Utenti vecchi e nuovi: Il piatto preferito in casa tua

Ricette

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Messaggioda Rossella » 4 apr 2007, 9:03

bdionisi ha scritto:uno dei miei piatti preferiti è la minestra con le patate
faccio soffriggere l'olio evo con un po' di cipolla, sedano e carota, aggiungo le patate, un po di concentrato di pomodoro e poca acqua, fintanto che si ammorbidiscono le patate, dopo aggiungo acqua, se ne ho a disposizione le croste di parmigiano, finiscono la cottura, aggiungo la pasta e a tavola

la preparo allo stesso modo, unica differenza non metto il pomodoro, sostituisco con lo zafferano e tante croste di parmigiano :D
Grazie!
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda biarob » 4 apr 2007, 11:13

Ho fatto un sodaggio a casa mia....

melanzane impanate e fritte

Affetto le melanzane ( spessore di circa ½ cm, ) le salo , le metto in uno scolapasta (1/2 ora circa) con un peso sopra . Le asciugo , le passo prima nell'uovo sbattuto e poi nel pangrattato. Le friggo in abbondante olio.

Le lascio raffreddare , nel frattempo preparo una concassée di pomodoro e taglio sottile qualche foglia di rucola.
Servo le melanzane impanate coperte di pomodoro e rucola.

Bocconcini di Pollo agli aromi

600g. petti di pollo (o tacchino), 2 spicchi d'aglio , 1 rametto di rosmarino , 3 foglie di salvia
1 bicchiere di vino bianco, 4 cucchiai d'olio , poca farina bianca, sale e pepe

Tritare l'aglio con il rosmarino e la salvia, aggiungere un po' di sale e di pepe. Ungere con poco olio i petti di pollo tagliati a bocconcini , cospargere con il trito agli aromi, passarli nella farina bianca e rosolarli in una padella larga con olio extra vergine d'oliva. Quando avranno preso un bel colore, bagnare con il vino . Proseguire la cottura per 10 minuti circa a fuoco medio e a tegame coperto, girando ogni tanto i bocconcini.

Hasselbackspotatis

8 patate grandi (circa 600 g)
2 noci di burro
½ cucchiaino sale
½ dl pane grattato
Accendere il forno a 225 gradi.
Sbucciare e lavare le patate. Tagliarle a fettine sottili ma non fino in fondo .
Far sciogliere il burro
Mettere le patate, la parte tagliata verso l'alto, in una teglia e pennellare con il burro sciolto. Cuocere in forno a 225 gradi per 25 min.
Togliere le patate dal forno, spennellare ancora con il burro sciolto e cospargere con sale e pane grattato. Rimettere in forno per altri 20 min.

Questo è un classico contorno di patate al forno. Il nome Hasselback, proviene dal ristorante chiamato Hasselbacken, che si trova nella zona chiamata DjurgÃ¥rden a Stoccolma. Qui furono servite per la prima volta e divennero la specialità del ristorante, adesso sono uno dei piatti svedesi più famosi.
( da quando ho scoperto qualche anno fa questa ricetta , grazie a Sabrina Giacometti di Stoccolma, in casa mia è diventato un contorno ufficiale!)


Lasagne alle zucchine
1 kg circa di zucchine , 1 spicchio di aglio , olio, prezzemolo tritato,
lasagne di pasta fresca , 1 piccola scamorza affumicata , 1 etto parmigiano grattugiato circa
per la besciamella: 600 cl. latte , 50 g. farina , 50 g. burro
Preparare una besciamella non troppo densa con il latte farina e il burro 1 cucchiaino raso di sale fino e una spolverata di noce moscata.
Tritare o grattugiare la scamorza affumicata.
Trifolare con aglio olio e prezzemolo le zucchine tagliate a rondelle sottili cuocerle per poco tempo e a fiamma alta, devono rimanere croccanti, regolare di sale .
Stendere nella teglia da forno una base di zucchine trifolate, poi uno strato di lasagne, besciamelle , zucchine trifolate, e una spolverata di scamorza e parmigiano. Di nuovo strato di lasagne ecc…..Continuare in questo modo terminando con uno strato di zucchine e parmigiano. Infornare per venti, trenta minuti a fuoco medio (180°) .
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda biarob » 4 apr 2007, 13:24

Typone ha scritto:Grazie, Rob!!!!

T.
*smk*
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 240
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda luvi » 6 apr 2007, 16:26

Spaghetti alla carbonara ( fatti e mangiati)

tre uova intere per 4 persone
250 gr di panna
abbondantissimo parmigiano
abbondante spolverata di noce moscata
4 fette tagliate grosse di guancia fresca
sale e pepe
spaghetti n 5 al dente

in una padella grande soffriggo la guancia tagliata a striscioline a fuoco vivo in modo da abbrustolirle ben bene ma mantenere un po' di morbido all'interno, col coperchio chiudo e scolo via il grasso fuoriuscito, spengo e metto sale e pepe.

In una ciotola ampia sbatto con la forchetta le tre uova con la panna, la noce moscata e abbondate parmigiano.
Cuocio la pasta al dente.
Travaso la guancia nel contenitore con l'uovo e la panna, mescolo un po' poi utilizzo la padella "unta" e la metto su un fuoco acceso: scolo la pasta al dente e vi rovescio tutti gli ingredienti e salto brevemente il tutto.

A me non piace l'uovo crudo, a mio figlio non piace il parmigiano.. ma in questo modo potremmo fare indigestione di pasta...

Non so se è la vera carbonara ma io la mangiai così la prima volta da piccola in un albergo di Milano marittima.. da allora è uno dei mie piatti preferiti.
Naturalmente gli ingredienti di base devono essere di massima qualità.. perchè altrimenti è un'altra storia..:D
luvi
 

salsa di pomodoro

Messaggioda Frabattista » 26 apr 2007, 15:42

:lol: :cry: :lol: ... adesso vengo interdetta dal forum per eccesso di banalità:

...da questa stagione in poi qui in casa mia si condisce la pasta 7 volte su 10 con la salsa di pomodoro (e il ragù va in archivio).
Allora preparo la passata mettendo a cuocere i pomodori con gli odori + il sale grosso per il tempo appena necessario affinchè le verdure si inteneriscano, la proporzione tra le verdure cambia di volta in volta a secondo della disponibilità ma ci sono sempre: sedano (anche con alcune foglie), carote, cipolla, aglio, prezzemolo e basilico. Lascio sgocciolare le verdure cotte in un colino e raccolgo il liquido che metto in freezer per altri usi: è proprio un'abitudine radicata quello di raccogliere acque di cottura, sughi o brodi, ci sarà un momento che serviranno o per un risotto o per cuocere e insaporire meglio altre pietanze.
Macino al passaverdure la salsa e prosciugo ancora in un tegame largo per pochi minuti:mi piace che la salsa sia ristretta ma cotta al minimo.
Metto in ciotole o vasetti di vetro, copro d'olio e consumo in 2-4 giorni, così via per tutta l'estate e autunno.


ImmagineImmagine

Una parte della salsa, dopo averla passata, l'ho ristretta mettendo nel tegame un bel peperoncino piccante, il filtrato invece è pronto per andare in freezer.


Io non preparo la salsa conservata nei vasi o barattoli sterilizzati sottovuoto. Le conserve alimentari, di qualunque genere, erano la passione estiva di mia madre e io venivo reclutata come manovalanza. Fino ad un certo punto questa attività mi piaceva, ma in casa mia non c'era mai un limite, fintanto che in campagna ci fosse stato qualche cosa da raccogliere!

Ora ho finito e vi saluto tutti arrisentirci
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: salsa di pomodoro

Messaggioda Rossella » 26 apr 2007, 16:28

frabattista ha scritto::lol: :cry: :lol: ... adesso vengo interdetta dal forum per eccesso di banalità:

..

scherzi, tra le cose più buone che in sicilia facciamo con la bella stagione è la "norma" e tu sai che si prepara con il pomodoro, questo è il piatto più ricorrente nelle nostre tavole....

già ma quanto siamo banali ;-))
Immagine
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Angela.b » 2 mag 2007, 20:44

Una delle ricette preferite in casa mia è la parmigiana di melanzane, come la fa la mia mamma, e che adesso è quella che praticamente faccio io x la gioia di mio figlio e mio marito!SI pelano le melanzane, si tagliano a fette e si mettono sotto sale, intanto si prepara un semplice sugo di pomodoro e basilico, si friggono le melanzane e si mettono a sgocciolare su carta assorbente, si unge la teglia con un pò di sugo e si incomincia a fare uno strato di melanzane, sugo(poco), poco pne grattuggiato, parmigiano, salame, provola a fette, uovo sodo e così via, (mass 2 strati)si termina con melanzane ' sugo pane gratt e formaggio e si inforna x 1 oretta, quando farà  una bella crosticina........
Mangia per il tuo piacere, ma vesti per piacere agli altri. (Benjamin Franklin)
Avatar utente
Angela.b
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 6 dic 2006, 18:01

Messaggioda Angela.b » 2 mag 2007, 20:47

Dimenticavo......se avanza 1 porzione poi ci condisco le penne!
Mangia per il tuo piacere, ma vesti per piacere agli altri. (Benjamin Franklin)
Avatar utente
Angela.b
 
Messaggi: 16
Iscritto il: 6 dic 2006, 18:01

Messaggioda Frabattista » 2 mag 2007, 20:51

... da me non avanzerebbe quella porzione!!! :D
ciao e grazie
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Eledigi » 2 mag 2007, 21:02

rosanna ha scritto:spaghetti alla puttanesca, pasta e patate con provola, gatto' di patate, frittata di pasta, parmigiana di melanzane. le ricette credo che siano note..o no ?


Rosanna, io da quando ho mangiato il tuo gatto' a casa di Lydia me lo sogno ciclicamente. Era stratosferico.

I miei piatti preferiti?
Le melanzane alla parmigiana di mia madre, l'unica cosa che sa fare lei benissimo e che io non ho MAI fatto, per timore reverenziale e amore assoluto verso i suoi sapori.
Il pollo arrosto, di mamma ma anche il mio, se trovo il pollacchiotto giusto.
E le focacce di ogni genere. Ne mangio a quintali, sempre.
Dolce? Boh, qualcosa di tanto cioccolatoso.

Piatto preferito di mio marito?
La mozzarella di bufala, o meglio la vera mozzarella (campana).
Il resto sono fronzoli (e io che mi ostino).

Non saprei che ricette mettere...ah si.
Mio marito ce l'ha un altro "piatto" preferito: il salame di cioccolato.
Mi intristisce da morire come preparazione, per cui non lo faccio mai o quasi ( :roll: ), pero' se sembra il caso posso anche tirar fuori una pseudo ricettina.
E poi gli piacciono da morire i cheesecake, e quelli piacciono tantissimo anche a me e li faccio spesso.
Ricette? Gia' messe troppe volte...
Avatar utente
Eledigi
 
Messaggi: 299
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:05
Località: Macerata

Messaggioda Laura Cantalupi » 16 mag 2007, 9:37

Ci ho pensato molto, e alla fine sono arrivata alla conclusione che il piatto di casa è diventata la pasta con la salsiccia di zia Nucci, per noi 'pastasuta svelta'.
Che fo, la riscrivo? :roll:
La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
Laura Cantalupi
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:46
Località: Cura Carpignano - PV

Messaggioda Laura Cantalupi » 16 mag 2007, 11:23

Bene, allora è necessario innanzitutto avere della salsiccia di ottima qualità, l'ideale è quella fatta 'come una volta', con brodo di carne e formaggio..., e 'la saporita', mix di spezie della Bertolini che ormai è quasi difficile trovare anche nei supermercati, ma se manca questa la pasta perde tutto.
Non so dirvi le dosi esatte perchè vado assolutamente ad occhio, calcoliamo circa 50 grammi di salsiccia a testa :roll:
in ogni caso, tritiamo una cipolla nè grande nè piccola, e la mettiamo a soffriggere nel burro fino a quanto è trasparente. A questo punto, aggiungiamo la salsiccia spellata e rotta a pezzetti, e la facciamo rosolare sgranandola bene. Quando è ben rosolata, aggiungiamo un mezzo bicchiere di vino, preferibilmente rosso, e facciamo evaporare. Quando è quasi del tutto evaporato, aggiungiamo un paio di cucchiai di concentrato di pomodoro, quello in tubetto, mescoliamo bene e facciamo cuocere per un paio di minuti.
Quando scoliamo la pasta, la saltiamo nella padella del sugo aggiungendo un bel pizzico di 'saporita' e mescoliamo bene.
Quindi, tutti a tavola!!!

Il nome 'pastasuta (pastasciutta) svelta' viene dal fatto che è molto veloce da preparare, tempo che bolle l'acqua ed è cotta la pasta viene pronto il sugo. Ormai mio marito invita a casa gli amici promettendo questa pasta... 8)
La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
Laura Cantalupi
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:46
Località: Cura Carpignano - PV

Messaggioda Danidanidani » 16 mag 2007, 12:07

Laura Cantalupi ha scritto:Bene, allora è necessario innanzitutto avere della salsiccia di ottima qualità, l'ideale è quella fatta 'come una volta', con brodo di carne e formaggio...


Laura, non conosco questo tipo di salsiccia, fatta col brodo di carne e il formaggio...potresti parlarne più estesamente? Sono curiosa.... :shock: :D :D
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 3214
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda Laura Cantalupi » 16 mag 2007, 12:18

Danidanidani ha scritto:
Laura Cantalupi ha scritto:Bene, allora è necessario innanzitutto avere della salsiccia di ottima qualità , l'ideale è quella fatta 'come una volta', con brodo di carne e formaggio...


Laura, non conosco questo tipo di salsiccia, fatta col brodo di carne e il formaggio...potresti parlarne più estesamente? Sono curiosa.... :shock: :D :D


eccomi...
allora, premetto che ho la fortuna di avere mio suocero che prepara ancora i salami in casa. Quando prepara i salami, prepara anche una buona dose di salsiccia, che poi io metto nel congelatore, e la prepara come si è sempre usato fare dalle nostre parti: insieme alla carne di maiale macinata, a spezie e sale varie, aggiunge una certa percentuale di grana grattugiato, e 'bagna' l'impasto con un brodo ottenuto dalle ossa del maiale. La salsiccia risulta molto più saporita e profumata (appena fatta, spatasciata sul pane fresco... :thud: )
Una volta, tutti, anche i negozianti che rivendevano i salumi, preparavano la salsiccia in questo modo, adesso con le varie restrizioni imposte dalle asl è moooolto difficile trovare qualcuno che la faccia così...
La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
Laura Cantalupi
 
Messaggi: 28
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:46
Località: Cura Carpignano - PV

Messaggioda Danidanidani » 16 mag 2007, 12:24

Laura Cantalupi ha scritto:
Danidanidani ha scritto:
Laura Cantalupi ha scritto:Bene, allora è necessario innanzitutto avere della salsiccia di ottima qualità, l'ideale è quella fatta 'come una volta', con brodo di carne e formaggio...


Laura, non conosco questo tipo di salsiccia, fatta col brodo di carne e il formaggio...potresti parlarne più estesamente? Sono curiosa.... :shock: :D :D


eccomi...
allora, premetto che ho la fortuna di avere mio suocero che prepara ancora i salami in casa. Quando prepara i salami, prepara anche una buona dose di salsiccia, che poi io metto nel congelatore, e la prepara come si è sempre usato fare dalle nostre parti: insieme alla carne di maiale macinata, a spezie e sale varie, aggiunge una certa percentuale di grana grattugiato, e 'bagna' l'impasto con un brodo ottenuto dalle ossa del maiale. La salsiccia risulta molto più saporita e profumata (appena fatta, spatasciata sul pane fresco... :thud: )
Una volta, tutti, anche i negozianti che rivendevano i salumi, preparavano la salsiccia in questo modo, adesso con le varie restrizioni imposte dalle asl è moooolto difficile trovare qualcuno che la faccia così...



Le restrizioni delle ASL hanno il loro motivo....comunque, se devo proprio dire:mai mangiare la carne di maiale cruda, anche se sono sicura che questo tipo di salsiccia sia buonissimissimo, magari cotto! Grazie della spiegazione.. *smk* *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 3214
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda Frabattista » 5 giu 2007, 9:04

Tra queste ricette si possono postare quelle più semplici, oltre che preferite, di casa: ecco allora la frittata con la parte verde del cipollotto. Non c'è molto da dire oltre il fatto che a noi piace molto questa frittatina purchè
1- i cipollotti siano veramente freschi (e lo si nota proprio dalla parte verde)
2- siano appassiti nel tegame con poco olio e le uova vengano aggiunte poi direttamente nel tegame ben strapazzate, pepatine e insaporite con poco parmigiano
3- quando la base si è addensata bene, mi limito a ripiegare mezza frittata sull'altra, spengo e porto a tavola badando che la parte centrale rimanga ben morbida.

Immagine
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Frabattista » 13 giu 2007, 9:43

aggiorno la ricetta dei crostini romagnoli di casa mia con una foto....
quando è caldo tosto il pane e spalmo il mio patè anche se è freddo e preparato dal giorno prima: è un bell'antipasto, ma oggi per i ragazzi sarà il pranzo completato da una bella macedonia!
qui i crostini
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda Bocconcino » 10 set 2007, 17:40

Il nostro piatto preferito non è nulla di eccezionale :oops: :oops: :oops: ma a noi piace tantooooooooo. :D :D :D
Minestra di riso, patate e prezzemolo.
4 o 5 patate medie ridotte a cubetti, un bel mazzolino di prezzemolo tritato non proprio fino fino, due cucchiai di dado vegetale, acqua e riso.
Le dosi non ve le sò dare perchè io vado un pò (anzi molto) ad occhio.
Preparo un brodo vegetale, aggiungo le patate, il prezzemolo ed infine il riso.
In inverno la mangiamo bollente con un filo di olio (scalda l'anima), in estate la gustiamo tiepida ed un pò addensata con una spolverata di prezzemolo crudo.
Ciao a tutti
A.
Bocconcino
 
Messaggi: 31
Iscritto il: 8 feb 2007, 14:20
Località: Bergamo

Messaggioda Alberto Baccani » 11 set 2007, 6:13

Sicuramente il classico pollo e coniglio fritti possibilmente se in stagione con i carciofi fritti, sono un frittomane??::::
Alberto Baccani
Alberto Baccani
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 21 feb 2007, 7:13
Località: Milano

Messaggioda ila » 11 set 2007, 7:24

Troppo lungo questo 3D, aggiungo qualche cosa...a febbraio avevo messo solo una cosa ero ancora troppo timida... :roll:
I miei piatti tra quelli preferiti e quelli che mi faceva ( a volte fa ancora :oops: )la mamma o quelli a cui sono legata sono:
La farinata col cavolo (che stavolta appena spunta il cavolo faccio di sicuro)
Il filetto al pepe verde
Medaglioni di maiale con guanciale intorno...ma devo chiedere a mamma come li fa perché io li ho sempre mangiati da lei...
Baccalá fatto dalla mamma (tipo alla vicentina con il latte ) e quello fatto dalla suocera (che conosco da quando avevo 4 anni e mangio a casa loro da quando ne avevo 17 quindi posso dire che ci sono cresciuta in casa e con i loro piatti...)
Il lesso rifatto della mia mamma
I piatti di simo
Cinghiale della suocera a dire di tutti fantastico
Pomodori ripieni della nonna Giulia (che é morta un anno fa ma spero abbia lasciato alla suocera la ricetta...)
Torta di semolino che fa mia mamma (anche qui devo chiedere la ricetta)
Panzanella o pan molle
L'agnello della mia mamma

Insomma questi piatti li hanno sempre fatti mamma e suocera o le nonne e io...non mi sono molto impegnata ad impararli tanto come loro non mi verranno mai :roll:
Però posso chiedere le ricette :wink:
Immagine

Le mie FOTO
Il mio blog
Avatar utente
ila
 
Messaggi: 717
Iscritto il: 12 dic 2006, 15:09

PrecedenteProssimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee