Torta allo yogurt (QR)

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Torta allo yogurt (QR)

Messaggioda luvi » 9 nov 2007, 9:49

n.12
dal quaderno datomi dal mio vecchio fornaio, non sono ricette che IO ho sperimentato ma chi di voi vuole provare e raccontare gli sviluppi sul forum....

per ora trascrivo quelle che mi sono state richieste dagli iscritti. Indice
qui

Torta allo yogurt

3 uova
3 bicchieri farina
1 bicchiere yogurt naturale
7 cucchiaiate di zucchero
1/2 bicchiere di olio di semi
lievito in polvere per 1/2 kg

Mettere in una teglia unta e cuocere in forno
luvi
 

Messaggioda Barbara » 4 dic 2007, 8:53

Immagine
Ottima ciambella per la colazione, come anche la precedente che ho provato, trovo che abbia il dosaggio "ideale" degli ingredienti per una perfetta riuscita, quindi, grazie Luvi!
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste

Messaggioda luvi » 4 dic 2007, 11:49

:D grazie a te che l'hai provata
luvi
 

Messaggioda laCarmen » 4 dic 2007, 13:52

Ciao!!!Per bicchiere si intende il vasettino dello yogurt?La vorrei provare, visto che ho taanto yogurt da consumare.. :D
Avatar utente
laCarmen
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 giu 2007, 16:34
Località: Brindisi

Messaggioda Barbara » 4 dic 2007, 15:04

laCarmen ha scritto:Ciao!!!Per bicchiere si intende il vasettino dello yogurt?La vorrei provare, visto che ho taanto yogurt da consumare.. :D


Si, o almeno io l'ho intesa così! :D
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste

Messaggioda laCarmen » 4 dic 2007, 17:41

Grazie!!!Corro a farla!! :D
Avatar utente
laCarmen
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 giu 2007, 16:34
Località: Brindisi

Messaggioda luvi » 4 dic 2007, 19:05

:D dato che siete così diligenti..perchè non pesate anche gli ingredienti a "bicchiere"? :)
luvi
 

Messaggioda laCarmen » 4 dic 2007, 19:08

luvi ha scritto::D dato che siete così diligenti..perchè non pesate anche gli ingredienti a "bicchiere"? :)


ehm...troppo tardi, è già nel forno...a metà impasto, però ho aggiunto del cacao, tanto per restare leggeri.. :D
Avatar utente
laCarmen
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 giu 2007, 16:34
Località: Brindisi

Messaggioda Barbara » 4 dic 2007, 19:27

luvi ha scritto::D dato che siete così diligenti..perchè non pesate anche gli ingredienti a "bicchiere"? :)


La prossima volta... :lol:
Barbara
______________________________________
Un giorno senza un sorriso, è un giorno perso (Charlie Chaplin)

http://ricettebarbare.blogspot.com/
Avatar utente
Barbara
 
Messaggi: 369
Iscritto il: 27 nov 2006, 9:59
Località: Trieste

Messaggioda laCarmen » 5 dic 2007, 10:22

Buona buona per la prima colazione! :D
Avatar utente
laCarmen
 
Messaggi: 205
Iscritto il: 10 giu 2007, 16:34
Località: Brindisi

Messaggioda Laura Cantalupi » 6 dic 2007, 9:52

Io metto 4 bicchieri di farina e 2 di zucchero.
La ricetta 'base' che ho io prevederebbe anche il succo e la scorta grattugiata di mezzo limone.
E' diventata la mia torta 'tuttofare': ci aggiungo le mele e l'uvetta, o le gocce di cioccolato omettendo il limone e aggiungendo un niente di rum (o l'aroma corrispondente), è venuta favolosa con cioccolato fondente a pezzettini e succo e scorza di arancia...
La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo.
Laura Cantalupi
 
Messaggi: 26
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:46
Località: Cura Carpignano - PV


Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee