Tarte aux fraises sur sablé breton

Ricette di pasticceria

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Tarte aux fraises sur sablé breton

Messaggioda PierCarla » 15 apr 2007, 20:57

Ty ci pensi tu a dare una degna traduzione al titolo?
La ricetta l'ho presa qui http://www.cuisineaucoindufeu.com/viewt ... c&start=40
La pasta sablé è deliziosa, velocissima da preparare e non così odiosa come la frolla da stendere. La preferisco in assoluto alla frolla e la torta buonissima tanto che ne ho dovute fare 2 in un solo giorno a grande richiesta.
La prima torta preparata questa mattina dopo aver tenuto una notte in frigo la sablè.
Immagine
ho messo un po' di zucchero al velo per addolcire le fragole
Immagine
E quest'altra preparata al volo prima di cena, dopo aver messo la sablé in frezeer per mezz'ora. Direi che il riposo il frigorifero è sicuramente meglio perchè la pasta stamattina non si era rotta.
Immagine

Ingredienti:

Pasta sablé
80 di burro leggermente salato (oppure burro e un pizzico di sale)
170 g. di farina già addizionata con il lievito (oppure aggiungete mezza bustina di lievito per dolci)
2 tuorli d'uovo
70 g di zucchero semolato
1/2 cucchiaino di vaniglia in polvere ( oppure un po' di estratto di vaniglia)

Mescolate la farina (piu il lievito se non compreso nella farina) e il burro a pezzetti, dovete strofinare la farina con il burro come per formare delle briciole.
In un altro recipiente mescolate i 2 tuorli con lo zucchero e la vaniglia.
Aggiugete alla farina e mescolate velocemente. Formate una palla e mettete 2 ore in frigorifero, meglio se tutta la notte.
Stendete la pasta in una teglia (meglio foderarla con carta da forno), bucate la pasta con una forchetta, ricoprite con altra carta da forno e cospargete con legumi secchi per non farla gonfiare e fate cuocere per 15 minuti a 180°. Dopo 10 minuti ho tolto la carta con i legumi e ho finito così la cottura per far asciugare bene anche il fondo. Attenzione a sfornarla, quando è calda è molto fragile.

Crème mousseline:
4 tuorli d'uovo
4 cucchiai di zucchero
1 sacchetto di zucchero vanigliato (io non l'ho messo)
1/2 litro di latte
40 g di farina
5 cl di panna montata

Fate scaldare il latte.
Sbattete i tuorli con lo zucchero. Aggiungere la farina e mescolare.
Versare il latte caldo poco a poco sulle uova, rimettete sul fuoco e fate bollire per 1 minuto.
Lasciate intiepidire e aggiungere la panna montata.

Distribuite la crema sul fondo della torta e decorate con le fragole.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda luvi » 15 apr 2007, 21:17

:D prendo nota...:D
luvi
 

Messaggioda Rossella » 15 apr 2007, 22:04

Ha un aspetto stupendo questa torta di fragole :D che mi dici di questa brisè?
Grazie.
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda PierCarla » 16 apr 2007, 8:57

Come già detto (non sei attenta! :wink: ) la preferisco alla frolla perchè si stende meglio ed è più leggera. Quando si fredda sembra un guscio leggero, i tempi di cottura vanno rispettati anche se sembra molto morbida e non va tolta subito dalla teglia altrimenti si rompe. Con la dose indicata ho usato una teglia da 26 cm con il fondo removibile.
Avatar utente
PierCarla
 
Messaggi: 861
Iscritto il: 23 nov 2006, 12:42
Località: prov. Bergamo

Messaggioda rosanna » 16 apr 2007, 9:21

posto un intervento di francesca spalluto che può essere utile, non a te rossella :lol:

Pate Sablee

250 g di farina setacciata
150 g di burro
90 g di zucchero a velo
aroma
un pizzico di cale
2 tuorli
1-2 cucchiai di acqua se necessari.

Setacciare la farina e fare la fontana.
A parte sbattere il burro in pomata, e aggiungere gli altri ingredienti. Versare al centro della farina e amalgamare velocemente.

Pate brisee

200 g di farina
100 g di burro freddo a pezzetti
5 g di sale
60 ml di acqua ghiacciata


Brisee con l'uovo

200 g di farina
100 g di burro
5 g di sale
1 uovo piccolo, piu' acqua per arrivare a 60 ml

Pate Sucree

200 g di farina
100 g di burro
30 di zucchero
5 g di sale
1 uovo piccolo con acqua tanto ad arrivare a 60 ml

In queste invece il burro si taglia nella farina.


Tutte le ricette sono per una teglia da 20 cm.
Francesca Spalluto


La sablée corrisponde alla frolla ... o per lo meno, viene usata come la frolla.

Sablée e brisée: i nomi si riferiscono alla tecnica di lavorazione della pasta, più che alla quantità degli ingredienti e l'assenza/presenza di uova: nella brisée il tuorlo d'uovo è facoltativo, e la proporzione farina- grassi in entrambe è: burro pari alla metà della farina.

la brisée, che si chiama così perché si lavora con il burro a pezzi (brisé = spezzato): i pezzi di burro, disposti sulla farina a fontana, vengono amalgamati con la farina schiacciandoli tra pollice e indice.
Vediamo ora la sablée , al link:

http://www.chefsimon.com/sablee.htm

Qui ci sono le uova (tuorli), ma la proporzione grasso-farina resta uguale alla brisée. Sablée viene da sable, sabbia: e le foto spiegano perché: il burro non viene schiacciato nella farina, ma, sfregando farina e burro tra le dita, si ottiene un impasto a granelli, che ricorda la sabbia; solo a questo punto si aggiunge l'uovo.

Poi ci sono le combinazioni: si può fare una brisée senza uovo ma con un poco di zucchero.
Si possono preparare l'una e l'altra nel mixer, alla faccia del diverso procedimento.

Quanto alla pâte à foncer, ricordiamoci che il verbo foncer significa “rivestire il fondoâ€
Avatar utente
rosanna
 
Messaggi: 4406
Iscritto il: 25 nov 2006, 17:21
Località: NAPOLI

Messaggioda Sandra » 16 apr 2007, 9:33

E' bellissima!! E sicuramente buonissiama!!!

Credo, ne sono quasi certa che si chiami sablé breton, perche si usa burro salato!!!Nella pasticceria bretone se ne fa largo uso!!Quindi non dimenticate il sale!!! :lol:

Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Typone » 16 apr 2007, 9:47

Sandra ha scritto:E' bellissima!! E sicuramente buonissiama!!!

Credo, ne sono quasi certa che si chiami sablé breton, perche si usa burro salato!!!Nella pasticceria bretone se ne fa largo uso!!Quindi non dimenticate il sale!!! :lol:

Sandra

Confermo, il sablé breton è sempre un pò salato per via del burro salato, è la sua caratteristica.

T.
Typone
 

Messaggioda Sandra » 16 apr 2007, 10:31

Typone ha scritto:
Sandra ha scritto:E' bellissima!! E sicuramente buonissiama!!!

Credo, ne sono quasi certa che si chiami sablé breton, perche si usa burro salato!!!Nella pasticceria bretone se ne fa largo uso!!Quindi non dimenticate il sale!!! :lol:

Sandra

Confermo, il sablé breton è sempre un pò salato per via del burro salato, è la sua caratteristica.

T.


Opsssss!!!Uffiiii!!!!E' andata bene!!!!:lol: :lol: :lol: :lol:


Sandra
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8427
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda biarob » 16 apr 2007, 11:01

Bellissima! Grazie la proverò sicuramente! *smk*
roberta
Avatar utente
biarob
 
Messaggi: 226
Iscritto il: 27 nov 2006, 8:07
Località: scanzorosciate (bg)

Messaggioda amarisca » 16 apr 2007, 17:29

Bellissima! Grazie Piercarla!
" La vera autenticità non sta nell'essere come si è, ma nel riuscire a somigliare il più possibile al sogno che si ha di se stessi"
Huma Rojo (Marisa Peredes)
"Tutto su mia madre" di Pedro Almodovar
amarisca
 
Messaggi: 174
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:44
Località: orta nova

Messaggioda Rossella » 25 apr 2007, 20:24

ARA ha scritto:Ciao Rosella, che meraviglia, dare stare delizioso. Io ho una variazione, ripieno di yogourt greco e fichi. Cerco la prescrive e ti la comando-

Un beso.

Ara.

:D yogurt greco e fichi ? dev'essere fantastico, metti metti .
grazie :wink:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ARA » 25 apr 2007, 20:48

Rossella ha scritto:
ARA ha scritto:Ciao Rosella, che meraviglia, dare stare delizioso. Io ho una variazione, ripieno di yogourt greco e fichi. Cerco la prescrive e ti la comando-

Un beso.

Ara.

:D yogurt greco e fichi ? dev'essere fantastico, metti metti .
grazie :wink:


Crema di yogurt greco:

100 gr panna montata
100 gr yogurt greco
3 cucchiaio di zuchero al velo
2 cucchiaio di cognac
alcuni goccie di vanilla
8 o 10 fichi naturale

mescolare il yogurt, zuchero, vanilla e il cognac, amalgamare con la panna montata. Poi ripienare la brise e mettere a sopra il fichi porzionati in quatro
Avatar utente
ARA
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:49

Messaggioda Rossella » 7 mag 2007, 13:38

Ma grazie :D
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda ARA » 8 mag 2007, 8:09

Rossella ha scritto:Ma grazie :D


Fino ieri non lo avevi visto?
Avatar utente
ARA
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:49

Messaggioda Rossella » 8 mag 2007, 8:27

ARA ha scritto:
Rossella ha scritto:Ma grazie :D


Fino ieri non lo avevi visto?

mi era sfuggito :oops:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Messaggioda Frabattista » 8 mag 2007, 8:41

siete tutte bravissime
per una scarsissima pasticcera questo sarebbe un bel traguardo!!!!!

ciao :fiori:
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Messaggioda ARA » 8 mag 2007, 8:41

:roll: :roll: :roll: :roll: :roll: :roll:
Avatar utente
ARA
 
Messaggi: 32
Iscritto il: 24 apr 2007, 9:49

Messaggioda mariafatima » 9 mag 2007, 15:41

Semplicemente stupenda ;mi tocca farla. una domanda:il lucido delle fragole come l'hai ottenuto? grazie Maria
mariafatima
 
Messaggi: 339
Iscritto il: 14 apr 2007, 15:26
Località: San Pietro in Lama (Lecce)

Messaggioda Dida » 9 mag 2007, 16:21

Yogurt greco e fichi? Fantastico! Appena la mia pianta farà i fichi la proverò, grazie.
Pier, la tua l'ho già provata, ottima veramente, e la pasta è leggerissima.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2196
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Frabattista » 12 mag 2007, 23:31

ciao PierCarla l'ho fatta oggi pomeriggio!!!!!!!!!!!!!!

Ho seguito la tua ricetta per quanto riguarda la pasta, mi sono trovata molto bene: mi è piaciuto impastare il burro farina lievito da una parte e uova e zucchero poi unire i due impasti! L'ho messa un po' in freezer e sono riuscita a stenderla bene.
Quando ho cotto il guscio ho scoperto che nel mio forno devo abbassare un po' i gradi (170), ne ho cotto un pezzetto in più e l'ho assaggiato: friabile ma non secco, molto gradevole.

Ho variato la crema: solo pasticcera ma con latte e la vaniglia ridotto sul fuoco da tre quarti a mezzo litro, 3 rossi e la farina che indichi tu: l'ho cotta qualche minuto in più ma con il frullino sempre in funzione per tutto il tempo che la pentola è stata sul fuoco: è venuta liscia non collosa e la farina ben cotta. La ricetta del latte brulè di Luvi mi ha fatto ricordare che spesso mia madre preparava anche la crema pasticcera con il latte ristretto, acquisisce un sapore particolarmente intenso.

Infine non dovrei far vedere la torta finita perchè è decorata malissimo: ho lasciato le fragole intere perchè va consumata domani e ho paura che le fragole tagliate tanto prima la inzuppino di sugo. Domani, festa della mamma, io e mio marito siamo via da Ferrara per impegni e i ragazzi preferiscono stare a casa e pranzare con la nonna portando questa volta loro la torta!!!!

Immagine
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 957
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Prossimo

Torna a Doce Doce

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee