° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (Dida)

Ricette

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (Dida)

Messaggioda Sandra » 29 nov 2006, 16:35

Immagine

Ci sono piacciute moltissimo , mi permetto quindi di metterle, se Dida é d'accordo, ho anche la foto delle mie.

DIDA
Tagliatelle con farina di castagne e tocco di noci

Ingredienti:

per la salsa:

500 gr. noci nuove con il guscio
un cucchiaino di pinoli - olio evo - mezzo spicchio di aglio - sale.

per le tagliatelle:

300 gr. di farina di castagne (la prossima volta farò 200 gr. di farina di castagne e 300 gr. di farina di semola rimacinata)
200 gr. di farina di grano duro (semola rimacinata)
un uovo - acqua tiepida - sale - olio evo.

Togliere il guscio alle noci, poi sbollentare i gherigli in acqua bollente per pochi istanti così che la pellicina marrone venga via facilmente. Badare di toglierla tutta altrimenti la salsa risulterà amara. Metterli in un mortaio con i pinoli, l'aglio tagliato a fettine e iniziare a pestare con il pestello sino ad ottenere una pappina densa. Aggiungere allora l'olio, poco alla volta, sino a quando si otterrà una bella crema fluida ma soda e liscia (circa 5/6 cucchiaiate di olio). Salare, pepare se piace.

Versare le farine sulla spianatoia, aggiungere un pizzico di sale e iniziare ad impastare le farine unendo prima l'uovo sbattuto con poca acqua poi tanta acqua tiepida quanta ne basta per avere un impasto sodo e liscio. Mettere in una ciotola, coprire con un panno a far riposare per circa 30 minuti, poi tirare la sfoglia come per le tagliatelle, ma lasciandola un poco più alta. Tagliare delle tagliatelle lunghe circa 10 cm. e lessarle al dente (bastano pochissimi minuti) in abbondante acqua leggermente salata a cui si sarà aggiunto un poco di olio. Versare la salsa preparata in un largo tegame, farla scaldare a fuoco basso e padellarvi la pasta, unendo, se necessario, un poco di acqua di cottura. Servire così, senza formaggio.

Alcuni aggiungono alla salsa, in preparazione, della maggiorana, altri uniscono uniscono al piatto pronto un po' di grana grattugiato.

Attenzione che la pasta va lavorata a lungo. E' difficile da stendere perché si sbriciola facilmente, per questo invertirò il peso delle farine.

E' un buon primo piatto.


Ho invertito il peso delle farine come consigliato da Dida, messo un cucchiaio di olio secondo il parere di Rossella , le ho tirate con l'Imperia, le ho anche congelate e cotte congelate come da voi consigliato.
Sandra
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9019
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Messaggioda Dida » 29 nov 2006, 17:28

Ma certo Sandra, grazie e mille.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2896
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Messaggioda Ospite » 30 nov 2006, 12:08

Ciao,
io faccio una ricetta molto simile, solo che la farina di castagne si sente troppo, allora sono arrivato a diminuirla fino a metterne 80 grammi al massimo. Inoltre faccio un impasto senza uovo, solo acqua e farine. Poi oltre alle noci inserisco qualche castagna lessata (pochi minuti nel microonde), sbucciata spezzettata grossolanamente. Una bella castagna intera la metto come decorazione.

Voi direte che non è simile, anzi è tutta diversa. E io dirò che avete ragione

:D
Ospite
 

Messaggioda Sandra » 30 nov 2006, 12:32

la farina di castagne si sente troppo, allora sono arrivato a diminuirla fino a metterne 80 grammi al massimo


A noi sono piaciute molto perche' avevano un buon sapore di castagna!! :) :) :) Sandra
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9019
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (D

Messaggioda Sandra » 12 nov 2013, 9:04

Per Donna distratta!!!:-)))
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 9019
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: ° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (D

Messaggioda anavlis » 12 nov 2013, 10:17

Ho voglia di provarle. Mi piace il sapore delle castagne, ma debbo pensare ad un condimento alternativo perchè questo(anche se indubiamente ottimo) è eccessivamente calorico (motivi di salute) e poi non ho voglia di togliere la pellicina alle noci :no: :lol: :lol: :lol:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10921
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: ° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (D

Messaggioda Frabattista » 17 nov 2013, 16:29

In questi giorni anche io ho fatto diverse volte le tagliatelle di farina di castagne, a dir la verità senza consultare il forum, altrimenti mi sarei attestata su queste meraviglie!
In ogni caso l'esperimento che ho fatto può interessare e arricchire questo argomento così vi do la ricetta che ho testato.

pasta
2 hg. di farina 0
1 hg. di farina di castagne
3 uova

condimento

6/8 funghi prataioli
1 hg. di speck
1 cucchiaio scarso di scalogno tritato
burro
rosmarino o salvia, parmigiano o pepe per insaporire secondo il proprio gusto

mescolo le farine e impasto con le uova secondo la solita proporzione 1 uovo 1 etto di farina, lascio riposare tra due piatti almeno 20 minuti e sfoglio la pasta a mattarello.
Mentre la sfoglia si asciuga, prima di procedere a tagliarla, scaldo un po' di olio in padella e vi appassisco i funghi tagliati a lamelle unitamente ad un cucchiaio scarso di scalogno tritato. Quando si è asciugata l'acqua che rilasciano in cottura aggiungo lo speck a cubetti , un ciuffo di rosmarno, regolo il sale se occorre, alzo la fiamma poi spengo.
Faccio sbollentare le tagliatelle in acqua poi le spadello velocemente nel tegame con il condimento, aggiungo una noce di burro un cucchiaio di parmigiano e porto a tavola!

considerazioni:
sarebbe ottimo poter disporre di altri più saporiti fughi penso in particolare ai finferli come mi ha suggerito Sandra.
la proporzione di 2 parti di farina di grano e 1 di castagne mi permette di avere una discreta elasticità e posso procedere a "maltrattare" la pasta di mattarello senza troppi guai.
Le tagliatelle sono ottime grossettine poichè così tengono sia una veloce sbollentatura sia il passaggio in padella con il condimento e nel piatto non hanno perso consistenza.
Parmigiano e burro sono optional : per mia figlia che non può consumare latticini preparo il piatto prima di aggiungerli e sono buone anche solo così.
Optional anche l'uso del rosmarino o salvia: io decisamente propendo per il rosmarino in questo caso in cui le tagliatelle profumano molto di castagna.

Immagine
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 985
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara

Re: ° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (D

Messaggioda anavlis » 17 nov 2013, 18:29

bella ricetta Stefania :clap: :clap: appena trovo funghi buoni la faccio :wink:
silvana


L’ironia è una dichiarazione di dignità, un’affermazione della superiorità dell’uomo su ciò che gli capita. (Romain Gary)
Avatar utente
anavlis
MODERATORE
 
Messaggi: 10921
Iscritto il: 8 apr 2007, 8:38
Località: palermo

Re: ° Tagliatelle con farine di castagne e tocco di noci (D

Messaggioda Rossella » 17 nov 2013, 20:45

Stefania, da troppo tempo mi dico di provare a fare le tagliatelle cosi, condite pressapoco cosi, non posso più rimandare :lol:
Grazie Stefania, il profumo arriva fin qui ^rodrigo^
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 14287
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee