La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda susyvil » 8 apr 2011, 21:59

annaemme ha scritto:L'ho infilzata con degli spiedini - da ala a ala - e l'ho capovolta appoggiando le estremità degli spiedini a dei supporti.
Si è "divaricata" la pasta - si è creata una crepa per la lunghezza della cupola e si è spaccata la glassa che poi è caduta, solo la glassa.

Ah bè, ma se è caduta solo la glassa non è così grave! :D
Maschera la superficie con tanto zucchero al velo!!! :D
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 8 apr 2011, 23:12

Spero di averle recuperate, l'impasto mi sembrava bello alla fine della lavorazione del secondo impasto :lol: Ora sono in forno e ambiente umido a lievitare e pare che tutto proceda. Incrocio le dita e vado a letto subito. Sapete a che ora devo infornare ? alle 4 e mezza. Io sono decisamente fuori di testa e comincio a preoccuparmi :lol:
Mi sono dimenticata i ferri per infilzarle, devo trovare un escamotage. Spero di non spatasciare. Per certe cose e forse non solo per certe cose bisogna pensare bene a tutto.

Susy ho trovato, ho rotto una griglia, sai quelle che usiamo per far raffreddare le torte . Ho ricavato dei ferri che ho dovuto raddrizzare :lol: :lol: :lol:
Ultima modifica di rosanna il 8 apr 2011, 23:57, modificato 2 volte in totale.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda susyvil » 8 apr 2011, 23:18

rosanna ha scritto:Spero di averle recuperate, l'impasto mi sembrava bello alla fine della lavorazione del secondo impasto :lol: Ora sono in forno e ambiente umido a lievitare e pare che tutto proceda. Incrocio le dita e vado a letto subito. Sapete a che ora devo infornare ? alle 4 e mezza. Io sono decisamente fuori di testa e comincio a preoccuparmi :lol:
Mi sono dimenticata i ferri per infilzarle, devo trovare un escamotage. Spero di non spatasciare. Per certe cose e forse non solo per certe cose bisogna pensare bene a tutto.

Rosanna, sto incrociando le dita anche io!! :D
Spero solo che dopo tutto sto' "travaglio" la tua costanza ti premierà facendoti sfornare un capolavoro!!! *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda anavlis » 9 apr 2011, 6:07

Anna, si vede benissimo che la colomba ti è lievitata bene :D certamente dico una sciocchezza, ma non si può glassare anche dopo (magari poco) e fare seccare un paio di minuti in forno?
Rosanna anch'io incrocio le dita per te! :D
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 9 apr 2011, 6:58

annaemme ha scritto:L'ho infilzata con degli spiedini - da ala a ala - e l'ho capovolta appoggiando le estremità degli spiedini a dei supporti.
Si è "divaricata" la pasta - si è creata una crepa per la lunghezza della cupola e si è spaccata la glassa che poi è caduta, solo la glassa.

Adesso ho capito e ne sono certissima.E' colpa della flessione degli spiedini.
Si sono piegati per il peso e chiaramente la colomba si e' aperta lungo il punto debole,appunto l'attaccatura dell'ala.
Nulla di grave.Almeno sappiamo che non e' colpa della colomba. :wink:
Servono spiedini possibilmente a sezione tonda oppure piatti ma piu' spessi.Infilali "di taglio" (parte stretta perpendicolare alla terra).Opporranno piu' resistenza alla flessione.

Sai che ti dico,dal prossimo anno tutte da 750gr(anche io) :lol:

Comunque ottimo lavoro perche' e' davvero bella :clap: :clap:

PS.Quanta glassa hai messo??? un'esagerazione?
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 9 apr 2011, 7:03

rosanna ha scritto:Spero di averle recuperate, l'impasto mi sembrava bello alla fine della lavorazione del secondo impasto :lol: Ora sono in forno e ambiente umido a lievitare e pare che tutto proceda. Incrocio le dita e vado a letto subito. Sapete a che ora devo infornare ? alle 4 e mezza. Io sono decisamente fuori di testa e comincio a preoccuparmi :lol:
Mi sono dimenticata i ferri per infilzarle, devo trovare un escamotage. Spero di non spatasciare. Per certe cose e forse non solo per certe cose bisogna pensare bene a tutto.

Susy ho trovato, ho rotto una griglia, sai quelle che usiamo per far raffreddare le torte . Ho ricavato dei ferri che ho dovuto raddrizzare :lol: :lol: :lol:

Ros,non vedo l'ora di sapere tutto :D
Quanto ha lievitato il 1* impasto? sentivi odore di aceto??
Insomma,ti sbrighi a farci vedere/sapere?? :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda annaemme » 9 apr 2011, 7:44

Luciana_D ha scritto:Adesso ho capito e ne sono certissima.E' colpa della flessione degli spiedini.
Servono spiedini possibilmente a sezione tonda oppure piatti ma piu' spessi.Infilali "di taglio" (parte stretta perpendicolare alla terra).Opporranno piu' resistenza alla flessione.

Anch'io l'ho pensato, vedendo che si incurvava anche la carta
Sai che ti dico,dal prossimo anno tutte da 750gr(anche io) :lol:

Condivido, il prossimo esperimento sarà da 750 gr., anche perchè così in forno mi stanno 2 forme
Comunque ottimo lavoro perche' e' davvero bella :clap: :clap:

Grazie, i vostri pareri mi gratificano molto
PS.Quanta glassa hai messo??? un'esagerazione?

Ho fatto la glassa della colomba di Adriano, mi ispirava la composizione e la consistenza:
La glassa:
Mescoliamo gr 70 di albumi con 80 gr di farina di mandorle, 100 di zucchero, 10 di farina di mais fioretto (o farina di riso), 10 di fecola, poche gocce di aroma di mandorle, mezzo cucchiaino di cacao.

Viene molto croccante e buona ma parecchio pesante.
Anna
Non si guarda nemmeno più allo specchio, mette il suo cappellino viola ed esce solo per il piacere di vedere il mondo !
Avatar utente
annaemme
 
Messaggi: 92
Iscritto il: 29 gen 2010, 17:04
Località: Lago di Garda

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 9 apr 2011, 7:59

annaemme ha scritto:
PS.Quanta glassa hai messo??? un'esagerazione?

Ho fatto la glassa della colomba di Adriano, mi ispirava la composizione e la consistenza:
La glassa:
Mescoliamo gr 70 di albumi con 80 gr di farina di mandorle, 100 di zucchero, 10 di farina di mais fioretto (o farina di riso), 10 di fecola, poche gocce di aroma di mandorle, mezzo cucchiaino di cacao.

Viene molto croccante e buona ma parecchio pesante.

Ti sei risposta da sola :wink:
Se tu avessi usato la glassa della ricetta almeno non sarebbe crollata.
La prossima volta prova questa del Maestro Pina *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda susyvil » 9 apr 2011, 8:09

rosanna ha scritto:Susy ho trovato, ho rotto una griglia, sai quelle che usiamo per far raffreddare le torte . Ho ricavato dei ferri che ho dovuto raddrizzare :lol: :lol: :lol:

Fantastico!!!! :lol: ....complimenti per l'ingegno!!! :D
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 9 apr 2011, 10:23

alle tre stanotte :thud:



Immagine

Immagine




difficolta' varie ..non avevo i ferri e mi sono arrangiata ma quelli che ho escogitato (pensavo meglio che niente ..) erano infatti troppo morbidi e si piegavano ed ho temuto di spatasciare

poi ero tesa, la prima volta che lavoravo seriamente il LM , i tempi di attesa ecc

e se proprio siete curiosi

Immagine


diminuirei lo zucchero che si sente troppo, certo che non e' leggerissima ..o sono io che ne ho mangiato eccessivamente ? e devo anche infornare meno a lungo, sempre valvola aperta cioe' mestolo che tiene aperta la porta :lol:
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 9 apr 2011, 10:54

Rosanna,mostraci la foto della tua pancia .Golosona!!! :lol:
Hai fatto un buon lavoro :clap: :clap:

a parte la glassa che si e' staccata.Perche'?
Non mi piace come ti e' venuta,Rosanna.Racconta come hai fatto e ,semmai :evil: ,quale
L'hai preparata il giorno prima?? e' tassativo perche' cosi' matura.
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 9 apr 2011, 11:15

luciana , la glassa l'ho fatta e messa su immediatamente, forse ho coperto troppo e la temperatura era anche alta, si e' come caramellata. inoltre capovogendo con i ferri non adatti e morbidi si muoveva tutta e si apriva la crosta . Maro' che tensione !!Poiche' ho raddoppiato le dosi ho raddoppiato anche la glassa , era moltissima e.. mi chiedi della ricetta della glassa? questa ..postata da susy. Cara Luciana , dici una passeggiata, be' non proprio *smk* . Se tu poi fai trekking ok :lol: :lol:

Ci pensi che invece di dodici ore e' stata sette ore in piu' e mi ha fatto disperare ? La credevo morta
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Luciana_D » 9 apr 2011, 11:40

rosanna ha scritto:luciana , la glassa l'ho fatta e messa su immediatamente, forse ho coperto troppo e la temperatura era anche alta, si e' come caramellata. inoltre capovogendo con i ferri non adatti e morbidi si muoveva tutta e si apriva la crosta . Maro' che tensione !!Poiche' ho raddoppiato le dosi ho raddoppiato anche la glassa , era moltissima e.. mi chiedi della ricetta della glassa? questa ..postata da susy. Cara Luciana , dici una passeggiata, be' non proprio *smk* . Se tu poi fai trekking ok :lol: :lol:

Ci pensi che invece di dodici ore e' stata sette ore in piu' e mi ha fatto disperare ? La credevo morta

Ma no .Le hai trasmesso la tua tensione :lol:
Aggiungero' in ricetta che la glassa e' meglio prepararla il giorno prima. :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11827
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda susyvil » 9 apr 2011, 11:54

Solo una maga dei lievitati come te poteva, partendo da un primo impasto che non lievitava, riprendere in mano la situazione e portare a termine
la "missione" !!!! :lol:

Rosanna, la fetta è strepitosa!!!!!!! :clap: :clap: :clap:
Per la glassa, la prossima volta farai meglio! :D *smk*
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda anavlis » 9 apr 2011, 12:01

susyvil ha scritto:Solo una maga dei lievitati come te poteva, partendo da un primo impasto che non lievitava, riprendere in mano la situazione e portare a termine
la "missione" !!!! :lol:

Rosanna, la fetta è strepitosa!!!!!!! :clap: :clap: :clap:


Che stresssss!!!!! Rosanna condivido con Assunta e Luciana, successo strepitoso e al primo colpo. La glassa è solo un dettaglio insignificante *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda anavlis » 9 apr 2011, 12:04

rosanna ha scritto:alle tre stanotte :thud:

I prossimi risvegli notturni saranno per la nipotina :lol: :lol: :lol: *smk*
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10429
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda nicodvb » 9 apr 2011, 12:04

Rosanna, complimentissimi perché è venuta una colomba bellissima con una mollica super!
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda rosanna » 9 apr 2011, 12:15

anavlis ha scritto:
rosanna ha scritto:alle tre stanotte :thud:

I prossimi risvegli notturni saranno per la nipotina :lol: :lol: :lol: *smk*



Silvana non sia mai !
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4420
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Pumpernickel » 9 apr 2011, 17:37

@ Rosanna: quando ho visto la foto della tua pasta madre, ho pensato:
"che belleza di pasta madre, quasi si vede col occhio che e fortissima"
e allora hai messo la foto della colomba e dico:
"che bellezza di colomba"

Anche tu inforni alle ore della notte. ;-))
(Io sono andato in cucina questa mattina alle 03:30, perche
il primo impasto era pronto, allora la colomba, veramente la sto
rifaccendo per la seconda volta, e in forno.

Saluti
Brigitta
Pumpernickel
 
Messaggi: 154
Iscritto il: 31 ott 2010, 19:51

Re: La Veneziana all'arancia di Giovanni Pina

Messaggioda Rossella » 9 apr 2011, 18:13

: WohoW : : WohoW :

Donne siete una forza , *smk* *smk*
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

PrecedenteProssimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee