Pagina 1 di 1

/coratella d'abbacchio coi carciofi (Tr)

MessaggioInviato: 12 set 2007, 11:52
da Danidanidani
Premessa: l'abbacchio è l'agnellino da latte, macellato entro 30 giorni dalla nascita, che quindi non ha ancora brucato erba e il suo peso si aggira sui tre chili.
Occorrono, per quattro persone, almeno due coratelle (costituite da polmoni, cuore e fegato), una cipolla bianca, olio evo, quattro carciofi cimaroli, sale e vino bianco.
Mondare i carciofi e tagliarli a spicchietti.Farli cuocere in padella con poco olio e sale.In un'altra padella mettere la cipolla affettata sottilmente e farla leggermente sudare con olio evo.Aggiungere la coratella, che sarà stata tagliata a tocchetti, ma nel seguente ordine:prima il polmone, che si fa rosolare per qualche minuto, poi il cuore e si continua a rosolare e alla fine il fegato che è quello che necessita di breve cottura sennò diventa duro.Aggiungere i carciofi cotti e sfumare con due dita di vino bianco.Va mangiata caldissima, sennò perde molto.
La faceva mio nonno Renato (romano) e mia mamma (romana)...adesso anche io, come loro.

MessaggioInviato: 12 set 2007, 12:20
da Rossella
grazie Dani, ora sai cosa farmi trovare dovessi passare dalle tue parti <hay

MessaggioInviato: 12 set 2007, 12:38
da Danidanidani
Rossella ha scritto:
grazie Dani, ora sai cosa farmi trovare dovessi passare dalle tue parti <hay


Certo Rossella! considera che è un piatto primaverile...pasquale, quando ci sono gli abbacchi e i cimaroli....confesso che ne avevo talmente nostalgia che l'ho fatto con la coratella di coniglio :D ! Sai che ti dico? bbona, bbona, bbona!
qua è difficile trovare abbacchi, ma può essere fatta con successo anche con la coratella di agnello...