Stufato di vitello

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Stufato di vitello

Messaggioda ugo » 22 apr 2008, 18:41

La ricetta di seguito indicata è l'ultimo personale arrangiamento.Lo spunto è preso dall'agnello perigordino(..sempre che si tratti della ricetta corretta..)

Immagine

Da giorni ho il pc che fa le bizze e imageShack che si blocca dopo "host it"....
Se Ettore (che credo abbia la foto del piatto) avrà voglia di inviarla, si potrà vedere il piatto, altrimenti me ne scuso ...
e lo ringrazio comunque per la pazienza :D
Ingr.:un muscolo di vitello di circa 1kg e 1/2(aletta, pesce ecc.)preferibilmente intero, 8 porri, 8 grossi scalogni, una bottiglia di chardonnay, 1/2 litro di fondo bruno(si può usare il brodo...ma poichè ho provato anche con il brodo :) ..vi dico che c'è differenza), un "ovetto" di aromi(3 spicchi d'aglio, 1 chiodo garofano, 1 cucchiaino raso di timo secco, 1 foglia alloro), una presa di prezzemolo tritato, una tazzina di cognac, burro e olio di girasole q.b., 1 zolletta e 1/2 di zucchero

Stufare lentamente scalogni e porri tagliati grossolanamente
Rosolare delicatamente e a lungo il pezzo di carne(rosolatura omogenea da tutti i lati e fino al nocciola)e deglassare il tegame con il cognac (fiammeggiare)
In una cocotte a tenuta, con fondo spesso e coperchio pesante, (tipo staub) introdurre, sul fondo già imburrato,
prima le verdure e sopra queste la carne;aggiungere l' "ovetto", i liquidi e lo zucchero.
Richiudere e infornare a 140° per 5 ore e 1/2(anche 6)
Aprire velocemente a 1/2 cottura e rigirare il pezzo.
Alla fine(la carne dovrà essera tagliabile con il cucchiaio) estrarre la carne e tenerla in caldo.
Ridurre a fiamma alta il liquido di cottura filtrato al cinese e deglassarlo rapidamente(io surgelo prima un recipiente in metallo che, riempito del liquido, immergo in un recipiente con ghiaccio per poi passarlo in freezer qualche minuto per separare il grasso di superficie addensato)
Scaldare la salsa e ricomporre il tutto

Qualora arrivasse la foto la guarnizione è una purea di mele al burro, carote lesse e passito di pantelleria
Ciao Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Stufato di vitello

Messaggioda Rossella » 22 apr 2008, 21:34

Lo spunto è preso dall'agnello perigordino(..sempre che si tratti della ricetta corretta..)

sai che non lo conosco...
la ricetta m'intrigherebbe se non ci fosse quel benedetto fondo brunodi mezzo 8))

(si può usare il brodo...ma poichè ho provato anche con il brodo :) ..vi dico che c'è differenza)

quanto ne hai ancora di quei 7 / 8 litri :lol:
grazie :saluto:
Immagine

Lo scambio è sempre produttivo e ci piacerebbe che fosse reciproco, trovo sia giusto riconoscere il lavoro di chi si impegna in un progetto. Metti anche tu il nostro logo sul tuo blog, lo troverai nella stanza dedicata alle presentazioni QUI
Avatar utente
Rossella
AMMINISTRATORE
 
Messaggi: 12648
Iscritto il: 4 ago 2006, 8:13
Località: Caltagirone

Re: Stufato di vitello

Messaggioda Sandra » 22 apr 2008, 22:52

Il Perigord Rossella é una delle regioni piu' ricche dal punto di vista culinario della Francia, é una delle regioni di produzione del Foie gras di anatra e del tartufo nero!!E' la patria anche degli stupendi Armagnac :D
Ecco due notizie due sul Perigord
Non ho tempo purtroppo, l'agnello alla perigordina é effettivamente una ricetta di cosciotto di agnello, con cottura lenta e lunga che prevede cognac, vino , mazzetto odoroso , aglio e chiodi di garofano....
Famosa é anche la salsa perigordina che prevede l'uso del foie gras, porto, creme fraiche.
E quando ne ho voglia faccio anche qualche foto:
http://www.flickr.com/photos/43807393@N00/
Avatar utente
Sandra
MODERATORE
 
Messaggi: 8435
Iscritto il: 25 nov 2006, 15:56
Località: vence(francia)

Re: Stufato di vitello

Messaggioda ugo » 23 apr 2008, 7:12

Rossella, ormai ne ho 2 lt e 1/2 :sigh: (e quindi fra poco non vi rompo più con il fondo...)
Ma dopo l'estate rifarò l'annuale faticaccia :shock:
Come Sandra ha scritto il Perigord è una meraviglia(io sono stato 4 volte!!!) e non solo per la gastronomia!!!
Soprattutto quello nero ha grandi bellezze naturali, grandi elementi architettonici medioevali(è stato teatro della guerra dei 100 anni), c'è una calma e un amore per la vita discreta che in lombardia te le sogni(credo anche in sicilia) e si mangia benissimo.Insomma andateci e fate scorta di foie gras!!!
D:Do D:Do
:saluto: Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Stufato di vitello

Messaggioda cinzia cipri' » 25 mag 2009, 20:21

ettore non ha piu' messo le foto: esigo la foto!
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Stufato di vitello

Messaggioda ugo » 27 mag 2009, 18:11

Immagine
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Stufato di vitello

Messaggioda Clara » 27 mag 2009, 18:16

Bellissimo Ugo :D grazie
Adesso, con una bella polentina, va proprio bene, sìsì :D :D :wink:
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to

Re: Stufato di vitello

Messaggioda ugo » 27 mag 2009, 18:23

Clara ha scritto:Bellissimo Ugo :D grazie
Adesso, con una bella polentina, va proprio bene, sìsì :D :D :wink:

Scusa Clara la foto è un po'scura(l'ho ridotta ma non l'ho"aggiustata"...),risale allo scorso anno ...,
non è un piatto per il caldo...ma...il contorno non è una polentina... :lol: :lol:
(nel caso leggere il post all'inizio :) )
Grazie comunque per l'apprezzamento
:saluto: :saluto:
Ugo
Ciò che esisteva ai tempi di Careme,esiste ancor oggi ed esisterà per quanto tempo sarà dato alla cucina di vivere.
A.Escoffier Novembre 1902
Avatar utente
ugo
 
Messaggi: 670
Iscritto il: 11 gen 2008, 17:43

Re: Stufato di vitello

Messaggioda Clara » 27 mag 2009, 18:42

Certo, ho letto il post all'inizio :wink: fisch^gif :D, ma a veder la foto, che ti devo dire, mi ha fatto venire in mente una polentina :-P o :p :lol: che poi mica ci starebbe male no?
*smk*
clara
***********
Non si vede bene che col cuore. L'essenziale è invisibile agli occhi. (Saint-Exupéry)
Avatar utente
Clara
MODERATORE
 
Messaggi: 6382
Iscritto il: 30 nov 2006, 18:46
Località: Rivoli/to


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee