Strangolapreti o strozzapreti

Ricette

Moderatori: Sandra, Luciana_D, Clara, Donna, Patriziaf, anavlis

Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda maxsessantuno » 11 giu 2008, 7:27

Ho preparato questa ricetta pensando ad un mio "amico" molto prete (nel senso che parla sempre in modo ecumenico, quasi fosse su un pulpito ;-)) ) e anche perchè avevo poco e nulla a disposizione.
Trovata pagnottona di pane nero, residuato della scorsa stagione, rimasta nella credenza della casa di montagna.
Ne ho usata mezza, ben secca, perfettamente conservata a distanza di 6 mesi, circa 250 gr.
Ho fatto scaldare 1 bicchiere di latte intero e l'ho versato sul pane tagliato (spezzettato a pezzettini piccoli)
Ho aggiunto una presina di sale, e una di noce moscata.
Ho aspettato che il pane avesse assorbito tutto il latte e con le mani l'ho impastato fino ad ottenere una pappa.
Ho unito 1 uovo intero-50gr di pecorino grattuggiato, 1 spicchio di aglio passato allo schiacciaglio, 2 cucchiai di prezzemolo tritato.
Ho passato al cutter 100 gr. di pane nero ricavandone una polvere che ho unito all'impasto (mi occorreva del purè liofilizzato ma, non avendone a portata di mano, ovviato così che è ancora meglio).
Ho versato il tutto sul piano di lavoro unendo 50 gr. di farina 00. Ho impastato ancora, aggiungento un poco di farina di tanto in tanto. Ho poi formato i salamotti e, come si fa di solito, una volta ridotti alla grandezza di un grissino, ho preparato gli gnocchi "strozzapreti". Li ho poi lessati in acqua salata e fatti saltare in lardo battuto e sciolto, una noce di burro, salvia e cosparsi poi, una volta impiattati in piatti caldi, di abbondante parmigiano grattuggiato.
Ottimi.....gli strozzapreti...non quel mio "amico". ;-))
Ciao
LA MAX61°

p.s. come per gli gnocchi, l'importante è non unire molta farina 00- solo lo stretto indispensabile.
Alla fine risultano una via di mezzo tra canederlo e gnocco.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Dida » 11 giu 2008, 7:34

Buonissimi gli strozzapreti, soprattutto un'ottima ricetta per usare il pane avanzato, grazie Max.
Daniela Mari Griner



In amore, come in cucina, ciò che è fatto troppo in fretta è fatto male.
Anonimo
Avatar utente
Dida
 
Messaggi: 2203
Iscritto il: 25 nov 2006, 16:04
Località: Casorezzo MI

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda cinzia cipri' » 11 giu 2008, 7:55

eccolo Max! *smk*
Avatar utente
cinzia cipri'
 
Messaggi: 6231
Iscritto il: 27 mar 2008, 12:03
Località: Palermo

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Danidanidani » 11 giu 2008, 10:30

So che molte regioni hanno un piatto con questo nome.La tua ricetta, veramente interessante, ha una qualche origine regionale? Oppure è solo una tua creazione?
Per esempio in Romagna ed anche qua nel Montefeltro, gli strozzapreti sono una pasta "povera" fatta con farina acqua e sale...a volte un cucchiaio di olio.A titolo di curiosità, metto un video sulla realizzazione di questo tipo di strozzapreti, nel quale l'autrice aggiunge un uovo...ma nella stragrande maggioranza dei casi, qui non lo mettono:

[youtube]http://www.youtube.com/watch?v=_m0TRjOaUCM[/youtube]
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda maxsessantuno » 11 giu 2008, 11:24

ciao 3xdani, siamo, come al solito, difronte alla solita ricetta indefinibile ed indefinita. L'UNICA cosa in comune con l'altro milione di ricette simili è la necessità di usare tutto quello che avanza e che è edibile e renderlo appetibile.
Gnocchi di pane? Canederli? Strozzapreti? Knoedel?pisarei? Passatelli? ecc.ecc.
Scegli quel che preferisci.
Ciao
LA MAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Danidanidani » 11 giu 2008, 12:00

maxsessantuno ha scritto:ciao 3xdani, siamo, come al solito, difronte alla solita ricetta indefinibile ed indefinita. L'UNICA cosa in comune con l'altro milione di ricette simili è la necessità di usare tutto quello che avanza e che è edibile e renderlo appetibile.
Gnocchi di pane? Canederli? Strozzapreti? Knoedel?pisarei? Passatelli? ecc.ecc.
Scegli quel che preferisci.
Ciao
LA MAX61°


Grazie, ho trovato qua la risposta alla mia domanda:

http://it.wikipedia.org/wiki/Strozzapreti

Escludendo i passatelli che non ci somigliano proprio, credo di aver capito che hai fatto una variante della ricetta trentina...forse ricetta indefinibile o indefinita come tu dici, ma comunque con una "radice".Giusto utilizzare gli avanzi, anzi proporrei di aprire un 3D apposito, dedicato alla cucina degli avanzi:penso sarebbe assai interessante! :saluto:
Daniela Del Castillo
le mie foto qui:
http://www.flickr.com/photos/8594434@N08/?saved=1
Immagine
Avatar utente
Danidanidani
 
Messaggi: 2803
Iscritto il: 26 nov 2006, 0:01
Località: Macerata Feltria

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda maxsessantuno » 11 giu 2008, 14:47

Io dico che i passatelli risalgono o possono essere considerati anche loro strangolapreti. Sai quanti sacerdoti c'han lasciato le penne coi passatelli? ;-))
Ciao
LA MAX61°

P.S. Io non sto facendo altro che utilizzare avanzi di macelleria, pescheria ecc.ecc. da un po' di mesi.
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Sarit » 11 giu 2008, 17:21

maxsessantuno ha scritto:ciao 3xdani, siamo, come al solito, difronte alla solita ricetta indefinibile ed indefinita. L'UNICA cosa in comune con l'altro milione di ricette simili è la necessità di usare tutto quello che avanza e che è edibile e renderlo appetibile.


Sì, penso anche io che le varianti locali siano pressoché infinite.
In Toscana, da dove vengo, per esempio si fanno aggiungendoci degli spinaci o biete a seconda di quello che c'è a disposizione. La ricetta che uso io è:
500 g spinaci/bieta
300 g pane raffermo
3 uova
farina qb
"Buone queste frittelle. Avevano un solo difetto: erano poche" (da "Zio Paperone e le case gonfiabili", Topolino 13/9/1981)
Avatar utente
Sarit
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 14 mag 2008, 14:16
Località: Gerusalemme

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda maxsessantuno » 11 giu 2008, 17:38

Sarit ha scritto:
maxsessantuno ha scritto:quote]

Sì, penso anche io che le varianti locali siano pressoché infinite.
In Toscana, da dove vengo, per esempio si fanno aggiungendoci degli spinaci o biete a seconda di quello che c'è a disposizione. La ricetta che uso io è:
500 g spinaci/bieta
300 g pane raffermo
3 uova
farina qb


Spiccicata alla ricetta della Aostana di LA THUILE.
Ciao
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Sarit » 11 giu 2008, 18:23

maxsessantuno ha scritto:
Sarit ha scritto:Spiccicata alla ricetta della Aostana di LA THUILE.

Tutto il mondo è paese. Però scusa l'ignoranza: cos'è la thuile?
Sara
"Buone queste frittelle. Avevano un solo difetto: erano poche" (da "Zio Paperone e le case gonfiabili", Topolino 13/9/1981)
Avatar utente
Sarit
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 14 mag 2008, 14:16
Località: Gerusalemme

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda maxsessantuno » 11 giu 2008, 18:38

Sarit ha scritto:
maxsessantuno ha scritto:
Sarit ha scritto:Spiccicata alla ricetta della Aostana di LA THUILE.

Tutto il mondo è paese. Però scusa l'ignoranza: cos'è la thuile?
Sara


Nota località Aostana.
Ciao
LAMAX61°
Lo farò domani.
maxsessantuno
 
Messaggi: 1140
Iscritto il: 29 gen 2007, 22:08

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Sarit » 11 giu 2008, 19:54

Grazie!!
:fiori:
"Buone queste frittelle. Avevano un solo difetto: erano poche" (da "Zio Paperone e le case gonfiabili", Topolino 13/9/1981)
Avatar utente
Sarit
 
Messaggi: 58
Iscritto il: 14 mag 2008, 14:16
Località: Gerusalemme

Re: Strangolapreti o strozzapreti

Messaggioda Frabattista » 11 giu 2008, 20:46

oh questa all'inizio non me lo spiegavo. strozzapreti me li ha insegnati una mia amica di origine trentina... simili a quelli di max ma il verde erano spinaci o erbette, potrebbero essere anche le ortiche... buoni ... verso il mantovano si chiamano mariconda e varia qualche cosa.... ma in Romagna sono quelli postatti dalla Dani ... eppure in casa di mia madre romagnola nè si facevano nè si nominavano... in casa c'era davvero uno zio prete!!!!
sembra una battuta ma è vero!!!!!!!!
... questa argomentazione del cibo di riutilizzo mi spiega perchè sotto lo stesso nome cibi piuttosto diversi!!
....il nome invece nasce evidentemente dagli stessi sentimenti !!!! :lol:


strozzapreti trentini

mariconda
Avatar utente
Frabattista
 
Messaggi: 954
Iscritto il: 6 gen 2007, 15:52
Località: Ferrara


Torna a Dalla padella alla brace

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

About us

Panperfocaccia.eu, è un forum di cucina ricco di ricette e procedimenti, qui troverete tante persone come voi che hanno voglia di imparare e condividere.

Nelle prime forme di vita urbana dell’Homo sapiens, così come nei laboratori degli scienziati del XXI secolo, passando per le vivaci città rinascimentali, le nuove idee nascono sempre attraverso lo scambio di informazioni e il confronto fra individui.
È proprio questa circolazione “liquida” di conoscenza che permette di esplorare nuovi orizzonti e di creare innovazione. Quando si condivide una comune cultura civica con migliaia di altre persone, le buone idee tendono a riversarsi da una mente all'altra, ecco che si verifica Uno scambio di buone idee!

Steven Johnson - uno scambio di buone idee