Torta della nonna di Rinaldini

Ricette di pasticceria

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, Patriziaf, anavlis, Donna

Torta della nonna di Rinaldini

Messaggioda Gaudia » 23 mag 2018, 15:59

5BF53168-03B5-43A4-A138-91B917068CDB.jpeg


Riporto la ricetta dal blog " tra zucchero e vaniglia"

Dosi per uno stampo da 28 cm di diametro

Per la pasta frolla con lievito

500 g di farina 0
340 g di burro
200 g di zucchero semolato
24 g di miele millefiori
100 g di uova intere
2,4 g di lievito in polvere
1 baccello di vaniglia
1 limone non trattato (scorza grattugiata)
3 g di sale fino

Procedimento

Sciogliere bene il sale nelle uova miscelandoli.
Lavorare brevemente in planetaria con la foglia lo zucchero, il burro, il miele e gli aromi senza montare.
Aggiungere le uova, impastare ancora e unire la farina.
Lavorare l’impasto solo il tempo necessario a renderlo compatto e omogeneo.
Formare un panetto piatto di forma rettangolare, avvolgerlo in pellicola per alimenti e trasferirlo in frigo per almeno 8 ore. Dopo il riposo stendere 450 g di pasta frolla ad uno spessore di circa 3,5 mm e rivestire uno stampo da crostata da 28 cm di diametro.

Per la crema pasticcera al profumo di vaniglia

320 g di latte intero
160 g di panna fresca
180 g di zucchero semolato
80 g di tuorli
120 g di uova intere
30 g di fecola di patate
10 g di amido di riso
25 g di pasta di arancia (io ho frullato delle scorze di arancia candita)
1 baccello di vaniglia

Procedimento

Portare a bollore il latte e la panna.
In una ciotola mescolare i tuorli, le uova intere, lo zucchero, la pasta d’arancia, i semi di vaniglia e la fecola miscelata con l’amido di riso.
Incorporare il composto di latte e panna caldo e continuare la cottura sul fuoco mescolando continuamente con una frusta fino alla temperatura di 82°C.
Appena la crema si sarà addensata, raffreddarla velocemente travasandola in un contenitore basso e largo e passare in abbattitore coprendola con pellicola a contatto.
Per la composizione della torta della nonna
100 g di pinoli (io circa 70 gr,)
1 uovo per spennellare
Procedimento
Distribuire la crema fredda sopra la pasta frolla nello stampo.
Stendere 300 g di frolla a spessore di circa 2,5 mm e coprire il dolce.
Sigillare bene i bordi schiacciando leggermente, spennellare con l’uovo e distribuire i pinoli su tutta la superficie.
Infornare a 170°C in modalità ventilata per circa 50 minuti o fino al raggiungimento di una colorazione ambrata.
Far raffreddare su una gratella da pasticceria.
Prima di servire spolverare di zucchero a velo.
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Torta della nonna

Messaggioda miao » 23 mag 2018, 16:32

^rodrigo^ che bella mi sembra di sentirne il profumo : Love :
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 4228
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Torta della nonna

Messaggioda TeresaV » 23 mag 2018, 18:40

Gaudia,
è bellissima e deve essere squisita :clap: :clap: :clap: grazie per aver condiviso con noi il tuo “incontro” con Rinaldini : Thumbup : mi attira molto, potrei farla sabato ^rodrigo^
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1699
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Torta della nonna di Rinaldini

Messaggioda Clara » 23 mag 2018, 20:55

Foto sistemata Gaudia.
Grazie, bellissima e da provare :D
clara
***********
Non demordete mai dalle vostre idee. Se ne siete convinti mantenetele fino all'ultimo.
"Che le vostre risposte siano sì - no" e soprattutto non cercate di spiegare il sì e il no perchè ogni spiegazione è già un compromesso. Camilleri
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 7010
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Torta della nonna di Rinaldini

Messaggioda Gaudia » 23 mag 2018, 21:24

Grazie Clara thank you
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2642
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Torta della nonna di Rinaldini

Messaggioda anavlis » 30 mag 2018, 14:39

mi era sfuggita, deve essere ottima :clap: :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 11464
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Torta della nonna di Rinaldini

Messaggioda Luciana_D » 31 mag 2018, 7:30

^fleurs^
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11969
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee