La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda nicodvb » 21 apr 2011, 9:08

Rosanna, ormai sei a ritmo industriale :wink:
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda flokkietta » 21 apr 2011, 9:16

Stamattina ho fatto colazione con la colombella...buona!!! :D
Forse forse ne preparo un'altra ....pensavo alla variante al cioccolato: l'avete vista???
Prima però aspetto le foto del capovolgimento!!!
A presto! :saluto:
Florinda
Avatar utente
flokkietta
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 feb 2009, 13:30

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 21 apr 2011, 13:02

nicodvb ha scritto:Rosanna, ormai sei a ritmo industriale :wink:



Nico e' venuta mi sembra molto bene cambiando la farina. Stasera con calma posto un passo passo.
hai una ricetta per la glassa ? quella della ricetta in cottura mi si rompe nonostante abbia infornato a 160 gradi . Il forno ? Certo ma non ne ho un altro e vorrei provare un'altra glassa, oppure inforno a casa di un'amica :(
Ala fine scivolare sulla buccia di banana mi irrita, anche l'estetica vuole la parte che le spetta
Immagine
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda nicodvb » 21 apr 2011, 13:34

Rosanna, anche a me la glassa si rompe e si solleva sempre. È uno schifo da vedere.
La colomba è bellissima!! Che farina hai usato stavolta?
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 21 apr 2011, 13:41

Ros,la glassa l'hai preparata il giorno prima?
credo sia questo il segreto
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda flokkietta » 21 apr 2011, 14:06

Bel lavoro, Rosanna! : Chef :
Domani preparerò la veneziana al cioccolato per il picnic di Pasquetta...sperando di non spatasciare col capovolgimento!!! :|?
Pensavo di inserire gli stecchi (seguendo il consiglio di Luciana) cercando di trafiggere con ciascuno due punte della "croce" della colomba...ma in questo modo lascerei scoperto il centro: è così che si fa???
Florinda
Avatar utente
flokkietta
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 feb 2009, 13:30

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 21 apr 2011, 14:17

aghi da lana mis . 4 , meglio degli stecchi, cosi' non rischi che si spezzino. Oggi ho usato gli spiedini di acciaio Ikea ma sono un poco corti , ne ho infilzati 3 sul lato piu' corto

Nico in questa della foto ho usato la manitoba lo conte e la 00 caputo, mentre in quella che devo infornare nel pomeriggio la Agugiaro tipo 0 Oro mi hanno consigliato questa. Ho tel al Molino perche' il mio fornitore a Napoli aveva solo questa per panettoni e colombe e mi scocciavo di andare a Pompei per prendere la Quaglia Panettoni , che resta una garanzia. Vediamo che succede :D
Ultima modifica di rosanna il 21 apr 2011, 14:25, modificato 1 volta in totale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda nicodvb » 21 apr 2011, 14:24

rosanna ha scritto:aghi da lana mis . 4 , meglio degli stecchi, cosi' non rischi che si spezzino. Oggi ho usato gli spiedini di acciaio Ikea ma sono un poco corti , ne ho infilzati 3 sul lato piu' corto

Nico in questa della foto ho usato la manitoba lo conte e la 00 cauto, mentre in quella che devo infornare nel pomeriggio la Agugiaro tipo 0 Oro

la 00 (non 0) oro è quasi identica alla mia marrone, solo appena meno forte (W 390 contro 410).
Come hai trovato la consistenza della oro rispetto all'impasto della loconte?
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 21 apr 2011, 14:28

Florinda,come della croce? non ti capisco.
Intendi il centro delle diagonali?
Prendi come riferimento quel punto e spostati a sinistra e a destra di 5-6cm.In mezzo(tra i due stecchi) avrai 10-12cm .trapassa dritto dall'altra parte
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 21 apr 2011, 14:34

rispetto alla lo conte mi sembra piu'...aspetta ti faccio vedere la foto del primo impasto far. agugiaro , l'ho incordata prima della loconte e l'impasto mi sembra piu' compatto . Tutta la lavorazione e' durata molto meno
Immagine
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda nicodvb » 21 apr 2011, 14:36

Infatti, anche il mio era bello compatto, anche più del tuo. Si poteva lavorare a mano senza ungersi e senza che si appiccicasse alle mani.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 21 apr 2011, 14:38

Luciana_D ha scritto:Florinda,come della croce? non ti capisco.
Intendi il centro delle diagonali?
Prendi come riferimento quel punto e spostati a sinistra e a destra di 5-6cm.In mezzo(tra i due stecchi) avrai 10-12cm .trapassa dritto dall'altra parte


abbiamo un grande architetto ! *smk*

Si e' vero nico senza appiccicarsi per nulla le mani :wink:

Per la glassa provo con lo zucchero al velo , ho infornato .
questa e' la fetta della veneziana fatta con la Lo conte. Morbidissima e buonissima. Per l'alveolatura fate voi , dite ..cosi' ce la mettiamo tutta per migliorare..Poi vedremo l'altra fatta con la agugiaro :saluto:
Immagine
Ultima modifica di rosanna il 21 apr 2011, 15:25, modificato 1 volta in totale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda flokkietta » 21 apr 2011, 15:08

Luciana_D ha scritto:Florinda,come della croce? non ti capisco.
Intendi il centro delle diagonali?
Prendi come riferimento quel punto e spostati a sinistra e a destra di 5-6cm.In mezzo(tra i due stecchi) avrai 10-12cm .trapassa dritto dall'altra parte


Sì, credo di aver compreso questo concetto...ma di averlo espresso in maniera "molto più contorta" :lol:
A volte le mie congetture...sono terribili!
Grazie della precisazione Luciana!!! *smk* (ora sono convinta a ripartire!!!) : Thumbup :
Florinda
Avatar utente
flokkietta
 
Messaggi: 297
Iscritto il: 24 feb 2009, 13:30

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Pumpernickel » 21 apr 2011, 15:27

@ Rosanna: che bellezza d'impasto!
la colomba nel suo intorno primaverale e splendida.
Da noi in America ancora fa freddo, nienti di arberi verti.

@ flokietta: la fetta della tua colomba mi piace moltissimo.
Congratulazione! :D

Saluti
Brigitta
Pumpernickel
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 ott 2010, 19:51

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 21 apr 2011, 16:52

eccola con farina agugiaro. Cotta per 60 minuti a 160 gradi e continuava a crescere meravigliosamente dopo 40 minuti . Mi sono disorientata ...ho infilato uno spaghettone al centro ed e' uscito asciutto , un po' chiara :roll: mah! L'ho lasciata un' ora e l'ho sfornata gonfia come non mai :D . Ho detto : e' questa !! Mentre prendevo la macchina fotografica mi sembrava un po' meno gonfia , come potete vedere dalla foto. L'ho capovolta e mi sono trovata mezza colomba a terra :ahaha: :ahaha: Dopo un' ORA IN FORNO !!! Possibile che debba cuocere piu' di un'oraaa?
Siccome una volta e' una cosa, una volta un'altra , penso proprio che non avendo un' attrezzatura veramente affidabile, il rischio ci debba essere . La glassa si e' staccata alquanto verso fine cottura .
PERCHE?
Torno a fare pastiere , c'e' meno rischio e si impiega meno tempo

Immagine
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda nicodvb » 21 apr 2011, 16:57

io ho cotto la mia per 1h 5m
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3049
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 21 apr 2011, 18:39

Ros,adesso spiegaci la tua glassa 1)come la fai, 2)come la conservi,3)quando la cospargi e 4) come e' la superficie della colomba quando la glassi ( asciutta o appiccicosa) Usi le stesse farine?
Non e' possibile che solo a te si alza a falde :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11826
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda anavlis » 21 apr 2011, 19:56

Rosanna continua a sfornare colombe :shock: :shock: :shock: :shock:
Gaudia appena ha visto le 26 pagine di questo post mi ha detto: siete pazzeeeee!!!!!!!!!!! :lol: :lol: :lol: :lol: :lol: Sarebbe carino invitare Giovanni Pina per vedere la frenesia che ci ha preso con la ricetta della sua colomba :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 21 apr 2011, 22:54

Luciana_D ha scritto:Ros,adesso spiegaci la tua glassa 1)come la fai, 2)come la conservi,3)quando la cospargi e 4) come e' la superficie della colomba quando la glassi ( asciutta o appiccicosa) Usi le stesse farine?
Non e' possibile che solo a te si alza a falde :lol:


1) per la glassa non c'e' una procedura particolare da seguire :)
2) Susy non la fa maturare,
3) con sac a poche e bocchetta liscia e subito prima di infornare
4) la superficie e' quella di un impasto lievitato bene e non appiccicoso
5) se uso le stesse farine ? 4 gr e 4 gr di farine fanno tutto questo ?
Ergo, il forno riscalda male oppure troppa glassa ? :idea: . L'impasto nel crescere in cottura trova la crosta gia' dura e come un vulcano in eruzione fa disastri ed a me solo :cry: .
La prossima volte uso il forno di mia nuora e metto meno glassa.

Silvana ogni anno regalo pastiere e stavolta pensavo a pastiere e colombe . Quindi volevo essere certa del risultato, ho giudici severi.
Carissimi, questa ultima con farina agugiaro e' talmente buona che se non sto attenta stanotte me la mangio tutta. Sapore e morbidezza fantastici :saluto: *smk* ^sleep^
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4408
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Gaudia » 22 apr 2011, 0:41

Lo confermo: siete pazze :shock: ma fantastiche *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2094
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

PrecedenteProssimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee