vaniglia e lo zucchero, e sbattere finché è tutto ben amalgamato. Unire i tuorli uno alla volta. A questo punto unire gli ingredienti asciutti e amalgamare il tutto.
Dividere l'impasto ottenuto in due parti uguali. A una metà unire l'estratto di mandorle. All'altra metà aggiungere il cacao e il caffé.
Con le mani formare due quadrotti di circa 12 cm di lato (5 pollici) e spessi 1 pollice. Avvolgere nella pellicola e mettere in frigo per almeno 1 ora.

Tagliare in 4 ogni quadrato di pasta così da ottenere in tutto 8 quadratini. Stendere ogni pezzo in una sfoglia di 10 cm per 25 cm [la parte più noiosa della ricetta]. Poggiare poi ogni singola sfoglia su un pezzo di carta forno, così da poterle sovrapporre senza metterle a contatto. Dovete fare una pila di strati di impasto e carta forno, così da tenerli singoli e indipendenti. Mettete questa pila in freezer per circa 20 minuti.
A questo punto potete iniziare a incollare i vari strati. Il libro diceva di spennellare con acqua, io ho spennellato con un albume tenuto da parte, perché mi dava l'idea di essere più adatto a far da colla. Attaccate quindi gli 8 strati, avvolgete tutta la mattonella ottenuta nella pellicola e riponete in frigo per tutta la notte.

Accendete il forno a 190°C. Tagliate via un'estremità della mattonella (Maida consiglia esplicitamente di non "toelettare" tutti i margini subito, ma di farlo biscotto per biscotto). Con un righello o un metro fate una tacca con la punta di un coltello ogni quarto di pollice per tutta la lunghezza del blocchetto. Iniziate ad affettare e man mano che fate la fetta, tagliate via le estremità che saranno inevitabilmente irregolari. Mettete un po' distanziati sulla teglia con carta da forno e cuocete per 10-15 minuti. Attenzione a non farli colorare troppo.
Tutti i ritagli possono essere brevemente impastati e usati per fare dei biscottini marmorizzati. Io ne ho fatto delle stelline.

Buon appetito :)
Irma

MessaggioInviato: 1 ago 2007, 13:26
da elisabetta
Un capolavoro di geometria!!Complimenti!

MessaggioInviato: 1 ago 2007, 14:08
da cilantro
Biscotti juventini :mrgreen: .
Scherzo sono bellissimi :D :shock: .
Questo libro l'ho gia sentito, ma e' davvero cosi bello?

MessaggioInviato: 1 ago 2007, 14:08
da Anne
belli! Si può avere anche il riferimento del libro ?

MessaggioInviato: 1 ago 2007, 14:18
da Irmavet
cilantro ha scritto:Biscotti juventini :mrgreen: .
Scherzo sono bellissimi :D :shock: .
Questo libro l'ho gia sentito, ma e' davvero cosi bello?


Il libro merita, secondo me. A una prima sfogliata può apparire un po' "scarno" perché a parte la copertina, non ha foto. Però ha un sacco di ricette, veramente tante, biscotti di tutti i tipi, suddivisi a seconda del tipo di impasto: i drop cookies (impasto molle che si versa a cucchiaiate sulla teglia), rolled cookies (impasto da stendere e biscotti da ritagliare), icebox cookies (impasti che prevedono un passaggio in frigo/freezer per poi essere affettati, come quelli che ho fatto io), ecc ecc.
Qui il link: Maida Heatter's Cookies

Nei giorni scorsi sono capitata su un food blog di una signora americana che da due anni sta facendo tutte le ricette del libro, una a settimana, pubblicando foto, riferimenti bibliografici e il giudizio dei suoi familiari sul risultato della ricetta. Può essere un utile mezzo per sapere bene che aspetto avranno i biscotti.My little kitchen

In ogni caso, l'autrice del libro, spiega sempre molto bene e nei minimi dettagli il procedimento, quindi è facile da capire, anche solo leggendo, come sarà il risultato.
ciao
Irma

MessaggioInviato: 2 ago 2007, 8:36
da Barbara
Bellissimi Imma, grazie per la ricetta e... per la conversione in sistema metrico-decimale!!!!!!!!