Taccole alla cannella (Grecia Turchia)

Altrove e dintorni, ricette dall'estero

Moderatori: Clara, Sandra, Luciana_D, TeresaV, anavlis

Taccole alla cannella (Grecia Turchia)

Messaggioda Typone » 16 gen 2007, 9:14

Le taccole sono quei baccelli lunghi e piatti, carnosi e senza filo, color verde acqua, che si mangiano spesso al pomodoro. In Grecia e Turchia capita che ci aggiungano la cannella. Io li faccio così:

500g di taccole
1 grossa cipolla bianca media trittata
1 mazzetto di prezzemolo trittato
1 cucchiaino da caffè di origano secco
250g di polpa di pomodoro
1 pizzico di zucchero
1 cucchiaino da caffè colmo di cannella
1 idea di garofano in polvere
sale e pepe
olio evo
succo di limone.

Pulire le taccole e tagliarle a metà.
In un tegame fare fondere la cipolla senza rosolarla.
Aggiungere le taccole e farle insaporire un pò nella cipolla girando per 5 minuti.
Aggiungere tutte le spezie, il pomodoro e il prezzemolo, lo zucchero, sale e pepe e 1 bicchiere di acqua abbondante, coprire il tegame e lasciare cuocere a fuoc basso controllando ogni tanto il liquido, fino a quando le taccole non sono belle morbide.
Prima di servire aggiungere poco poco di succo di limone.
Si mangiano preferibilmente tiepide o a temperatura ambiente.

T.
Typone
 

Messaggioda lella » 16 gen 2007, 10:07

Grazie Ty, io di solito le faccio solo con la cipolla e il prezzemolo, ma siccome amo la cannella proverò a farle come suggerisci tu
lella garbellotto
lella
 
Messaggi: 69
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:51
Località: pioltello(mi)

Messaggioda pinguino » 16 gen 2007, 14:45

grazie cuocone
erika
Avatar utente
pinguino
 
Messaggi: 13
Iscritto il: 27 nov 2006, 0:33
Località: tra le mucche il cioccolato e qualche coucou

Re: Taccole alla cannella (Grecia Turchia)

Messaggioda Paol@ » 17 gen 2007, 8:57

Typone ha scritto:Le taccole sono quei baccelli lunghi e piatti, carnosi e senza filo, color verde acqua, .....
T.


Ty, ma sono come i baccelli dei piselli x caso????.....fotina?? :oops: :roll:
Paol@
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:08
Località: Vancouver/Canada

Re: Taccole alla cannella (Grecia Turchia)

Messaggioda Typone » 17 gen 2007, 12:00

Paol@ ha scritto:
Typone ha scritto:Le taccole sono quei baccelli lunghi e piatti, carnosi e senza filo, color verde acqua, .....
T.


Ty, ma sono come i baccelli dei piselli x caso????.....fotina?? :oops: :roll:

Si ma molto più lunghi, opachi e piatti.
Agli ordini !

Immagine

:wink:

T.
Typone
 

Messaggioda amarisca » 17 gen 2007, 12:22

Io non le trovo!
amarisca
 
Messaggi: 180
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:44
Località: orta nova

Re: Taccole alla cannella (Grecia Turchia)

Messaggioda Paol@ » 17 gen 2007, 17:13

Typone ha scritto:
Paol@ ha scritto:
Typone ha scritto:Le taccole sono quei baccelli lunghi e piatti, carnosi e senza filo, color verde acqua, .....
T.


Ty, ma sono come i baccelli dei piselli x caso????.....fotina?? :oops: :roll:

Si ma molto più lunghi, opachi e piatti.
Agli ordini !

Immagine

:wink:

T.


si siiiiiiiiiiiiiiiiii...sono quelli che pensavo io...qui si trovano facilmente anche per usarli nelle ricette di verdure cinesi....
Grazie Ty!
Paol@
 
Messaggi: 17
Iscritto il: 25 nov 2006, 20:08
Località: Vancouver/Canada

Messaggioda Danidanidani » 17 gen 2007, 18:14

Mai visti da queste parti! Pensa che qui chiamano taccole i fagioli piattoni...sigh :cry: :cry:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 3214
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Messaggioda Typone » 18 gen 2007, 18:42

Mi sembra un prodotto di nicchia anche qui...Le vendono impacchettate e piuttosto care.

T.
Typone
 


Torna a Specialità dal mondo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee