Vellutata di lenticchie e castagne di Savita

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Vellutata di lenticchie e castagne di Savita

Messaggioda rosanna » 23 gen 2011, 0:38

per annamaria che me ne ha fatto richiesta :saluto:

Vellutata di lenticchie e castagne di Savita:

VELOUTÉ DE LENTILLES AUX MARRONS (per 4)
dal blog Chocolate & Zucchini
Segue la ricetta originale, con le mie modifiche tra parentesi. Mio figlio, che tratta le zuppe con sufficienza, l’ha dichiarata una delle migliori zuppe mai mangiate.

  • 200 gr. di lenticchie verdi (io usa anche le lenticchie rosse, quelle decorticate fotografate sotto)
  • 200 gr. di castagne crude surgelate (io compro pacchi da 250 gr. sottovuoto che trovo sul banco verdura del super)
  • 2 cipolle
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1½ litro di acqua calda (cominciate con 1 litro, aggiungendo il resto solo alla fine, dopo aver testato la consistenza)
  • 2 dadi da brodo vegetale (quelli bio, senza glutammato)
  • 3 rametti di timo
  • 2 foglie di alloro
  • 1 cucchiaio di panna acida (non la metto)
  • olio evo
  • sale, pepe
  • peperoncino fresco (mia aggiunta)
  • 1 cucchiaino di miele o cassonade (zucchero grezzo di barbabietola) o melassa (facoltativo – non lo metto)
preparazione

Sbucciare e tritare le cipolle, idem con l’aglio (nel boccale, qualche secondo a vel. 7). Scaldare l’olio e rosolare aglio e cipolla fino a quando diventano trasparenti (10 min. 100° vel. Soft).

Aggiungere l’acqua, i dadi, le lenticchie (ben lavate), le erbe e, se necessario, sale e pepe. Portare a bollore, poi abbassare la fiamma e lasciar cuocere per 20 minuti (20 minuti 100° vel. Soft). Aggiungere le castagne (quelle surgelate non necessitano lo scongelamento), e cuocere altri 20 minuti.

Assaggiare e correggere il condimento. A questo punto si può aggiungere una punta di dolce (a me non sembra affatto necessario). Versare la zuppa nel robot o usare il minipimer (nel Bimby pochi secondi a vel. 4) e frullare per pochissimi secondi. Devono rimanere dei pezzi di castagna.

Versare la zuppa nella casseruola dove è stata cotta (lasciare nel Bimby, 5 minuti 100° vel. Soft), aggiungere la panna acida e mescolare a fuoco basso finchè la crema è completamente amalgamata. In alternativa, la panna può essere servita sopra la zuppa fumante in ogni scodella.
Annamaria
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Vellutata di lenticchie e castagne di Savita

Messaggioda misskelly » 23 gen 2011, 11:08

Beh....ma è buonissima....... *smk*
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1960
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Vellutata di lenticchie e castagne di Savita

Messaggioda Rossella » 2 gen 2017, 15:03

Deve essere buonissima <^UP^>
Donatella, la prepari così?
Eviterei l'uso del bimby : Chessygrin :
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee