Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda Gaudia » 20 set 2011, 21:13

Le ho fatte oggi; è una ricetta di Leonardo Di Carlo: credetemi , sono una delizia :-P o :p:


Immagine

Immagine

Immagine

PASTA FROLLA AL PISTACCHIO


Burro 82% 450 g
Zucchero a velo 550 g
Sale fino 5 g
Bacca di vaniglia 1 g
Miele d'acacia 35 g

Uova intere 170 g

Polvere di pistacchio 350 g
Farina 00 w 150-160 1000 g



Per realizzare la frolla:
Impastare il burro con lo zucchero, il sale, la bacca di vaniglia ed il miele. Unire di segiuto le uova intere, la polvere di pistacchio ed, infine, la farina setacciata.
Far riposare tutta la notte in frigo prima dell'utilizzo.
Stendere dello spessore di 2,5-3 mm.
Cottura in forno ventilato sul retro dello stampo da tartelletta in silicone microforato a 150-160°C per 15-20 minuti
Valvola aperta
La cottura deve essere lenta ed omogenea fino al cuore della pasta frolla. E' molto importante togliere il più possibile l'umidità presente per evitare di avere un gusto di farina cruda e di ammorbidirsi rapidamente a contatto con prodotti umidi (creme).




CREMA PASTICCERA RICCA

Latte fresco intero 1000 g
Panna fresca 35% 750 g
Bacche di vaniglia n°2
Bucce di limone grattugiate n°2
Zucchero semolato 500 g
Tuorli d'uova 650 g
Amido di mais 65 g
Amido di riso 65 g
Sale fino 2 g


Per la crema:
Unire il latte, la panna, la bacca di vaniglia, la buccia di limone e metà zucchero.
Nel frattempo fare una pastella con l'amido, lo zucchero, il sale ed i tuorli. Girare fino ad ottenere un composto liscio. Quando il latte arriva a bollore stemperare il composto, unire e cuocere sul fuoco fino a 84°C.
Versare su una teglia con carta forno, coprire e freddare in abbattitore.
Conservazione +4°C per 2 giorni.
Ovviamente la crema si può utilizzare subito ma resiste in frigo fino a 2 giorni.
La tartelletta l'ho lucidata con la gelatina neutra PDA
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda susyvil » 20 set 2011, 21:31

Gaudia!!...sono una meraviglia!!!! :clap: :clap: :clap:
.....anche il vassoietto!! ;-))
Assunta
" Cucinare è un modo di dare"- ( Michel Bourdin)
http://www.lacuocadentro.com
Avatar utente
susyvil
 
Messaggi: 2790
Iscritto il: 25 ago 2009, 17:29
Località: Villammare (SA)

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Gaudia » 20 set 2011, 21:50

Ero certa che ti sarebbero piaciute; provale, ne vale la pena *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda misskelly » 21 set 2011, 1:55

stupendissimi D:Do ...e la frutta? :|?
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1961
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Gaudia » 21 set 2011, 7:23

Giovanna a quanto pare non sono la sola a fare le ore piccole.
Quella che vedi sulla tartelletta è una fragola, anzi mezza; volevo metterne di più ma poi non si vedeva la crema: le mie formine sono piccole *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda anavlis » 21 set 2011, 7:24

Gudia sono uno spettacolo :clap: :clap: :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10416
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Luciana_D » 21 set 2011, 9:45

Gaudia :clap: :clap: :clap:
Hai ragione a dire che la frolla al pistacchio e' stupenda.
La feci,pero' altra ricetta,per la Corostata di frutta con cremoso alla fragola
Stesso abbinamento :wink:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Gaudia » 21 set 2011, 12:34

Hai ragione Luciana, ho confrontato le ricette e sono molto simili
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Dida » 21 set 2011, 15:14

Ma sei bravissima, le tue tartellette sono molto invitanti.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: TARTELLETTA AL PISTACCHIO CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda rosanna » 21 set 2011, 15:33

peccato aver letto solo ora , ho molta farina di pistacchio in frigo e l'avrei utlizzata volentieri per le tue tartellette, che presto faro', magari domenica per il battesimo di un nipotino . Invece ho due baba' in lavorazione per stasera, uno per mio fratello ed uno per mio figlio..stasera ci sono le partite e mi hanno chiesto il dolce :saluto: *smk*
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda Clara » 21 set 2011, 16:23

Che spettacolo Gaudia, quanto sei brava! :D
E che classe nella presentazione :cool: *smk*
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6372
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda Gaudia » 21 set 2011, 16:31

Grazie ragazze, siete troppo dolci *smk* *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda maria rita » 22 set 2011, 13:29

Meravigliose! Ho dei pistacchi di Bronte sgusciati, se li pelo dalla pellicina e li riduco in farina va ben lo stesso?
Inoltre non mi è chiaro come le hai montate: la crema va messa dopo la cottura della frolla? Con cosa le hai decorate? vedo sopra qualcosa rosso ma non capisco cos'è.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda nicodvb » 22 set 2011, 14:36

Gaudia, tu e Di Carlo siete due certezze!
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda rosanna » 22 set 2011, 16:09

mesi fa feci la frolla al pistacchio pensando al colore verde, che non riuscii a vedere. Forse si deve cuocere a temperatura piu' bassa o per minor tempo ?
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda Gaudia » 22 set 2011, 16:36

maria rita ha scritto:Meravigliose! Ho dei pistacchi di Bronte sgusciati, se li pelo dalla pellicina e li riduco in farina va ben lo stesso?
Inoltre non mi è chiaro come le hai montate: la crema va messa dopo la cottura della frolla? Con cosa le hai decorate? vedo sopra qualcosa rosso ma non capisco cos'è.


Maria Rita, i pistacchi puoi ridurli in farina senza pelarli; con i pistacchi di Bronte ti verrà una frolla meravigliosa; pensa che io ho comprato della farina di pistacchi l'ultima volta che sono andata a Palermo; sono andata con Silvana dai Fratelli Nuccio che vendono prodotti per pasticceria : ebbene la farina che ho comprato è fatta con pistacchi iraniani. Posso capire che non usano i pistacchi di Bronte ma almeno quelli siciliani potrebbero adoperarli; con tutti i pistacchieti che abbiamo non è un delitto importarli dall'estero?
La tartelletta l'ho cotta in bianco e poi con la sac a poche l'ho riempita di crema; quella cosa rossa che vedi in cima è mezza fragola; ne ho comprato un cestino al mercato. Poichè le tartellette erano molto piccole non ho voluto mettere la fragola intera ma forse sarebbe stato il caso visto che nessuno di voi le ha riconosciute :ahaha:

nicodvb ha scritto:Gaudia, tu e Di Carlo siete due certezze!

Nico sei molto dolce ma io in pasticceria sono proprio una principiante; vorrei sapere fare una minima parte delle cose che fa Di Carlo: lui sì che è una certezza.
E' vero però che lo ammiro molto perchè ha proprio una marcia in più *smk*
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda maria rita » 24 set 2011, 14:13

grazie Gaudia. I pistacchi di Bronte li cercavo da un po'. Me li ha trovati mia figlia a Milano ad un mercatino che vende prodotti tradizionali italiani e me li ha regalati a Natale. Quando torna a trovarmi voglio sorprenderla con le tue tartellette, Non è detto che in autunno possa trovare buoni fragoloni ma troverò un sostituto.
Maria Rita

« Noi atei crediamo di dover agire secondo coscienza per un principio morale, non perché ci aspettiamo una ricompensa in paradiso. »
(Margherita Hack)
Avatar utente
maria rita
 
Messaggi: 928
Iscritto il: 13 dic 2006, 15:13
Località: Padova

Re: Tartelletta al pistacchio con crema e frutta

Messaggioda Clara » 24 set 2011, 15:47

Gaudia ha scritto:
Per la crema:
Unire il latte, la panna, la bacca di vaniglia, la buccia di limone e metà zucchero.
Nel frattempo fare una pastella con l'amido lo zucchero, il sale ed i tuorli. Girare fino ad ottenere un composto liscio. Quando il latte arriva a bollore stemperare il composto, unire e cuocere sul fuoco fino a 84°C.


Gaudia scusa, avrei qualche domandina:
parli di amido, ma quanto ce ne vuole? Negli ingredienti non è indicato. :|?
E perchè deve restare in frigo 2 giorni? Ho sempre saputo che la crema pasticcera non si converva a lungo :?
E per la lucidatura finale cosa hai usato?
Grazie *smk*
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6372
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

TARTELLETTA CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Gaudia » 25 set 2011, 0:14

Clara hai ragione, scusatemi tutti, :>:< ma nel fare il copia-incolla ho saltato gli ultimi 3 ingredienti. Rimetto la ricetta completa della crema:

CREMA PASTICCERA RICCA

Latte fresco intero 1000 g
Panna fresca 35% 750 g
Bacche di vaniglia n°2
Bucce di limone grattugiate n°2
Zucchero semolato 500 g
Tuorli d'uova 650 g
Amido di mais 65 g
Amido di riso 65 g
Sale fino 2 g


Per la crema:
Unire il latte, la panna, la bacca di vaniglia, la buccia di limone e metà zucchero.
Nel frattempo fare una pastella con l'amido, lo zucchero, il sale ed i tuorli. Girare fino ad ottenere un composto liscio. Quando il latte arriva a bollore stemperare il composto, unire e cuocere sul fuoco fino a 84°C.
Versare su una teglia con carta forno, coprire e freddare in abbattitore.
Conservazione +4°C per 2 giorni.
Ovviamente la crema si può utilizzare subito ma resiste in frigo fino a 2 giorni.
La tartelletta l'ho lucidata con la gelatina neutra PDA
Maria Rita, potresti usare pesche, kiwi, ,mirtilli, prugne,uva, insomma tutta la frutta che vuoi.
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Re: TARTELLETTA CON CREMA E FRUTTA

Messaggioda Gaudia » 25 set 2011, 0:19

:-$ o :$ Aiuto, non so cosa ho combinato :thud:
Qualcuna delle amiche moderatrici può riparare?
Grazie
Avatar utente
Gaudia
 
Messaggi: 2093
Iscritto il: 30 ott 2009, 0:17

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee