Pagina 2 di 2

Re: I PANINI NEL COCCIO

MessaggioInviato: 20 gen 2008, 18:13
da luvi
mia figlia mi ha fatto una domanda: i pani cotti nei vasi assumono un sapore e una consistenza caratteristici? chi li ha fatti o li farà ci fa vedere una foto dell'interno? :D

Re: I PANINI NEL COCCIO

MessaggioInviato: 20 gen 2008, 21:38
da Eledigi
luvi ha scritto:mia figlia mi ha fatto una domanda: i pani cotti nei vasi assumono un sapore e una consistenza caratteristici? chi li ha fatti o li farà ci fa vedere una foto dell'interno? :D


Luvi, in che senso dall'interno?
L'interno del pane, forse?
E' normale, direi, con una buona (grossa) alveolatura. E il pane e' molto molto soffice. Si forma una crosta sopra e per fare in modo che non si ammolli la parte che e' cotta nel vasetto io li estraggo subito dopo cotti. Poi, ovviamente, li riposiziono nei vasetti dopo averli lasciati intiepidire.

Re: I PANINI NEL COCCIO

MessaggioInviato: 21 gen 2008, 10:05
da luvi
:D grazie era proprio quello che volevo sapere..:d
nel frattempo ho sfogliato il libro "PANE" Fabbri editore e nella ricetta del pane nei vasi consigliano un trattamento prima del primo uso.

" Prima della preparazione dell'impasto è necessario lavare con cura i vasi nuovi e ungerli con abbondante olio. Quindi lasciateli in forno a 200°C per 3-4 ore. Questa operazione andrà eseguita solo la prima volta. "

Non sono una esperta ci cotture dei vasi.. anche se sono nata a Faenza.. ma probabilmente temperatura e tempi in forno creano una nuova patina al vaso ...:D

Re: I PANINI NEL COCCIO

MessaggioInviato: 21 gen 2008, 11:32
da Eledigi
Credo sia scritto in qualche messaggio piu' su. E' il trattamento che ho fatto appunto io, non so se prendendo spunto dal libro della Fabbri o da uno inglese che ho (era qualche anno fa, non ricordo).
Comunque si, va fatto.
CIAO!