Tortelli di Carnevale

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, anavlis

Re: Tortelli di Carnevale milanesi

Messaggioda luvi » 9 feb 2008, 15:19

Immagine
ma dai.. io le ho fatte molti mesi fa e non sapevo che la ricetta fosse di Sergio Salomoni.. altra rivelazione dopo aver scoperto che già lo conoscevo perchè ha ..un basenji! :D

Il mondo è davvero piccolo!

A me non sembrava sapessero troppo di uovo...
luvi
 

Re: Tortelli di Carnevale milanesi

Messaggioda aldigre » 11 feb 2008, 9:27

...siamo in quaresima :oops: , ma per fare tesoro della mia esperienmza o meglio dei miei errori per l'anno prossimo :|? : ho seguito la ricetta dei tortelli, ma non sempre si gonfiavano nell'olio. Non occorrerebbe anche aggiungere un pizzico di lievito in polvere? alessia
aldigre
 
Messaggi: 2
Iscritto il: 14 nov 2007, 21:57

Tortelli fritti alla milanese di casa Sant’Ambrogio

Messaggioda Dida » 11 feb 2008, 17:37

Tortelli alla milanese di Carnevale.jpg
Immagine

Lo so che Carnevale è finito ma sono tornata solo ora e volevo mettervi la ricetta della mia nonna materna che è goduriosa.

Tortelli fritti alla milanese di casa Sant’Ambrogio
Ingredienti:
250 ml. di acqua (o 125 ml. di acqua e 125 ml. di latte intero)
150 gr. di farina bianca 00 setacciata
100 gr. di burro
50 gr. di zucchero semolato zefiro
4 uova intere e 2 tuorli
mezzo bicchierino di grappa - bicarbonato - un pizzico di sale – un cucchiaino di cannella in polvere – olio di soia o di arachidi per friggere – zucchero al velo per spolverare (se piace)

Versare l’acqua in un pentolino, aggiungervi il burro, il sale, lo zucchero e mezzo cucchiaino di bicarbonato, portare la miscela a bollore e versarvi la farina in un solo colpo mescolando velocemente con un cucchiai di legno. Continuare a mescolare sino a quando la pasta si stacca dalle pareti con uno sfrigolio. Levare dal fuoco, versare la pasta in una zuppiera di ceramica e lasciarla intiepidire. A questo punto incorporarvi prima le uova intere, una alla volta non aggiungendo il successivo se il primo non è stato perfettamente amalgamato, poi i tuorli e infine la grappa. Si otterrà una pasta morbida. In un pentolino per i fritti, alto e stretto, versare abbondante olio e farlo scaldare, poi cuocervi l’impasto a cucchiaini: se l’olio è alla temperatura giusta i tortelli si gireranno da soli. Quando avranno preso un bel colore dorato intenso scolarli, metterli su carta da cucina poi su un piatto da portata spolverizzandoli con zucchero al velo se piace.

Per friggere in modo perfetto sarebbe meglio usare il sistema delle due padelle: nella prima padellina l’olio è caldo ma non bollente e i tortelli iniziano a gonfiarsi nella parte inferiore. Si passano allora nella seconda padella, con olio bollente, dove si gonfieranno di colpo. L’olio meno caldo impedisce che si formi una crosticina che impedirebbe ai tortelli di gonfiarsi in modo acconcio.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Tortelli fritti alla milanese di casa Sant’Ambrogio

Messaggioda elvira » 12 feb 2008, 12:12

Ti avevo sentito che ne parlavi. La copio e la farò dopo la montagna, tanto non mi formalizzo a fare i tortelli dopo Carnevale. E poi le ricette delle nonne sono sempre di tutto rispetto
elvira
 
Messaggi: 287
Iscritto il: 27 nov 2006, 10:17
Località: MARZANO(PV)

Re: Tortelli di Carnevale della Nonna Amelia

Messaggioda Rossella » 4 feb 2013, 15:13

La pasta del tortello una volta fritto, all'interno come si presenta, spugnoso o aperto?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Tortelli di Carnevale della Nonna Amelia

Messaggioda Etta » 4 feb 2013, 15:29

Rossella ha scritto:La pasta del tortello una volta fritto, all'interno come si presenta, spugnoso o aperto?

Se ben fatto risulta vuoto..da riempire con crema zabajone o altro
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Tortelli di Carnevale della Nonna Amelia

Messaggioda Rossella » 4 feb 2013, 15:31

Etta ha scritto:
Rossella ha scritto:La pasta del tortello una volta fritto, all'interno come si presenta, spugnoso o aperto?

Se ben fatto risulta vuoto..da riempire con crema zabajone o altro

Grazie Etta :D , ma quale ricetta risulta con l'interno vuoto? Ho letto di tortelli con un interno spugnoso :|?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Etta » 4 feb 2013, 20:38

Ma ti riferisci alle castagnole?Oppure alle fritole venete fatte con il lievito di birra?
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Rossella » 5 feb 2013, 7:23

Etta ha scritto:Ma ti riferisci alle castagnole?Oppure alle fritole venete fatte con il lievito di birra?

Non conosco le fritole venete :|?
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda rosanna » 5 feb 2013, 15:47

non c'entra niente con la tua richiesta Ross, però devono essere buoni..Dove li posto ? Magari spostali :saluto:

TORTELLI DOLCI FRITTI

(Tipici del modenese)
Questa è la ricetta di mia madre, che vede regolarmente litigare
me e mio fratello per il numero di tortelli che spetta ad ognuno. (li contiamo)
A casa mia devo nasconderli se voglio offrirne qualcuno agli ospiti.


PASTA
900 g di farina 00
100g di fecola di patate
6 uova
100g di burro o margarina
150g di zucchero
la buccia di un limone grattugiata
2 cucchiai di Sassolino
una bustina di lievito per dolci

RIPIENO
250g di marmellata di prugne
250g di marmellata di amarene o altro a piacere
250g di sapore (mosto cotto con aggiunta di frutta,
della consistenza di una marmellata)
600g di castagne secche
100g di uva sultanina
80g di pinoli
1 cucchiaino di polvere di caffè finissima
due cucchiai di cacao in polvere
50g di amaretti
sassolino

Olio abbondante per friggere

Cuocere le castagne in poca acqua con un pizzico di sale.
Quando sono tenere, scolarle e spappolarle con una forchetta.
Aggiungere le marmellate ( i gusti sono a piacere , ma è meglio
che siano un po’ asprigne), l’uvetta ammollata nel sassolino,
i pinoli e via via tutti gli ingredienti. Fare riposare al fresco per
almeno 10 giorni, mescolando ogni tanto.

Impastare velocemente la pasta frolla e farla riposare per una mezzora.
Tirare la pasta che deve avere uno spessore di inferiore a mezzo cm.
Ricavare dei dischi che verranno riempiti con la marmellata e chiuderli bene.
Friggerli in olio abbondante e asciugarli su carta.
Cospargerli con zucchero semolato.

Il sassolino è un liquore aromatizzato all'anice.
Non so quale alternativa consigliarti, forse il rhum?

RE: TORTELLI MODENESI (17/10/02)

Rossella, grazie ma se non trovo il mosto cotto?
patrizia procopi


5 RE: TORTELLI MODENESI (17/10/02)

Da noi in emilia esiste una ditta che si chiama "LE CONSERVE DELLA NONNNA" che ha il "SAPORE" fra le marmellate. Se non lo trovi aggiungi un tipo lo stesso peso di marmellata di prugne.
Ciao Ross.
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 5130
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Etta » 5 feb 2013, 19:40

Questa la ficetta dei tortelli che facevamo al corso di pasticceria con Busnelli...
burro gr.125,
acqua gr250,
latte gr.250,
farina forte gr350
zucchero semolato gr50,
uova intere 7,
sale gr5,
scorza limone q.b.
Friggere versando l'impasto attraverso una sac a poche munita di bocchetta liscia grande e con uno stuzzicadenti tagliare dei piccoli cilindri.Una volta cotti passarli nello zucchero semolato e ,volendo,farcirli con crema...
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Rossella » 6 feb 2013, 7:11

Grazie Etta :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Etta » 6 feb 2013, 15:05

Di nulla,se servono altre ricette sono a disposizione...
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Clara » 12 gen 2014, 16:43

<^UP^> <^UP^>
Ci risiamo, è carnevale :hi
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7108
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Tortelli di Carnevale

Messaggioda Etta » 12 gen 2014, 21:53

Carnevale..il periodo preferito da Nico e me..amanti del fritto!!!
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1406
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Precedente

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee