Pagina 1 di 1

Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 10 nov 2007, 15:29
da Clara
trippa.jpg


TRIPPA ALLA TOSCANA
(da C.I. novembre 85)

Trippa già lessata kg. 1, 200, 3 carote, 3 coste di sedano, una grossa cipolla, aglio, rosmarino, basilico, prezzemolo,
maggiorana secca, pomodori pelati gr 300, parmigiano grattugiato, olio, sale, pepe

Tagliate la trippa a listarelle. Preparare il trito di cipolla, aglio, sedano, carote, rosmarino, un ciuffo di prezzemolo,
cinque belle foglie di basilico. Scaldare in un tegame, possibilmente di terracotta, un bicchiere d'olio,
ponetevi ad appassire il trito, mescolare e lasciare insaporire le verdure per una decina di minuti.
Aggiungete le listarelle di trippa e farle insaporire,
aggiungere i pomodori pelati sminuzzati, sale, un pizzico di maggiorana ed una generosa macinata di pepe,
rimestare con un cucchiaio di legno, incoperchiare il recipiente e cuocere a fuoco lentissimo per circa 2 ore,
mescolando molto spesso.
Se durante questo tempo la preparazione tendesse ad attaccarsi sul fondo, bagnate con acqua bollente.
A fine cottura incorporate alla trippa mezzo bicchiere di olio e quattro abbondanti cucchiaiate
di parmigiano e prezzemolo tritato.
Servire accompagnata con fette di pane casereccio tostato.

Avevo già postato questa ricetta sul vecchio forum, quindi forse qualcuno già la conosce.

A me la trippa non piaceva, a mio marito invece piaceva molto, e così se la faceva cucinare da mia madre o da mia suocera.
Poi ho trovato questa ricetta, mi sembrava buona, mi son detta: perchè non provare?
E l'ho provata. Da allora la trippa a casa mia si fa così... e piace anche a me :D :wink:

MessaggioInviato: 10 nov 2007, 16:33
da Rossella
A casa mia la trippa non piace a nessuno, :evil: a me invece fà impazzire, un'amica ogni tanto quando la prepara pensa anche a me 8))
grazie bella!

MessaggioInviato: 10 nov 2007, 18:44
da benedetta lugli
Anche da me non la mangia nessuno ed a me invece piace, però non ho amiche che pensano a me :cry:
In casa mia la facevano così

Trippa alla fiorentina

Lavare, pulire dal grasso eventuale e tagliare a strisce alte circa un dito della bella trippa rosata scelta nella parte della croce.
Metterla in un tegame coperto senza nessun condimento ed a fuoco basso farle fare tutta l'acqua, scolarla e lavarla nuovamente.
Nel frattempo far appassire a fuoco basso una grossa cipolla rigorosamente bianca o dorata con abbondante burro ed un goccino di olio d'oliva perchè il burro non bruci e non prenda di moccolaio (così diceva la mia nonna).
Aggiungere la trippa ben scolata, far insaporire e sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco. Unire poco pomodoro, giusto per dare un poco di colore, salare e pepare, il pepe è importante, e cuocere finchè "ha risputato" l'olio (diceva sempre la mia nonna!).
Servire cosparsa di abbondante parmigiano grattato.

I due trucchi sono: far fare l'acqua alla trippa perchè non abbia sapore di stalla ed abbondare con il burro che le dà la grazia. :)

MessaggioInviato: 10 nov 2007, 20:16
da Alberto Baccani
Benedetta, ma il lampredotto, quello che mangio nel panino al mercatino di San Lorenzo come lo fai?

MessaggioInviato: 10 nov 2007, 23:17
da benedetta lugli
Alberto Baccani ha scritto:Benedetta, ma il lampredotto, quello che mangio nel panino al mercatino di San Lorenzo come lo fai?

Ciao Alberto, non lo faccio, l'ho sempre visto solo dai trippai, mi licenzierebbero!
Ti racconto cosa ci successe una sera, parecchi anni fa.
Fummo invitati per una ricorrenza del quartiere, da un trippaio ad una cena di sola trippa, che mio marito non tocca.
Sedici portate con trippa, lampredotto, centopelli, poppa, di tutto e di più, mio marito rifiutò cortesemente tutto fino a quando non gli offrirono riso e cavolo in brodo, sul quale si buttò avidamente, stremato dalla fame.......fino a quando non gli dissero che era brodo di trippa!!! :aiuto:

MessaggioInviato: 11 nov 2007, 16:55
da Clara
benedetta lugli ha scritto:Fummo invitati per una ricorrenza del quartiere, da un trippaio ad una cena di sola trippa, che mio marito non tocca.
Sedici portate con trippa, lampredotto, centopelli, poppa, di tutto e di più, mio marito rifiutò cortesemente tutto fino a quando non gli offrirono riso e cavolo in brodo, sul quale si buttò avidamente, stremato dalla fame.......fino a quando non gli dissero che era brodo di trippa!!! :aiuto:


:lol: :lol: :lol: :lol: e magari fino a quel momento gli era piaciuto immagino :lol: :lol:

Noi abbiamo un amico che fa parte della "Confraternita 'dla tripa 'd Muncalè"
(traduco confraternita della trippa di Moncalieri)
Ogni anno fanno una cena completamente a base di trippa e vi partecipiamo anche noi, hanno però il riguardo di fare anche un menu alternativo per coloro che non la mangiano.
Io, devo dire la verità , non ci impazzisco per la trippa, ma la mangio ugualmente volentieri perchè i piatti sono buoni e ben cucinati.
Ritengo che un cibo che magari non piace molto, se ben cucinato, può comunque risultare gradito. :D

MessaggioInviato: 11 nov 2007, 17:38
da Alberto Baccani
Io non vado matto per la trippa però fatta bene alla milanese o ancor più il lampredotto nel panino ( sarà a a San Lorenzo il lampredotto è particolare) ogni tanto me lo gusto.

MessaggioInviato: 13 nov 2007, 23:24
da Sandra
Alberto Baccani ha scritto:Jean ma il lampredotto cosa è, il centopelli, il foiolo dammi una traduzione che possa chiederlo ai trippai milanesi!!!


Ecco QUI, Alberto

Trippa sono reticolo e rumine, centopelli o foiolo é l'omaso, il lapredotto e l'abomaso.

Tutta roba che dopo averla vista preparare durante il tirocinio forzato ad ispezione delle carni al vecchio macello di Bologna, non mangio :lol: :lol:

Re: Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 22 set 2015, 13:19
da miao
Sono una quindicina di giorni che non mangiamo carne, stamani Gaetano mi ha chiesto per secondo stasera la carne di pollo arrostita, che ho comprato, ma dal macellaio , non ho resistito , quando ho visto la trippa e anche il fegato, cosi' me ne sono tornata a casa anche con due belle fette di scorzette, la mancanza di carne si fa' sentire, :lol: :lol: quindi stasera carnetta di pollo e, stasera preparo questa bella trippa che dalla foto di Rossella vedo che :-P o :p: e' proprio invitante , che mangeremo domani piacendo a Dio !!grazie *smk*

Re: Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 16 ott 2017, 17:37
da miao
Che ricetta invitante Clara ,la faròappena troverò una buona trippa che non mi sembra alzi il colesterolo o no? :roll:
Grazie : Thumbup :

Re: Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 17 ott 2017, 13:00
da anavlis
miao ha scritto:Che ricetta invitante Clara ,la faròappena troverò una buona trippa che non mi sembra alzi il colesterolo o no? :roll:
Grazie : Thumbup :


La trippa non è un alimento grasso, come si potrebbe pensare! guarda qui http://www.my-personaltrainer.it/alimen ... rippa.html se la preparazione non si "carica" con condimenti eccessivi è addirittura consigliata nelle diete.

Re: Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 17 ott 2017, 22:35
da miao
anavlis ha scritto:La trippa non è un alimento grasso, come si potrebbe pensare! guarda qui http://www.my-personaltrainer.it/alimen ... rippa.html se la preparazione non si "carica" con condimenti eccessivi è addirittura consigliata nelle diete.

stamani l'ho vista al supermercato ma non mi ha molto incoraggiato il colore appena la trovo di vitello dal macellaio la prendo grazie Silvana vado a leggere *smk*

Re: Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 10 nov 2017, 14:42
da Clara
miao ha scritto::=:! ho la trippa per oggi,vi domando e mi domando,un bicchiere di olio in tutto non è troppo ?
Non nuocerà al colesterolo o al peso : Chessygrin : *smk*


Annamaria, l'olio di oliva colesterolo non ne ha, è solo molto calorico :D
E comunque un bicchiere è per 1 kilo e duecento di trippa :cin cin:

Re: Trippa alla toscana

MessaggioInviato: 10 nov 2017, 23:54
da miao
:wink: Ok Clara in effetti la trippa pesava sugli 800 grammi è stats gustosissima A me e Gaetano è piaciuta moltissimo Lui ha messo dentro al suo piatto anche del peperoncino piccante a me cosi come da ricetta è piaciuta tanto e poi che profumi : Love : grazie Clara *smk*