Pagina 1 di 1

Crema di pecorino

MessaggioInviato: 23 dic 2006, 21:23
da ddaniela
Questa è troppo bella (soprattutto la seconda ricetta) e la metto così come l'ho salvata dal forum CI nel febbraio 2004:
CREMA DI PECORINO (16/2/04)

Mettere nel frullatore 150 g di pecorino di media stagionatura, un mazzetto di prezzemolo, una decina di foglie di basilico e aggiungere pian piano mezzo bicchiere d'olio. Unire poi prima la chiara e poi il tuorlo di un uovo sodo. Frullare bene. Se impazzisce, gettare nel frullatore un po' d'acqua fredda di rubinetto, poca alla volta. Regolare di sale e pepe.
giovanna esposito
Napoli

CREMA DI PECORINO (Enzo Raspolli)
Siccome l'ho pubblicata due o tre volte e vado sempre ad occhio non vorrei che qualcuno confrontasse le varie versioni della crema di pecorino e mi sbugiardasse di fronte all'orbe telematico. Comunque è una vera ricetta senese del 400 anche se allora veniva fatta, ovviamente, nel mortaio e non con il frullatore come si fa oggi. Circa 200 GR DI PECORINO SEMISTAGIONATO, UN UOVO SODO, PREZZEMOLO E BASILICO, OLIO EVO
Si puliscono un PICCOLO MAZZETTO DI PREZZEMOLO E DIECI FOGLIE DI BASILICO, si mettono nel frullatore insieme al formaggio a tocchetti e si fa andare il mixer aggiungendo l'olio a filo (CIRCA 1/2 BICCHIERE). Si sguscia l'uovo sodo e mentre il mixer funziona si butta il tuorlo e poi il chiaro. A questo punto di solito l'impasto impazzisce, e si vedono le bricioline di formaggio separate dall'olio. Benissimo, verrà meglio. Si dosa di sale e si aggiunge un po' di pepe poi, sempre facendo frullare, si aggiunge dell'acqua fredda a cucchiai. Quando ormai si maledice il forum e chi ci scrive il frullatore cambierà rumore perché improvvisamente la crema ha "preso" e sarà venuta soda, cremosa, anche troppo, ed infatti potrà essere diluita un po' con altra acqua. Se non è impazzita ed è venuta subito peccato, perché avremo perso il brivido. Se non si riprende neppure dopo la cura dell'acqua fredda, era proprio pazza.

Re: Crema di pecorino

MessaggioInviato: 24 dic 2006, 1:03
da rosanna
ddaniela ha scritto:Questa è troppo bella (soprattutto la seconda ricetta) e la metto così come l'ho salvata dal forum CI nel febbraio 2004:
CREMA DI PECORINO (16/2/04)

Mettere nel frullatore 150 g di pecorino di media stagionatura, un mazzetto di prezzemolo, una decina di foglie di basilico e aggiungere pian piano mezzo bicchiere d'olio. Unire poi prima la chiara e poi il tuorlo di un uovo sodo. Frullare bene. Se impazzisce, gettare nel frullatore un po' d'acqua fredda di rubinetto, poca alla volta. Regolare di sale e pepe.
giovanna esposito
Napoli

CREMA DI PECORINO (Enzo Raspolli)
Siccome l'ho pubblicata due o tre volte e vado sempre ad occhio non vorrei che qualcuno confrontasse le varie versioni della crema di pecorino e mi sbugiardasse di fronte all'orbe telematico. Comunque è una vera ricetta senese del 400 anche se allora veniva fatta, ovviamente, nel mortaio e non con il frullatore come si fa oggi. Circa 200 GR DI PECORINO SEMISTAGIONATO, UN UOVO SODO, PREZZEMOLO E BASILICO, OLIO EVO
Si puliscono un PICCOLO MAZZETTO DI PREZZEMOLO E DIECI FOGLIE DI BASILICO, si mettono nel frullatore insieme al formaggio a tocchetti e si fa andare il mixer aggiungendo l'olio a filo (CIRCA 1/2 BICCHIERE). Si sguscia l'uovo sodo e mentre il mixer funziona si butta il tuorlo e poi il chiaro. A questo punto di solito l'impasto impazzisce, e si vedono le bricioline di formaggio separate dall'olio. Benissimo, verrà meglio. Si dosa di sale e si aggiunge un po' di pepe poi, sempre facendo frullare, si aggiunge dell'acqua fredda a cucchiai. Quando ormai si maledice il forum e chi ci scrive il frullatore cambierà rumore perché improvvisamente la crema ha "preso" e sarà venuta soda, cremosa, anche troppo, ed infatti potrà essere diluita un po' con altra acqua. Se non è impazzita ed è venuta subito peccato, perché avremo perso il brivido. Se non si riprende neppure dopo la cura dell'acqua fredda, era proprio pazza.


fortissima !

MessaggioInviato: 24 dic 2006, 10:33
da ddaniela
Giovanna ha scritto:La seconda la faccio spessissimo. E' buonissima. E non impazzisce nemmeno.... :lol:


a parte che mi senbrano uguali ... :lol: :D

MessaggioInviato: 26 dic 2006, 22:21
da Rossella Lazzarini
E' vero, è bellissima ma anche buonissima, la faccio spesso soprattutto in estate. E' una ricetta di vecchissima data, dei primi tempi in cui frequentavo CI (fate conto, 1999-2000) e l'aveva messa un signore simpaticissimo che abbinava sempre le ricette che dava a piccoli aneddoti della storia culinaria.

MessaggioInviato: 26 dic 2006, 23:38
da ddaniela
Rossella Lazzarini ha scritto:E' vero, è bellissima ma anche buonissima, la faccio spesso soprattutto in estate. E' una ricetta di vecchissima data, dei primi tempi in cui frequentavo CI (fate conto, 1999-2000) e l'aveva messa un signore simpaticissimo che abbinava sempre le ricette che dava a piccoli aneddoti della storia culinaria.

Ciao Rossa,

infatti se leggi questa ricetta ti fa fare un sorriso :lol:

MessaggioInviato: 1 dic 2007, 19:42
da Rossella
tra le cose più buone da mangiare da spalmare su un bel crostino :-P o :p

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 9:30
da felicita
e con la pasta?

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 10:11
da Marcela
Rossella Lazzarini ha scritto:E' vero, è bellissima ma anche buonissima, la faccio spesso soprattutto in estate. E' una ricetta di vecchissima data, dei primi tempi in cui frequentavo CI (fate conto, 1999-2000) e l'aveva messa un signore simpaticissimo che abbinava sempre le ricette che dava a piccoli aneddoti della storia culinaria.


Quella descrizione suona ad Enzo infatti... :D Anche io ho la crema di pecorino conosciuta attraverso di lui, ma sul forum di Coquinaria. E se volete potete leggere anche questa versione, indimenticabile.
Mi sembra solo un po' strano che abbia dato quantità così precise (i 200 g di pecorino, le dieci foglie di basilico :roll: :D ) sulla ricetta che hai Dani... non è il suo stile.

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 10:22
da Danidanidani
Marcela ha scritto:
Rossella Lazzarini ha scritto:E' vero, è bellissima ma anche buonissima, la faccio spesso soprattutto in estate. E' una ricetta di vecchissima data, dei primi tempi in cui frequentavo CI (fate conto, 1999-2000) e l'aveva messa un signore simpaticissimo che abbinava sempre le ricette che dava a piccoli aneddoti della storia culinaria.


Quella descrizione suona ad Enzo infatti... :D Anche io ho la crema di pecorino conosciuta attraverso di lui, ma sul forum di Coquinaria. E se volete potete leggere anche questa versione, indimenticabile.
Mi sembra solo un po' strano che abbia dato quantità così precise (i 200 g di pecorino, le dieci foglie di basilico :roll: :D ) sulla ricetta che hai Dani... non è il suo stile.


Marcela, non riesco a leggerla...mi dà: "impossibile visualizzare la pagina"...perché non fai un copiaincolla, citando anche la fonte ?

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 11:17
da Marcela
Danidanidani ha scritto:Marcela, non riesco a leggerla...mi dà: "impossibile visualizzare la pagina"...perché non fai un copiaincolla, citando anche la fonte ?


Ciao Dani! Un bacione... Ho già corretto il link. Dimmi se funziona ora. :)

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 11:28
da Danidanidani
Marcela ha scritto:
Danidanidani ha scritto:Marcela, non riesco a leggerla...mi dà: "impossibile visualizzare la pagina"...perché non fai un copiaincolla, citando anche la fonte ?


Ciao Dani! Un bacione... Ho già corretto il link. Dimmi se funziona ora. :)



Funziona...bellissima! Gazie Marcela, bacione a te *smk*

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 11:41
da ila
Ma cosi' mi fate venire le voglie...e va be' posso provare a farla e sacrificarmi a mangiarla... :wink:

MessaggioInviato: 2 dic 2007, 11:46
da Rossella
Marcela ha scritto:
Danidanidani ha scritto:Marcela, non riesco a leggerla...mi dà: "impossibile visualizzare la pagina"...perché non fai un copiaincolla, citando anche la fonte ?


Ciao Dani! Un bacione... Ho già corretto il link. Dimmi se funziona ora. :)

per comodità aggiungo anche la ricetta di Enzo!

[b]Una salsa “storicaâ€