Vautes vosgiennes (Francia)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Vautes vosgiennes (Francia)

Messaggioda Sandra » 3 dic 2006, 23:43

Immagine

Quando mi sento buona e sono stati bravi tutti, faccio loro questo regalo!!! :) :) :) Fra grattugiare le patate , friggere e servirle appena fritte perche' siano ancora croccanti!!!BUUUUU!!!!Se si tengono al caldo in forno, non sono piu' eccezionali!!!!

VAUTES VOSGIENNES (Francia)
Sandra

Vecchissima ricetta francese dei Vosges

Ingredienti :
Per 6 persone
6 grosse patate da purea
4 cucchiai di farina
2 uova intere
sale, pepe

Pelare le patate e grattugiarle con una grattugia normale (non
elettrica).
Mettere in una terrina, aggiungere le uova, sale, pepe.
Mescolare bene.
Scaldare l'olio per frittura (molto caldo) e versare a cucchiaiate l'impasto,
appiattendo un po' per formare delle galettes.
Friggere da ambo i lati e mangiarle appena cotte, ancora leggermente croccanti in superfice.
Servirle con un insalata condita con vinaigrette.

Ricetta povera, tipica della regione, datami da un amica i cui nonni erano dei vosgi.

Le fanno queste galette anche in altre regioni della Francia a volte con erba cipollina nell'impasto o cipolle.Mai fatte, Vacchi me le tira dietro

Sandra
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda manuela » 4 dic 2006, 6:51

Ciao Sandra :)

queste mi sembrano proprio molto simili ai latkes di patate della cucina ebraica aschkenazita. L'unica variazione e' che alcuni non mettono farina (io per esempio :) ), altri usano la farina d'azzima.
Saranno presto in tema per la Festa di Hanukkah che si approssima.
manuela cooperman
manuela
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 27 nov 2006, 7:41
Località: USA

Messaggioda Sandra » 4 dic 2006, 8:58

Credo ci sia anche qualcosa di cucina polacca, d'altra parte credo verso gli anni 20, molti sono stati i polacchi emigrati fra i Vosgi e le Ardenne.Per quanto abbia cercato con la mia amica, non abbiamo trovato nulla con questo nome e per dire il vero, neppure lei era sicura dell'ortografia.
Ciao Sandra
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Sandra » 4 dic 2006, 9:08

Le ho guardate, mi sembrano proprio loro, queste sono rigorosamente senza cipolla.Sandra
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda manuela » 4 dic 2006, 9:49

Sandra ha scritto:Credo ci sia anche qualcosa di cucina polacca, d'altra parte credo verso gli anni 20, molti sono stati i polacchi emigrati fra i Vosgi e le Ardenne.Per quanto abbia cercato con la mia amica, non abbiamo trovato nulla con questo nome e per dire il vero, neppure lei era sicura dell'ortografia.
Ciao Sandra


Credo ci sia l'influssso della cucina polacca, infatti, anche per i latkes.
manuela cooperman
manuela
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 27 nov 2006, 7:41
Località: USA

Messaggioda Sandra » 2 set 2007, 20:30

Mi sono sentita molto buona e mi sono fatta un regalo, veramente l'ho fatto anche a Mauro e le ho fatte, eccole

Immagine

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Rossella » 2 set 2007, 21:35

Realizzo qualcosa di simile ma senza uova, piatto poverissimo, grattugiando le patate con una grattugia grossa, aggiungo un niente di farina e friggo immediatamente prima che la patata rilascia troppa acqua sale e pepe e a piacere qualche spezia, vengono fuori delle frittelline deliziose.
grazie .
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14281
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Typone » 2 set 2007, 21:55

Per rimanere in tema, chi ci parla dei rösti svizzeri?

T.
Typone
 

Messaggioda Sandra » 2 set 2007, 22:17

Rossella ha scritto:Realizzo qualcosa di simile ma senza uova, piatto poverissimo, grattugiando le patate con una grattugia grossa, aggiungo un niente di farina e friggo immediatamente prima che la patata rilascia troppa acqua sale e pepe e a piacere qualche spezia, vengono fuori delle frittelline deliziose.
grazie .


Sei veramente piu' povera di me!! :lol: :lol: Non ti é rimasta neppure una gallina? :lol: :lol:

Per i rösti svizzeri vado da Picard!! :lol: :lol:

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9017
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Anne » 3 set 2007, 8:28

Nono sono Svizzera ma dei Rosti dico quello che mi disse un nostro amico cuoco:

Si fanno con le patate avanzate dalla fonduta. Quindi patate bollite grattuggiate e messe in forma. Sull'uovo non mi ricordo che cosa ci aveva detto :oops: se ci va o no.. :oops:
Avatar utente
Anne
 
Messaggi: 164
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:24


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee