• Advertisement

Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere vi preghiamo di leggere attentamente il
regolamento del forum
-Tutto quanto appare in questo forum è protetto dalla legge sul diritto d'autore, quanto a grafica, contenuti ed immagini.
rilasciati sotto la Licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-

estratto del regolamento e dimensioni database:
• Le immagini pubblicate non devono essere superiori a 640 x 480 pixel
• Evitare di includere le immagini nei quote
• Quotare solo le parti del messaggio che sono relative alle risposte
• Per evitare di ripetere e sparpagliare gli stessi argomenti ,prima di postare le ricette, utilizzare la funzione"CERCA" e , se gia' presente, accorpare..


IN QUESTA SEZIONE SI PUBBLICANO UNICAMENTE RICETTE; le fotografie orfane vanno inserite in “Carabattole e pignatte”.
• Nel caso in cui si inseriscano ricette provenienti da altri siti o blog è doveroso citarne sia la fonte che l’autore della stessa. Sarà
altresì doveroso, qualora decidiate di riportare altrove ricette pubblicate qui, inserire un link al NOSTRO FORUM e all'autore della ricetta.

Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Dida » 16 apr 2010, 14:51

Immagine

Torta dell'amicizia detta anche di Padre Pio (non so perché)
Se ti va tieni sempre da parte una tazza di pasta lievitante per la tua prossima torta: questo ti consentirà di non dover ricominciare ogni volta dall'inizio. Devi anche dare due o tre tazze di pasta lievitante ad amici a cui vuoi bene affinché inizino la loro torta.

INGREDIENTI
Per la pasta lievitante:
1/2 cucchiaino di lievito di birra secco
30 ml di acqua tiepida
1 cucchiaiata di zucchero semolato extrafine
1 cucchiaiata di aceto di vino bianco
1/2 cucchiaino di sale
3 tazze di farina 00
3 tazze di latte

Per la torta:
1 tazza di pasta lievitante
mezza tazza di olio di semi
una bustina di lievito per dolci
3 uova intere
1 tazza di zucchero semolato extrafine
2 tazze di farina 00
una punta di cucchiaino di sale
un cucchiaino di cannella in polvere
1 tazza di noci tritate
1 tazza di uvetta sultanina
2 mele a pezzetti

PROCEDIMENTO

Per la pasta lievitante: in una ciotola di ceramica o di vetro sciogliere il lievito di birra secco in acqua tiepida e unire tutti gli altri ingredienti mescolando con un cucchiaio di legno sino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.
Coprire la ciotola con pellicola per alimenti e un canovaccio e far riposare al buio e a temperatura ambiente per due giorni: il composto farà le bollicine e avrà un odore acre.
Il secondo giorno, terzo giorno, e il quarto giorno: mescolare.
Il quinto giorno, aggiungere 1 tazza di farina, 1 tazza di zucchero, 1 tazza di latte, e mescolare.
Il sesto, settimo, ottavo e nono giorno: mescolare.
Il decimo giorno aggiungere 1 tazza di farina, 1 tazza di zucchero, e 1 tazza di latte.
Dividere il composto in quattro parti: una va tenuta per sè, mentre le altre tre vanno messe dentro tre ciotole separate e regalate agli amici che vogliono fare la torta (oppure una per la tua prossima torta e due per gli amici).

Per la torta: preriscaldare il forno a 180°.
Mescolare la propria tazza di pasta lievitante con gli ingredienti indicati per la torta. Imburrare e infarinare una tortiera, versarvi l’impasto e livellare bene. Volendo si possono usare due stampi da plumcake. Infornare e cuocere per circa un’ora (fare la prova stecchino).
Al posto delle mele si possono aggiungere pere, banane, dattteri e altri tipo di uvetta a seconda dei gusti.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo

Immagine
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2746
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Luciana_D » 16 apr 2010, 16:29

Ho sempre desiderato farla ma non avevo la pasta lievitante :( .
Grazie Dida..... questa e' stupendissima *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda

Io condivido anche gli spatasci ,e tu ??? :D
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11763
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e un castello romano,il mio :)

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Danidanidani » 16 apr 2010, 17:27

Avevo sentito parlare di questa torta...sapevo che bisogna partire da pasta lievitante regalata e che bisogna regalarne ad altre persone,che va iniziata sempre di domenica ed altre cose di tipo pseudo-rituali che non ricordo.Insomma una sorta di catena di sant'Antonio per dolce....ma poi a voi sembra normale impiegare dieci giorni per una torta? :shock:
Disapprovo tutto :no: :no:
:saluto: :saluto: *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 3676
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Luciana_D » 16 apr 2010, 17:48

Danidanidani ha scritto:Avevo sentito parlare di questa torta...sapevo che bisogna partire da pasta lievitante regalata e che bisogna regalarne ad altre persone,che va iniziata sempre di domenica ed altre cose di tipo pseudo-rituali che non ricordo.Insomma una sorta di catena di sant'Antonio per dolce....ma poi a voi sembra normale impiegare dieci giorni per una torta? :shock:
Disapprovo tutto :no: :no:
:saluto: :saluto: *smk*

Ne ero certa :lol: :lol: *smk*
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda

Io condivido anche gli spatasci ,e tu ??? :D
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11763
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e un castello romano,il mio :)

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Danidanidani » 16 apr 2010, 17:59

Mi raccomando...mentre cuoce la torta non dimenticate di chiedere tre :shock: cose a padre Pio....di queste tre una soltanto potrà essere realizzata :shock: :shock: |^.^| |^.^| |^.^| |^.^| e di recitare delle preghiere :mazza: :mazza:
Dida,è per questo che si chiama la torta di padre Pio....povero,che non c'entra nulla.... :saluto: :saluto: *smk*
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 3676
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Dida » 16 apr 2010, 18:35

Dani, la torta originariamente era fatta dagli Amish negli USA. Non ho idea del perché qui la chiamino di Padre Pio. Io la faccio da un po' e ti assicuro che è buonissima.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo

Immagine
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2746
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda politiz29 » 29 gen 2011, 14:37

non sapevo di questa torta, ma ieri mi hanno regalato una tazza di pasta lievitante... domani provo a farla e poi vi dirò :|?
Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 716
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda maria rita » 29 gen 2011, 16:03

la mia consuocera la fa ed in effetti è buona ma troppo ricca per mangiarla una volta alla settimana, mi aveva offerto il lievitante ma l'ho rifiutato.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 1207
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda iaiax » 30 gen 2011, 0:10

L'impasto contiene latte e uova.
Sta in giro per 10 giorni.
Parte da un impasto contenente latte e uova che è già stato in giro per chissà quanto tempo.
Il miracolo da chiedere a Padre Pio è di sopravvivere alla salmonella o peggio ancora.
Lievita grazie alla bustina di lievito per dolci aggiunta alla fine, non serve la pasta lievitante.
Io non lo farò mai, complimenti a chi ne ha il coraggio.
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Luciana_D » 30 gen 2011, 18:23

iaiax ha scritto:L'impasto contiene latte e uova.
Sta in giro per 10 giorni.
Parte da un impasto contenente latte e uova che è già stato in giro per chissà quanto tempo.
Il miracolo da chiedere a Padre Pio è di sopravvivere alla salmonella o peggio ancora.
Lievita grazie alla bustina di lievito per dolci aggiunta alla fine, non serve la pasta lievitante.
Io non lo farò mai, complimenti a chi ne ha il coraggio.

:lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda

Io condivido anche gli spatasci ,e tu ??? :D
~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~
Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11763
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e un castello romano,il mio :)

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda politiz29 » 3 feb 2011, 14:03

iaiax ha scritto:L'impasto contiene latte e uova.
Sta in giro per 10 giorni.
Parte da un impasto contenente latte e uova che è già stato in giro per chissà quanto tempo.
Il miracolo da chiedere a Padre Pio è di sopravvivere alla salmonella o peggio ancora.
Lievita grazie alla bustina di lievito per dolci aggiunta alla fine, non serve la pasta lievitante.
Io non lo farò mai, complimenti a chi ne ha il coraggio.


come darti torto

a quanti gradi muore la salmonella? : CoolGun :
Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 716
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda iaiax » 3 feb 2011, 14:28

Sicuramente muore tutto, altrimenti questa torta non avrebbe il successo che ha.
Sono io troppo razionale: se ci metti il lievito è inutile fare la trafila e trasmettersi l'un l'altro un composto potenzialmente pieno di microbi.
Il mio suggerimento: scambiamoci pensieri positivi e ricette, esprimiamo così la nostra amicizia.
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda politiz29 » 5 feb 2011, 16:59

iaiax ha scritto:Sicuramente muore tutto, altrimenti questa torta non avrebbe il successo che ha.
Sono io troppo razionale: se ci metti il lievito è inutile fare la trafila e trasmettersi l'un l'altro un composto potenzialmente pieno di microbi.
Il mio suggerimento: scambiamoci pensieri positivi e ricette, esprimiamo così la nostra amicizia.



ho riguardato con più attenzione la procedura e devo dire che nell'impasto che ci si passa non c'è traccia di uova, quelle vanno inserite nell'ultimo step prima dell'infornata e soltanto dopo aver tolto la parte da regalare.
Comunque oggi l'impasto è più che raddoppiato perchè comunque il processo di fermentazione c'è e si vede... io azzerderei un ipotesi, secondo me si potrebbe ovviare all'introduzione del lievito chimico nell'ultima fase, logicamente dopo l'ultimo impasto con aggiunta di ingredienti bisogna dare il tempo all'intruglio di sviluppare un pochino, in maniera poi da finire la crescita in cottura... ma per questa volta rispetto la ricetta originale.
Per la prossima... non credo ci sarà una prossima ;-))
Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 716
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda iaiax » 6 feb 2011, 1:21

Confesso, non l'avevo letta, ho preso per buona la ricetta che usava una signora che conosco, pensavo che ne esistesse una sola.
Lei metteva latte e uova prima di dividere e aveva delle fotocopie da allegare. Niente frutta secca. Non ho mai accettato la sua pasta.
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Dida » 6 feb 2011, 10:11

Claudia, come ho già detto più sopra Padre Pio non c'entra niente, la ricetta è degli Amish americani che se la tramandano dal settecento. Io la faccio partendo dalla base e la trovo buonissima anche se un po' calorica.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo

Immagine
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2746
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda iaiax » 6 feb 2011, 10:59

Meglio così.
Chiedo scusa per il disturbo.
Claudia
Avatar utente
iaiax
 
Messaggi: 335
Iscritto il: 22 nov 2009, 23:16

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda politiz29 » 8 feb 2011, 18:36

oggi ho sfornato la torta
che dire... dopo 10 giorni di preparazione mi sarei aspettato qualcosa di eccezionale |^.^| ... ho già ragalato 3 bicchieri dell'impasto e specificato che rivoglio i bicchieri ....V-U-O-T-I
Comunque tutto sommato, non è male, la consumeremo a colazione
Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 716
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Clara » 8 feb 2011, 18:58

E bravo Tiziano! :D
Hai fatto la foto? :D Dai mostraci il tuo risultato :wink:
clara
***********
Gli amici sono la famiglia che scegliamo per noi stessi
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 5906
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda politiz29 » 10 feb 2011, 13:15

Clara ha scritto:E bravo Tiziano! :D
Hai fatto la foto? :D Dai mostraci il tuo risultato :wink:


ops... sinceramente no, ma se va bene lo stesso posso fare una foto alle fette già tagliate rimaste nello scatolo per conservarla
Immagine

Meglio l'ira del leone... che l'amicizia delle iene
saluti, Tiziano (il leone)
prima legge universale della termodinamica di Mancuso: kill shfortunat, a pingghia 'ngul pur assttat
Avatar utente
politiz29
 
Messaggi: 716
Iscritto il: 15 mar 2010, 11:51

Re: Torta dell'amicizia o di Padre Pio

Messaggioda Clara » 10 feb 2011, 14:53

Vai! :D :wink:
clara
***********
Gli amici sono la famiglia che scegliamo per noi stessi
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 5906
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Prossimo

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti

  • Advertisement
Ricette Ricette
cron