Tarte Tropezienne

Pane e Lievitati - Il club dei Panificatori

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda flokkietta » 2 giu 2013, 17:09

976351_10151596939184088_1055037628_o.jpg
976351_10151596939184088_1055037628_o.jpg (26.65 KiB) Osservato 464 volte
20130602_131726.jpg
20130602_131726.jpg (69.79 KiB) Osservato 457 volte
:saluto: Ciao a tutti!
Vi propongo la ricetta della Tropezienne di Paoletta Anice e Cannella.
Questo il link, http://aniceecannella.blogspot.it/2010/ ... ienne.html
ma io ho seguito fedelmente il procedimento indicato nel suo gruppo facebook.
Ve lo riporto integralmente come scritto da Paoletta:


Ingredienti:
300 g di manitoba (io ho usato la Rieper gialla)
5 g di sale
45 g di zucchero semolato
12 g di lievito di birra fresco
3 uova
130 g di burro
50 ml di latte tiepido
scorza di 1 arancia grattugiata
Per decorare:
zucchero in granella
1 tuorlo e 2 o 3 cucchiai di latte per la spennellatura finale
La ricetta prevede la farcitura con crema Chiboust. Io ho usato la mia crema
pasticcera con panna e uova intere (da fare il giorno prima)
Preparazione:
Qualche ora prima scaldare 30 gr del burro previsto, insieme alla scorza grattugiata
di un'arancia, attendere i primi sfrigolii, spegnere e coprire.
Preparare un poolish sciogliendo il lievito nel latte appena tiepido e mescolando 50
gr di farina (presa dal totale). Coprire con pellicola e lasciar fermentare 45 minuti/1
ora.
Versare il pooolish nella planetaria, inserire 1 uovo, 1/3 dello zucchero, quindi tanta
farina quanta ne serve ad ottenere un impasto mobido ma legato, e incordare.
Aggiungere ancora 1 uovo, metà dello zucchero rimasto, quindi tanta farina quanta
ne serve ad ottenere un impasto mobido ma legato, e incordare.
Inserire l'ultimo uovo, lo zucchero rimasto, il sale, tutta la farina e incordare.
Aggiungere 100 gr di burro morbido poco alla volta, e incordare bene. Inserire il
burro aromatizzato, poco alla volta.
Ci vorranno almeno 20/25 minuti perché l'impasto diventi elastico e si stacchi in un
solo pezzo.
A questo punto porre l'impasto in una ciotola, coprire con pellicola, attendere 30
minuti e mettere in frigo, a circa 6°/7° fino al mattino.
Tirare fuori, lasciar a temperatura ambiente circa 1 ora poi fare una piega del tipo 1.
PIEGHE:
Immagine

https://www.facebook.com/groups/aniceec ... 396439661/

Coprire.
Attendere 20 minuti, spezzare in 10 pezzi da 65 gr circa l'uno e formare delle
palline.
video




Schiacciarle leggermente sulla parte superiore (le mie poi si sono bombate in
cottura) e porle su una placca coperta da carta forno. Coprire con pellicola.
Far lievitare 1 ora circa.
Spennellare col tuorlo sbattuto e poco latte, spolverare di zucchero a granella poi
infornare per 15/20 minuti a 180°.
Raffreddare su una gratella poi tagliare orizzontalmente le tarte e farcire con la
crema.
Conservare in frigo o in un posto fresco.
Versione col lievito madre:
300 g di manitoba
6 g di sale
55 g di zucchero semolato
105 grammi di lm rinfrescato 3 volte
3 uova medie
155 g di burro
50 ml di latte tiepido
scorza di 1 arancia grattugiata
Sciogliere il lievito madre nel latte previsto, inserire 1 uovo, 1/3 dello zucchero,
quindi tanta farina quanta ne serve ad ottenere un impasto mobido ma legato, e
incordare.
Proseguire come col lievito di birra per tutto l'impastamento.
Una volta terminato, lasciare 3h a t.a. poi mettere in frigo.
Al mattino tirar fuori, lasciare acclimatare 2h, fare le pieghe di sovrapposizione, poi
formare le brioches e attendere il raddoppio, nel forno con lucetta accesa, circa 4h...
dipende dal tuo lievito madre :-)
Florinda
Avatar utente
flokkietta
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 24 feb 2009, 13:30

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda Etta » 2 giu 2013, 19:42

:clap: bravissima!!
Avatar utente
Etta
 
Messaggi: 1058
Iscritto il: 5 lug 2007, 14:04
Località: Milano

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda Rossella » 2 giu 2013, 20:34

Etta ha scritto::clap: bravissima!!

assolutamente si :clap: :clap:
Patrizia non avevi detto che le avresti fatte anche tu? : Chessygrin :

Ciao a tutti!
Vi propongo la ricetta della Tropezienne di Paoletta Anice e Cannella.
Questo il link, http://aniceecannella.blogspot.it/2010/ ... ienne.html
ma io ho seguito fedelmente il procedimento indicato nel suo gruppo facebook.
Ve lo riporto integralmente come scritto da Paoletta:

Grazie per la condivisione, molti di noi non hanno un profilo su fb come la sottoscritta :wink:
Ancora brava!!! :clap:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda anavlis » 3 giu 2013, 9:49

Che brave che siete!!! :clap: :clap: :clap:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda titione06 » 3 giu 2013, 12:56

:thud: molto belli!! :-P o :p: :-P o :p:
Christiane
titione06
 
Messaggi: 882
Iscritto il: 25 nov 2010, 18:04
Località: BIOT in FRANCIA

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda flokkietta » 3 giu 2013, 20:43

Contentissima che abbiate gradito la proposta! Provatele...perchè sono gustosissime (anche vuote e appena tiepide, con quel sentore di burro che ti si scioglie in bocca.... D:Do ). E grazie ancora a Paoletta di aver messo a punto la ricetta!:) thank you
Florinda
Avatar utente
flokkietta
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 24 feb 2009, 13:30

Re: La brioche della tarte tropezienne...

Messaggioda Sandra » 4 giu 2013, 16:11

Stupendo grazie povero' anche questa brioche!!!:-)
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda TeresaV » 22 mag 2015, 19:40

Ecco la mia tarte Tropézienne, ho fatto la ricetta di Hermé riportata in questo post.
La crema è quella classica e burrosa di Hermé che non preferisco particolarmente ma non l'ho fatta io perché ci siamo divise il lavoro con la mamma francese di un'amichetta di mia figlia. I bambini rientravano questa mattina alle 8h00 dal Canada e abbiamo preparato la colazione per tutti!

tarte.tropèzienne.jpg
tarte.tropèzienne.jpg


Grazie, ragazze: è stato un successo!

P.S.: non ho avuto tempo per fare la brisure, quindi mi sono arrangiata con delle madorle in filetti.


Riporto in ogni caso la ricetta di Hermé

Tarte Tropézienne
ricetta di Pierre Hermé


Per due tarte da 26 cm di diametro 10/12 parti

Ingredienti

500 gr di farina panificabile (io caputo rossa)
65 gr di zucchero
20 gr di lievito fresco (io 15)
100 gr di latte a T ambiente
5 uova
1 cucchiaio da caffe' di sale
175 gr di burro che deve avere la stessa consistenza della basta.Mi raccomando di ottima qualita' altrimenti direte che é troppo burrosa

La brisure (ovvero lo zucchero che si mette sopra)
50 gr di burro
50 gr di zucchero
50 gr di farina normale
Sappiate che questa é una quantita' eccessiva e non sono neppure convinta che sia necessaria.Io l'ho fatta e la metto sulle brioche,poca, ne ho ancora ed ho gia' fatto 8 brioche.

La brioche
1) Mettete nel robot la farina,lo zucchero ed il lievito spezzettato (mia modifica:ho sciolto il lievito nel latte)mescolate a velocita' lenta con la foglia,solo per mescolare.Poi sempre a velocita' lenta aggiungete il latte (con lievito nel moi caso),le uova una alla volta ed il sale.Mescolate finche' la pasta si stacchera' dalla ciotola.Fermate il robot e con una spatola (maryse) grattate i bordi della ciotola dalla parte rimasta aderente.
2) Aumentate la velocita e regolate sulla velocita' media (nel ken sono passata da meno di uno a due per l'ultima fase),battete finche' la massa non si presenti perfettamente liscia e non si stacchi benissimo dalla parete (insomma che non sia perfettamente incordata).Contate 5/10 minuti.Quando comincerete a battere la pasta sembrera' senza speranza ma perseverate e ci riuscirete a farla diventare omogenea.
3) Tagliate il burro in 7/8 pezzi (se il burro é duro tenete i pezzi fra i palmi delle mani schiacciandoli per ammorbidirli.Il burro deve avere idealmente la stessa consistenza della pasta)Aumentate la velocita (2 per me) ed aggiungete il burro in 2/3 pezzetti alla volta mescolando finche' non saranno incorporati.Continuate a mescolare finche' la pasta non si stacchera' completamente dalla parete e non si arrotolera' attorno alla foglia.Contate circa 15 minuti per incorporare il burro e battere la basta finche' non si stacchi perfettamente.Diventera' untuosa e voluttuosa;-)
4) Trasferire la pasta in una ciotola e coprite bene con una pellicola alimentare.Lasciate riposare la pasta a T 22° fino al raddoppio.Nel testo si dice 2/3 ore in questo periodo per me due ore bastano.
5) Fate sgonfiare la pasta appoggiando la pellicola sulla superficie e spingendo delicatamente(mia aggiunta:con la spatola staccate la basta dalla ciotola)Coprite di nuovo la ciotola,lasciando pero' anche la pellicola in contatto con la pasta.Mettete in congelatore per il tempo necessario perche' raddoppi.(questa é la parte controversa,nessuno capisce perche' in congelatore ma io lo faccio ugualmente,la lascio solo un oretta,non congela ,non raddoppia ma cresce un po,la superficie piatta diventa bombata)Fate poi sgonfiare di nuovo la pasta ed avvolgetela tipo salsicciotto in piu' strati di pellicola (5/6),conservatela in frigo per 6 ore(Potete preparare la pasta la sera e tenerla tutta la notte in frigo).

La brisure
Con una spatola morbida mescolare il burro finche' non diventi untuoso.Aggiugete lo zucchero poi la farina,vi sara' sicuramente piu' facile farlo con le dita.Lavorate finche ' non diventera' una sabbia grossolana.Coprite la ciotola e conservatela in frigorifero.Io la tengo in congelatore e quando ne ho bisogno la tiro fuori.

Per fare lievitare la brioche
1) tapezzate una placca da pasticceria con carta da forno ed imburrate l'interno di un cerchio da pasticceria da 26 cm.
2) Dividete la basta in due parti,rimettetene una in frigorifero.Su una superficie leggermente infarinata stendete la pasta fino ad ottenere un cerchio di circa 26 cm di diametro.Mette il disco di pasta sulla placca coperta di carta,ponete il cerchio da pasticceria attorno e fate stendere la pasta finche' non tocchera' il cerchio spingendo sulla pasta e pizzicando.Coprite il cerchio e mettete a lievitare coperto fino a che non raddoppi a T 22/28.Contate due o tre ore(io dico sempre due)Con l'altra parte di pasta potete o,fare una seconda tropezienne,o fare un cerchio e congelarala in attesa di fare la seconda in altro momento.

La cottura

Infornate una placca a meta' altezza e preriscaldate il forno a 220°
Ritirate la pellicola dalla pasta lievitata,penellatela delicatamente con un film di doratura con uovo..)Attente che la doratura non scenda fra il cerchio e la pasta,in quel punto non si gonfiera')
Mettete la brisure sulla pasta aiutandovi con le dita.Infornate la placca e fate cuocere per 12 minuti finche' non sara' gonfia e dorata (la brioche sara' molle...perfetto)Posate la brioche sulla griglia e fatela raffreddare a T ambiente.Lasciate il cerchio finche' non sara' pronta per essere tagliata e farcita.
Allegati
tarte tropézienne.bis.jpg
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1348
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda rosanna » 22 mag 2015, 21:36

che bella Teresa !
Rosanna

L’uomo è viator, pellegrino o fuggiasco. Ogni cammino è infine verso una casa. E la casa, dove abito, è il luogo dove sono accolto e amato. Altrimenti fuggo e vado vagando. La casa di ognuno è chi lo ama. E chiunque ama è casa dell’amato. Il nostro camminare è sempre un «cercare» amore, unico luogo dove ci sentiamo di casa e possiamo riposare.
(Silvano Fausti sj)
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4409
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda nicodvb » 22 mag 2015, 21:49

da guardare è uno spettacolo! Peccato che l'impasto sia salato, a meno che tu non volessi dire 260 di zucchero.
Che mondo sarebbe senza ricotta?
file excel con le ricette dei grandi lievitati: http://dl.dropbox.com/u/69660061/lievitati.xls
Avatar utente
nicodvb
 
Messaggi: 3048
Iscritto il: 23 dic 2008, 12:34
Località: Bologna

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda Sandra » 22 mag 2015, 23:16

Stupendo Teresa !!!! Complimenti :clap:
Vero questa brioche è stupenda !!!
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8433
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda anavlis » 23 mag 2015, 5:54

Bravissima Teresa :clap: :clap: :clap: era chiaro che avresti fatto un figurone ^fleurs^
Anch'io, come te, avrei abbinato una crema certamente non al burro per equilibrare la burrosità già presente nella brioche.

il gusto francese è orientato su una burrosità un pò eccessiva.

Bella anche nella presentazione! e la componente croccante delle scaglie di mandorla la vedo proprio bene.
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10425
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda Rossella » 23 mag 2015, 13:21

Fantastica brioche , per altro provata e approvata da tutti, : Groupwave :
Complimenti Teresa, sei brava con i lievitati e non. Solo . :clap: :clap: :clap:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda miao » 23 mag 2015, 13:50

:clap: :clap: Bravissima Teresa :clap: :clap:
il mio blog
Siate sempre allegri!!
Annamaria
Avatar utente
miao
 
Messaggi: 3593
Iscritto il: 14 feb 2008, 8:17
Località: Caserta

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda TeresaV » 23 mag 2015, 17:54

Grazie, ragazze, tutto merito di questo splendido forum : Love : : mi sono letta tutta la discussione e poi forte dei consigli, dei pro e dei contro di chi l'aveva già fatta, mi sono lanciata in tutta sicurezza!
E se le famiglie francesi hanno apprezzato, allora vuol dire proprio che siamo bravi a PanPerFocaccia! ^timid!
Avatar utente
TeresaV
 
Messaggi: 1348
Iscritto il: 17 gen 2013, 6:44
Località: Bruxelles

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda misskelly » 23 mag 2015, 22:45

:clap: :clap: :clap: ^rodrigo^ alta pasticceria qui!
Giovanna ...e Spike Immagine
Avatar utente
misskelly
 
Messaggi: 1961
Iscritto il: 25 mar 2008, 17:45
Località: ISERNIA

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda Luciana_D » 24 mag 2015, 7:23

Stupende :clap: :clap: :clap:
Adoro il burro anche se lo evito :lol:
Luciana
In tutte le cose e' la passione che fa la differenza.
Testarda




Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioniQUI
Avatar utente
Luciana_D
MODERATORE
 
Messaggi: 11824
Iscritto il: 10 apr 2008, 18:24
Località: Pendolare tra Kuwait City e Velletri

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda Clara » 24 mag 2015, 17:08

Bellissima Teresa :clap: :clap:
Sei proprio brava TU, altrochè :D : Chef :
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6375
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Tarte Tropezienne

Messaggioda flokkietta » 25 mag 2015, 9:49

wow, mi affaccio timidamente nel forum e trovo queste meraviglie.
Ne mangerei volentieri un paio adesso! : Chef : : Chef :
Florinda
Avatar utente
flokkietta
 
Messaggi: 296
Iscritto il: 24 feb 2009, 13:30

Precedente

Torna a Chi va al mulino...s'infarina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee