l'uovo fritto di Carlo Cracco

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda anavlis » 17 dic 2014, 17:51

Cinzia, non l'ho mai incontrato e credo che non ci sarà mai neppure l'occasione di andare nel suo ristorante, perchè non posso permettermelo. Tu evidentemente lo conosci, ma io mi baso solo sull'imagine che lui ha deciso di dare... quella solo vedo. Per la verità non è che m'interessi molto sapere com'è il suo carattere :lol: :lol:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10949
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda cinzia cipri' » 17 dic 2014, 20:56

penso soltanto che sia giusto dare a Cesare quel che è di Cesare. E Cracco è un artista. Se poi si vende per una patatina...
Personalmente preferivo Rocco Siffredi, ma a quanto pare era troppo... ardito.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Clara » 18 mar 2018, 16:03

<^UP^>
Ve lo ricordate? :D
Me ne è venuta voglia, messo in frigo e stasera con agretto :cool: :cin cin:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6666
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda cinzia cipri' » 18 mar 2018, 18:05

grazie per averlo tirato su.
Farò una sorpresa a qualcuno ^_^
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 18 mar 2018, 22:37

6AA3E2F3-6676-407B-ACDE-448219F11F6B.jpeg

Queste sono le uova cotte a bassa temperatura; 43 minuti a 60 gradi ; io le cuocio nel cestello del Bimby e le servo con scaglie di parmigiano, dadini di pane tostato e, a piacere, pepe macinato al momento. Sono buonissime :-P o :p:
Proverò l’uovo fritto di Cracco; mi incuriosisce : Thumbup :
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda anavlis » 19 mar 2018, 6:12

43 minuti di cottura, anche se a bassa temperatura, diventa sodo giusto?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10949
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda cinzia cipri' » 19 mar 2018, 9:18

anavlis ha scritto:43 minuti di cottura, anche se a bassa temperatura, diventa sodo giusto?

so, solo il bianco. L'interno rimane liquido. (Ho lavorato a fianco di Paolo Parisi con le sue uova dentro il roner). Praticamente, puoi anche ricreare l'uovo come appena uscito dal "culo" della gallina (che è quello che faceva lui), ma abbondantemente pastorizzato. E' una sensazione bellissima che mi riporta all'infanzia.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda anavlis » 19 mar 2018, 10:07

cinzia cipri' ha scritto:
anavlis ha scritto:43 minuti di cottura, anche se a bassa temperatura, diventa sodo giusto?

so, solo il bianco. L'interno rimane liquido. (Ho lavorato a fianco di Paolo Parisi con le sue uova dentro il roner). Praticamente, puoi anche ricreare l'uovo come appena uscito dal "culo" della gallina (che è quello che faceva lui), ma abbondantemente pastorizzato. E' una sensazione bellissima che mi riporta all'infanzia.


Grazie Cinzia per il chiarimento : Thumbup :
Adoro le uova e spesso lo preparo in camicia, in 2 minuti è pronto.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10949
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 19 mar 2018, 11:35

anavlis ha scritto:
cinzia cipri' ha scritto:
anavlis ha scritto:43 minuti di cottura, anche se a bassa temperatura, diventa sodo giusto?

so, solo il bianco. L'interno rimane liquido. (Ho lavorato a fianco di Paolo Parisi con le sue uova dentro il roner). Praticamente, puoi anche ricreare l'uovo come appena uscito dal "culo" della gallina (che è quello che faceva lui), ma abbondantemente pastorizzato. E' una sensazione bellissima che mi riporta all'infanzia.


Grazie Cinzia per il chiarimento : Thumbup :
Adoro le uova e spesso lo preparo in camicia, in 2 minuti è pronto.


Silvana somiglia all’uovo in camicia ma ha una consistenza e un gusto avvolgente? Pieno? Vellutato? Non saprei come descriverlo: devi provarlo e sono sicura che ti piacerà. Dopo 43 minuti dai un piccolo colpetto al centro del guscio con un coltello ed esce l’uovo perfettamente integro . È buonissimo con le scaglie di parmigiano e la prossima volta lo serviró su un letto di asparagi
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 19 mar 2018, 11:40

cinzia cipri' ha scritto:
anavlis ha scritto:43 minuti di cottura, anche se a bassa temperatura, diventa sodo giusto?

so, solo il bianco. L'interno rimane liquido. (Ho lavorato a fianco di Paolo Parisi con le sue uova dentro il roner). Praticamente, puoi anche ricreare l'uovo come appena uscito dal "culo" della gallina (che è quello che faceva lui), ma abbondantemente pastorizzato. E' una sensazione bellissima che mi riporta all'infanzia.

Cinzia sai che anch’io ho comprato il roner? Ho fatto qualche esperimento con la carne ma non sono soddisfatta.
Lo chef con cui hai lavorato lo usava sicuramente per altre preparazioni; hai qualche ricetta da suggerirmi?
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda cinzia cipri' » 19 mar 2018, 12:28

Gaudia ha scritto:
cinzia cipri' ha scritto:
anavlis ha scritto:43 minuti di cottura, anche se a bassa temperatura, diventa sodo giusto?

so, solo il bianco. L'interno rimane liquido. (Ho lavorato a fianco di Paolo Parisi con le sue uova dentro il roner). Praticamente, puoi anche ricreare l'uovo come appena uscito dal "culo" della gallina (che è quello che faceva lui), ma abbondantemente pastorizzato. E' una sensazione bellissima che mi riporta all'infanzia.

Cinzia sai che anch’io ho comprato il roner? Ho fatto qualche esperimento con la carne ma non sono soddisfatta.
Lo chef con cui hai lavorato lo usava sicuramente per altre preparazioni; hai qualche ricetta da suggerirmi?

Ricordo che me lo aveva detto Silvana, infatti credo che mi avesse invitato a mettere delle cose che avevo preparato.
C'è un gruppo su Facebook, non so se ci sei, dove è pieno di ricette da eseguire a bassa temperatura controllata col roner.
Paolo Parisi non è uno chef, ma un allevatore delle sue galline alimentate a miele e latte e di cinta senese (fa un guanciale da paura!).
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 19 mar 2018, 12:46

Grazie Cinzia, come si chiama il gruppo?
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda anavlis » 19 mar 2018, 14:22

Gaudia ha scritto:
Silvana somiglia all’uovo in camicia ma ha una consistenza e un gusto avvolgente? Pieno? Vellutato? Non saprei come descriverlo: devi provarlo e sono sicura che ti piacerà. Dopo 43 minuti dai un piccolo colpetto al centro del guscio con un coltello ed esce l’uovo perfettamente integro . È buonissimo con le scaglie di parmigiano e la prossima volta lo serviró su un letto di asparagi


Dovrei avere il roner per provarlo, ma anche la macchina per il sottovuoto, insomma spendere almeno €300 al momento continuo con l'uovo in camicia :result^
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10949
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda miao » 19 mar 2018, 14:43

:wink: molto interessante il video dell'uovo fritto su letto di spinaci mi era sfuggito :D
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3834
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda cinzia cipri' » 19 mar 2018, 14:46

anavlis ha scritto:
Gaudia ha scritto:
Silvana somiglia all’uovo in camicia ma ha una consistenza e un gusto avvolgente? Pieno? Vellutato? Non saprei come descriverlo: devi provarlo e sono sicura che ti piacerà. Dopo 43 minuti dai un piccolo colpetto al centro del guscio con un coltello ed esce l’uovo perfettamente integro . È buonissimo con le scaglie di parmigiano e la prossima volta lo serviró su un letto di asparagi


Dovrei avere il roner per provarlo, ma anche la macchina per il sottovuoto, insomma spendere almeno €300 al momento continuo con l'uovo in camicia :result^

se metti la pentola nel fornello più piccolo a metà fuoco diciamo, la temperatura varia tra i 65 e i 70°: ti ho risolto il problema del roner :D Per il sottovuoto... usa carta fata stretta bene (comunque a quelle temperature va bene pure la pellicola.
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 19 mar 2018, 19:38

cinzia cipri' ha scritto:
anavlis ha scritto:
Gaudia ha scritto:
Silvana somiglia all’uovo in camicia ma ha una consistenza e un gusto avvolgente? Pieno? Vellutato? Non saprei come descriverlo: devi provarlo e sono sicura che ti piacerà. Dopo 43 minuti dai un piccolo colpetto al centro del guscio con un coltello ed esce l’uovo perfettamente integro . È buonissimo con le scaglie di parmigiano e la prossima volta lo serviró su un letto di asparagi


Dovrei avere il roner per provarlo, ma anche la macchina per il sottovuoto, insomma spendere almeno €300 al momento continuo con l'uovo in camicia :result^

se metti la pentola nel fornello più piccolo a metà fuoco diciamo, la temperatura varia tra i 65 e i 70°: ti ho risolto il problema del roner :D Per il sottovuoto... usa carta fata stretta bene (comunque a quelle temperature va bene pure la pellicola.


Brava Cinzia : Thumbup : Silvana basta un termometro: Patrizia ha cotto in questo modo il vitel tonnè, mi pare.
Carta Fata o pellicola per microonde se le vuoi cuocere sgusciate altrimenti le metti in pentola col guscio per il tempo indicato
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 19 mar 2018, 19:50

Silvana ho fatto una piccola ricerca sul web ed ho trovato l' uovo in camicia di Moreno Cedroni; purtroppo non so inserire la ricetta, te la devi cercare :mrgreen:
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda cinzia cipri' » 19 mar 2018, 20:00

ora lo cerco quello di Moreno Cedroni.
Io ho messo la ricetta delle uova scozzesi invece? :|?
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6321
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda anavlis » 19 mar 2018, 20:28

Grazie ragazze per i vostri consigli *smk* *smk* proverò senz'altro :wink:
Ho letto MORENO, semplice ed efficace! Interessante anche la ricetta della giardiniera! Proverò anche quest'ultima, é da tempo che cerco una buona ricetta di giardiniera : Thumbup :
Gaudia, basta fare copi dell'indirizzo che interessa, e poi incolla nel messaggio https://www.gqitalia.it/lifestyle/food- ... -stellato/
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10949
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: l'uovo fritto di Carlo Cracco

Messaggioda Gaudia » 19 mar 2018, 22:27

Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2442
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

PrecedenteProssimo

Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee