Pagina 1 di 2

tarte al cioccolato di M. Santin

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 11:38
da rosanna
Tarte al cioccolato di M. Santin.jpg
la ricetta proposta da pinella l'anno scorso su coquinaria è slurposissima.


Frolla per tarte di Santin:


500 gr di farina 00
250 gr di burro morbido
140 gr di zucchero al velo
3 tuorli
1 uovo intero
scorza di limone grattugiata


Impastate il burro con lo zucchero al velo, la vaniglia, la scorza grattugiata del limone e un pizzico di sale. Quindi, aggiungete i tuorli e infine la farina. Lavorate poco, fate un panetto e mettete in frigo per almeno 30 minuti.


Ripieno
200 gr di cioccolato fondente al 55%
150 gr di panna liquida fresca
50 gr di latte
1 uovo

Cuocere in bianco una base di frolla stesa in strato sottile in una tortiera di 30 cm, prima imburrata ed infarinata. Non portare a termine la cottura. Far bollire la panna con il latte e versare il tutto sul cioccolato leggermente fuso. Mescolare bene con la frusta e aggiungere un uovo intero amalgamando bene il tutto. Versare la crema nel fondo di frolla ed infornare ancora a 120°C. La cottura è importante: la consistenza è quella di un budino. Io ho fatto cuocere finchè toccando con un dito la superficie della crema, si incontra una certa resistenza al tatto.
Lasciar intiepidire.


la pasta frolla che ho utilizzato è un'altra che è la mia solita (di elisabetta) più adatta per ripieni liquidi
e cioè :

Pasta frolla:
280 gr. di farina
20 gr. di amido
150 gr. di burro
100 gr. di zucchero
1 tuorlo o 2 se le uova sono piccole
Vanillina, lievito Pandegliangeli o ammoniaca - una punta di coltello



MessaggioInviato: 18 mar 2007, 11:47
da ddaniela
Se ti riferisci alla ganache è molto semplice, se quando unisci gli ingredienti ti rimane come se fosse maionese impazzita basta usare il minipimer a immersione, lo immergi e lo lasci lavorare senza inclinare e senza muovere troppo perchè non deve entrare aria, vedrai che poco per volta diventa lucida e finissima.
Ce l'ha insegnato Santin stesso

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 11:51
da rosanna
dani, questa non è una ganache. Allora maestra cioccolattaia che mi dici ?

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 12:46
da ddaniela
rosanna ha scritto:dani, questa non è una ganache. Allora maestra cioccolattaia che mi dici ?


per carità non sono maestra...
mi riferivo a quando unisci panna, latte e cioccolato (ganache) e prima di mettere l'uovo.

Comunque alcune ganache per farcire i cioccolatini prevedono l'uso dell'uovo, sono quelle senza panna ma al burro :)

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 13:11
da rosanna
grazie daniela :)

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 13:32
da ddaniela
rosanna ha scritto:grazie daniela :)


se poi ti rispondono Pinella o Elisabetta sei ancora più sicura :)

loro sono vere esperte di pasticceria

Re: tarte al cioccolato di M. Santin

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 15:26
da Rossella
rosanna ha scritto:l
Far bollire la panna con il latte e versare il tutto sul cioccolato leggermente fuso. Mescolare bene con la frusta e aggiungere un uovo intero amalgamando bene il tutto.


Premetto che questa non l'ho mai provata, azzardo una possibilità , potrebbe dipendere dal fatto che hai aggiunto la panna con il latte caldo sulla cioccolata leggermente fusa? la ricetta dice in effetti di Preparare l'impasto al cioccolato facendo bollire la panna e il latte, versarlo sul cioccolato tritato. boh? :roll: vediamo cosa dicono le signore, interessa anche a me.
Grazie Rosanna.

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 16:05
da Pinella
Ha detto tutto perfettamente Daniela. :)

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 19:50
da ddaniela
Pinella ha scritto:Ha detto tutto perfettamente Daniela. :)


bacio :oops: :)

MessaggioInviato: 18 mar 2007, 23:12
da Rossella
Ho mangiato le seadas più buone della Sardegna fatte proprio dalle mani di Pinella, l'ho anche aiutata a friggerle...una cosa da sveno che ho anche fatto a casa, peccato non avere il loro formaggio :sigh:
Pinella è sempre un piacere leggerti *smk*

MessaggioInviato: 19 mar 2007, 8:35
da Mariella di Meglio
Pinella, sarà anche vero, come dici tu, che sai fare "solo" i dolci, ma, comunque, anche quando scrivi una ricetta, dalle tue parole traspare la persona speciale che sei e l'amore che rende uniche le tue preparazioni, per cui, anche solo leggerti è un grande piacere. Un bacio.

MessaggioInviato: 19 mar 2007, 9:23
da rosanna
modesta la pinella e bugiardella !! ieri ho visto una tua ricetta salata da te rielaborata che sarei tentata di postare ..delle crepes da sveno
:D posso ?

MessaggioInviato: 19 mar 2007, 13:55
da Pinella
Altrochè...Tutto quello che vuoi....

Re: tarte al cioccolato di M. Santin

MessaggioInviato: 24 set 2007, 11:30
da Rossella
rosanna ha scritto:la ricetta proposta da pinella l'anno scorso su coquinaria è slurposissima. Altre volte mi è venuta lucida, stavolta no :( . Per rimediare mi sono aiutata con della cioccolata foresta . Mi dite come fare per avere la garanzia che venga lucida ?

Ripieno
200 gr di cioccolato fondente al 55%
150 gr di panna liquida fresca
50 gr di latte
1 uovo

Cuocere in bianco una base di frolla stesa in strato sottile in una tortiera di 30 cm, prima imburrata ed infarinata. Non portare a termine la cottura. Far bollire la panna con il latte e versare il tutto sul cioccolato leggermente fuso. Mescolare bene con la frusta e aggiungere un uovo intero amalgamando bene il tutto. Versare la crema nel fondo di frolla ed infornare ancora a 120°C. La cottura è importante: la consistenza è quella di un budino. Io ho fatto cuocere finchè toccando con un dito la superficie della crema, si incontra una certa resistenza al tatto.
Lasciar intiepidire.l


Immagine

1 kg di farina 00
600 gr di burro
400 gr di zucchero al velo
160 gr di tuorli
vanillina
scorza di limone
sale


Impastate il burro con lo zucchero al velo, la vaniglia, le zeste grattugiate del limone e un pizzico di sale, aggiungete i tuorli e infine la farina.Lavorate poco, fate un panetto e mettete in frigo per almeno 30 minuti.

Re: tarte al cioccolato di M. Santin

MessaggioInviato: 24 set 2007, 11:43
da Sandra
Rossella ha scritto:provata ieri con la frolla fine dell'etoile.
accanto sempre con la stessa frolla tarte al limone di Adriano


PASTA FROLLA FINE ETOILE
1 kg di farina 00
600 gr di burro
400 gr di zucchero al velo
160 gr di tuorli
vanillina
scorza di limone
sale


Impastate il burro con lo zucchero al velo, la vaniglia, le zeste grattugiate del limone e un pizzico di sale, aggiungete i tuorli e infine la farina.Lavorate poco, fate un panetto e mettete in frigo per almeno 30 minuti.


Sono stupende Rossella , elegantissime!!!!Brava!!Cha idea fantastica di farle rettangolari, molto piu' comode da tagliare poi fette bellissime!!

Brava!!!

Sandra

MessaggioInviato: 24 set 2007, 13:51
da imercola
E' che certe volte mi sento cosi limitata...


Pinella ma che dici!!! Ho visto i tuoi capolavori su altri website... e tu dici di sentirti limitata???? Sei una maestra nell'arte della pasticceria e questo non e' da tutti e non mi pare poco per niente. Per il resto, poco importa: non si puo' eccellere in tutto!!!
Un abbraccio

MessaggioInviato: 24 set 2007, 15:54
da anavlis
Rossella sono belle, senz'altro buone, e come dice Sandra ELEGANTI. Mi chiedo dove trovi queste forme e come fai ad uscirle dalla teglia (I think) sono belle lunghette!
Complimenti :clap:

MessaggioInviato: 24 set 2007, 16:03
da rosanna
silvana, il trucco.. è il fondo amovibile :D

MessaggioInviato: 24 set 2007, 18:42
da anavlis
:mazza: ancora non sono riuscita a trovare quella tonda, pensa questi!

MessaggioInviato: 24 set 2007, 19:50
da Sandra
anavlis ha scritto::mazza: ancora non sono riuscita a trovare quella tonda, pensa questi!


:lol: :lol: :lol: :lol:

Sandra