Torta Arluno di Iginio Massari

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: Torta Arlengo di Iginio Massari

Messaggioda Sandra » 27 mar 2013, 22:29

susyvil ha scritto:
Sandra ha scritto:E' stupenda ma se obbligatoria la Strega non posso!!! :sad: Non la sopporto come sapore!! :sad: Ma é tanto bella questa torta!!!! :clap: :clap: :clap:

Diventa obbligatoria solo se il tipo di liquore piace, diversamente, ognuno potrebbe inserire il liquore che più gli aggrada! *smk*

Etta ha scritto:Anche mio marito non sopporta lo Strega,ma ama tantissimo il Rum Mambo Dry...quello per baba'.


Etta, idem! :D



Grazie Assunta!!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8432
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Torta Arlengo di Iginio Massari

Messaggioda Clara » 28 mar 2013, 18:56

Bè, meno male va' :D .
Adesso che lo cerco sto Strega non lo vedo più , boh! :shock: :lol: :lol:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6374
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Torta Arlengo di Iginio Massari

Messaggioda rosanna » 28 mar 2013, 21:20

l'ho fatta oggi, buonissima e la vedo bene da prima colazione, era :D all'arancia
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4407
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Precedente

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Bing [Bot] e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee