Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

creare, scoprire, sperimentare e sperimentarsi con pathos e senso estetico attraverso un cammino che parte dalle emozioni, dai sentimenti e dalla curiosità.

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda Rossella » 27 gen 2015, 4:59

Ne parlaDavid Lebovitz,, nel blog di qbbqho trovato una spiegazione chiara, per me che ho bisogno di un traduttore!
La riporto per facilitare la lettura ed eventuale sperimentazione:

Per una base da 23 cm (con le seguenti dose potrete lavorare senza ansia “basterà’?/non basterà’?” e riuscirete ad ottenere un bordo spesso)

210 g farina 00
mezzo cucchiaino di di sale
150 g burro non salato
65 g zucchero semolato

Mescolare farina, sale e zucchero. Fare fondere il burro. Versarlo sulla farina e mescolare, ammassando poi ad impasto.
Stendere nella teglia.Infornare

io ho cotto in bianco a 160/170 gradi per 30 minuti circa, con occhi di aquila dopo i primi venti minuti/la pasta deve diventare di un bel colore dorato scuro ma NON DEVE BRUNIRSI (come ieri successe al sottoscritto, che la dovette poi buttare: lo zucchero si era caramellato rendendo la pasta amara/e dovette ri-niziare da capo!). In generale come per tutte le frolle (per me), meglio sempre una cottura più’ lunga e a più’ bassa temperatura.


note dell'autore.
"E’ una ricetta inusuale in quanto va contro le regole di base del “come si fa la frolla”, nel senso che qui l’impasto e’ lavorato a caldo e viene utilizzato il burro fuso (di fatto questa pasta e’ cugina di quella utilizzata per le pie inglesi/hot water pastry, anch’essa ottima e facilissima). Non ci sono periodi di riposo in frigo, non viene stesa col matterello ma schiacciata direttamente in teglia, viene cotta in bianco “senza fagioli”,. Il risultato e’ una frolla friabilissima e veramente a prova di incapace. Funziona molto bene come base per una crostata di mele alla francese ma anche come guscio per accomodare una ganache al cioccolato e voglio ora provarla con della ricotta (sto lavorando/divertendomi da settimane con la torta bianca di ricotta di Artusi). Non funziona con ripieni liquidi, data la sua fragilita’."
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda politiz29 » 27 gen 2015, 8:59

assomiglia moltissimo alla ricetta che mi ha passato il mio amico pasticcere tempo fa, utilizzata per fare dei biscottini mooooolto friabili, però invece che il burro fuso, va montato insieme allo zucchero (a velo) il burro molto morbido a temperatura ambiente e infine unita la farina.
L'impasto risulta molto malleabile, tanto da poter formare i biscottini tranquillamente con una sacca e beccuccio.
A me personalmente non è piaciuta tantissimo, perché troppo troppo friabile... secondo me una frolla deve mantenere una certa croccantezza, però è anche vero che una base simile esalta moltissimo il ripieno o l'eventuale farcitura.
Ma vi pare che si debba fare una vita mangiando da malato... per morire sano???Immagine

Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 649
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51
Località: Pordenone

Re: Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda anavlis » 27 gen 2015, 10:25

una frolla simile la prepara anche Montersino, andro a vedere il libro e riferisco : Thumbup :
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda anavlis » 27 gen 2015, 11:35

trovata :wink: mi sembrerebbe la frolla montata di Montersino :|? che ne pensate?
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda Rossella » 3 feb 2015, 18:10

anavlis ha scritto:trovata :wink: mi sembrerebbe la frolla montata di Montersino :|? che ne pensate?

Dov'è. Silvana?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12649
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda ZeroVisibility » 3 feb 2015, 18:37

Beh...hai voglia che sia friabile....
Il burro, in peso, e' qualcosina in piu' del 70% rispetto a quello della farina ..... piu' che "frolla" la chiamerei "sablè"
Ettore
"guida poco...che devi bere"
Avatar utente
ZeroVisibility
 
Messaggi: 1061
Iscritto il: 15 lug 2007, 20:02
Località: milano nord/ovest

Re: Una frolla friabilissima, inusuale e a prova di incapaci

Messaggioda anavlis » 3 feb 2015, 20:52

Rossella ha scritto:
anavlis ha scritto:trovata :wink: mi sembrerebbe la frolla montata di Montersino :|? che ne pensate?

Dov'è. Silvana?


Rossella mi sono scordata di inserire il link :ahaha: :ahaha: :ahaha:

Montersino, usa le uova sode certamente per ridurre i liquidi!!! c'è tanto burro http://alcaffedelapaix.blogspot.it/2011 ... o-con.html e qui c'è un'altro tipo di frolla montata http://www.cuocaatempoperso.com/2015/02 ... ntata.html
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10414
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo


Torna a La bottega degli esperimenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee